Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Mag 10

Perchè piantare un melo cotogno e come fare la marmellata

fiori del melo cotogno

Una cara amica un giorno ha detto che se fosse una stoffa, sarebbe velluto il melo cotogno.  I suoi frutti sono tra i più adatti per fare la marmellata (lo so che si dice confettura, ma io sono toscana e per noi son tutte marmellate 😉 )

fiori di melo cotogno

I suoi frutti non sono buoni da mangiare crudi, ma sono ottimi per farci la marmellata, io li chiamo i brutti ma buoni. E po questa pianta fa dei bellissimo fiori bianchi molto profumati, che aiutano a liberare la mente. I fiori di Bach all’aperto come dico io, basta avvicinarsi e inspirare per ritrovare il buonumore.

 

E’ un albero ornamentale, qualche volta un pò contorto, e la sua fragranza ha tutta la sua ntensità nel mese di maggio. Vuole essere piantato al sole e i suoi frutti si raccolgono alla fine di settembre e in ottobre, un pò come la vendemmia…

Se vi piace fare la marmellata, seguite passo dopo passo la buonissima ricetta di petitchef.

 

 

1 comment

1 Comment so far

  1. […] mia nonna per descrivere il melo cotogno, diceva sempre che era brutto nel muso (riferendosi alle mele), e fatto male addosso, ma che […]

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.