La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

dic 9

Il parco del Buen Retiro a Madrid: i giardini del Re

Il parco del Buen Retiro a Madrid, il giardino del Re, è un oasi di pace aperta al pubblico. Bello in tutte le stagioni, in autunno è tutto uno scoppiare di colori che variano dal rosso al giallo dorato, passando per il bronzo e il brunito delle sue foglie.

Situato nel cuore di Madrid, le sue origini risalgono al regno di Filippo IV, quando fu costruito il palazzo del Buen Retiro su iniziativa del conte duca di Olivares. Durante il regno di Carlo III furono aggiunti l’Osservatorio Astronomico e la Fabbrica Reale di Porcellana del Buen Retiro. All’epoca di Ferdinando VII risalgono invece il molo d’imbarco dello stagno e la Casa di Fieras. Tra gli spazi più interessanti del parco vanno segnalati il grande stagno con il monumento ad Alfonso XII, la Casa di Velázquez, il Palazzo di Cristallo,con un bellissimo stagno dove sguazzano anatre, germani e cigni neri, il roseto e il parterre che ospita uno degli alberi più antichi di Madrid, il Taxodium mucronatum.

Nelle belle giornate potrete noleggiare barche per navigare sul lago, assistere a spettacoli di burattini e divertirvi con artisti di strada e cartomanti . A primavera si anima di scrittori durante la Fiera del Libro uno degli eventi più attesi dell’anno.

Ho parlato di roseto…questa sarà un’altra storia…

2 comments

2 Comments so far

  1. [...] c’è anche l’orto botanico e il giardino delle rose, ho notato molte similitudini con il Parco del Buen Retiro a Madrid, che ho avuto il piacere di visitare lo scorso anno sempre per il ponte dei santi. E ancora salite [...]

  2. [...] c’è anche l’orto botanico e il giardino delle rose, ho notato molte similitudini con il Parco del Buen Retiro a Madrid, che ho avuto il piacere di visitare lo scorso anno sempre per il ponte dei santi. E ancora salite [...]

Lascia un commento