La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

dic 22

Fiaccole ad Abbadia San Salvatore per la vigilia di Natale

Un modo diverso di passare la vigilia in serenità divertendosi! Le Fiaccole del 24 Dicembre ad Abbadia San Salvatore (Siena) bruciano fino a mattina. Le persone vanno in giro di fiaccola in fiaccola, si scambiano gli auguri, bevono cioccalata calda e vin brulé, mangiano dolci e biscotti con gli anaci, cantano le pastorelle..E dopo mezzanotte si arrostiscono le salsicce sulla griglia ;-)

La sera della vigilia di Natale ad Abbadia San Salvatore, il calore del fuoco delle fiaccole e i canti delle pastorelle fanno ritornare alla memoria ricordi antichi. La loro origine si perde lontano, quando per la Messa di mezzanotte gli abitanti dei villaggi circostanti l’abbazia e quelli dei villaggi lungo la via Francigena in Val di Paglia salivano per assistere alla messa di mezzanotte nella chiesa abbaziale e nell’attesa accendevano grandi fuochi per riscaldarsi intorno al complesso monastico. Le Fiaccole di Natale: gigantesche cataste di legna si levano al cielo in attesa della mezzanotte.

Alle ore 18:00 la “Cerimonia di accensione” con la Benedizione del fuoco segna l’inizio della festa, la banda suona canti natalizi e le due fiaccole davanti al Municipio vengono accese, questo √® il segnale convenuto: da qui i capi fiaccola con le loro torce accese vanno a dare fuoco alle altre decine di fiaccole disseminate nel centro storico e in tutto il paese.

Alle 21:00 il Presepe vivente, gli zampognari e altri gruppi di pastori intonano la canzone “Pastorelle” camminando intorno alle fiaccole del centro storico in attesa della Messa di mezzanotte.

Se poi volete restare a cena sull’Amiata, al Ristorante K2 c’√® un goloso menu a 25 euro

No comments

Nessun commento

Lascia un commento


4 + = dodici