La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

mar 4

Taste 2013, la Leopolda a Firenze s’improfuma di buono

TASTE Firenze 9-11 marzo 2013Qualcuno dirà la Leopolda che s’improfuma? Non siamo mica nel periodo di “Fragranze”, tranquilli, profuma di buono perchè arriva “TASTE” DAL 9 ALL’11 MARZO, il salone dell’Enogastronomia. Questo il mio articolo per TOSCANA & CHIANTI NEWS.

Non è facile trovare ogni anno gli ingredienti giusti per rendere un evento un grande appuntamento sempre diverso, sempre attraente, ma il “Gastronauta  Davide Paolini” a Firenze con Taste ci riesce sempre. La manifestazione si svolge quest’anno dal 9 all11 marzo nel grande padiglione espositivo della Stazione Leopolda. Taste, la grande vetrina delle eccellenze enogastronomiche italiane ad ogni edizione crea motivazioni importanti sia per i miglia di visitatori che si aggirano per la struttura, sia per gli espositori. Un traguardo importante per la grande kermesse, che di edizione in edizione si è consolidata nel panorama italiano e internazionale, acquisendo i connotati di manifestazione multi target, capace di valorizzare dalla pasta alla birra in un unico mix.

La divisione è in aree tematiche dei prodotti, permette di orientare e guidare il visitatore appassionato sia  gli specialisti di settore destinandoli ad un incontro professionale tra domanda e offerta. Si va dal reparto dedicato ai salumi e ai formaggi, passando per pasta, salse e sughi, fino ad arrivare alle birre e a tutti i complementi dell’arte dolciaria Un itinerario studiato nei minimi dettagli che permette prima di degustare e infine di acquistare le specialità di nicchia direttamente dai produttori. Per non parlare di “Fuori di Taste”, il circuito gastronomico a cavallo delle vie e dei locali cittadini, un intrigante percorso di cene, presentazioni di libri ed eventi: non solo cibo quindi, ma fashion, arte e produzioni gastronomiche di alto pregio. Taste un grande contenitore di eventi, con un programma che prevede tutta una serie di premi, iniziative speciali che contribuiscono ogni volta ad animare i tre giorni della manifestazione.

Non mancheranno gli spazi dedicati ai sapori del mare con i prodotti ittici più pregiati. Poco vino, ma tante birre artigianali provenienti dal nord a sud della penisola. Altra zona di interesse e fucina di idee è l’”Arena”, dove grandi chef, produttori e esperti di settore danno vita a discussioni e dibattiti sempre in tema agroalimentare.

Altro spazio espositivo da tenere d’occhio il padiglione laterale con i “complementi artistici”, ovvero tutto quello che necessita alla presentazione di un determinato prodotto, da un piatto di design, a una tovaglia fatta a mano passando per installazioni attinenti al tema enogastronomico.

 

Stefania Pianigiani

2 comments

Nessun commento

Lascia un commento


7 + due =