La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

ott 4

Come fare una staccionata, steccionata o steccato di legno

Uno dei modi più semplici e carini per fare una recinzione , evitando la rete verde a maglia sciolta, è la staccionata o steccionata toscana in legno.

Il legno è castagno o pino trattato, dipende dal collocamento della recinzione: normalmente più la tenuta è rustica e più si tende a utilizzare il castagno, mentre nelle case moderne, si preferisce il pino trattato. Poi passate al modello: nelle foto sopra vi ho messo le steccionate più comuni, sceglietela e dopo aver misurato la superficie da recintare, andate a ordinare i pezzi, quindi procedete all’installazione.

Di norma le colonne si mettono ogni due metri, con uno o due pali e sopra il passamano per terminare. Quindi se avete da recintare 50 metri di terreno, vi ci vogliono 25 colonne, 25 passamani e 50 pali se la fate a croce. Molti mettono anche la rete, appena piantato le colonne e dopo procedono con i diagonali o trasversali.

Vi occorrerà un amico forzuto, una mazza, una motosega, un metro, rondelle, viti, chiavi inglesi, trapano e se la steccionata è in castagno la vernice all’acqua per colorare i pali in modo naturale e le spatoline da muratori per togliere gli eventuali residui della corteccia del castagno. Anche le palizzate o steccati per tenere la terra le potete fare con tutti e due i materiali, a voi scegliere quale piace di più

1 comment

1 Comment so far

  1. Luigi dicembre 27th, 2011 10:00 am

    Ottimo .. ho acquistato dei pali di pino da 2 metri ciascuno per fare la classica recinzione ad X ma vedo che ve ne sono molte altre . ottima idea questo blog. grazie

Lascia un commento