Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for the 'I Giardini delle Meraviglie' Category

In Emilia Romagna arriva Borgo Plantarum per gli appassionati della natura

eventi di giardinaggio a settembre, Gardening events in Italy in September

Torno a scrivere dopo qualche giorno nel blog, e lo faccio scrivendo di giardini e di verde. #ConIlVerde è di tendenza oggi su Twitter, ma per me è di tendenza tutti i giorni, quindi vi parlo volentieri di Borgo Plantarum, un evento di giardinaggio in arrivo a breve.

Ho fatto progressi in questi giorni: sto prendendo il cappuccino senza zucchero e piano piano sto prendendomi una pausa da Facebook. Entro su FB, una volta al giorno, mi pare che c’è troppa cattiveria in giro. Quindi mi riprendo la mia vita, parlo di fiori e giardini che sono la mia grande passione, e mi tengo fuori dalle polemiche.dove imparare a fare giardinaggio

Come vi dicevo, sta arrivando Borgo Plantarum, si svolgerà sabato 16 e domenica 17 settembre a Borgo Antico Le Viole, tra Reggio emilia e Modena e sarà curato da curato da Carlo Contesso, designer e collaboratore del Corriere della Sera e di Gardenia.

L’evento, ospiterà i migliori vivaisti e produttori italiani che porteranno in Emilia Romagna,  la propria competenza e offrire collezioni di piante particolari, spesso rare, e di grande qualità. Se, dunque, uno stand risplenderà con migliaia di capolini di settembrini e anemoni ibride, in un altro troveremo le fucsie da giardino, le dalie, i peperoncini, le ninfee, le restionaceae, le rose e tanto ancora.

Diventare giardiniere tra Modena e Reggio Emilia

Non vi dovrete perdere alcune chicche verdi:  il vivaio “Il giardino delle essenze perdute” presenterà in anteprima a Borgo Plantarum nuove varietà di Fucsia rustiche, come la bianco-rosata ‘Grayrigg’ e la più vistosa ‘Query’ con il suo calice violaceo, mentre le splendide Phalaenopsis botaniche e ricercati Bulbophyllum saranno tra le novità presentate in anteprima da “Le Orchidee del Lago Maggiore” che insieme ad altre specie provenienti dalla Malesia arricchiranno l’offerta di rarità presenti a Borgo Plantarum, gioielli botanici non solo per collezionisti.

Rare plants with purple flowers

Inoltre, Maurizio Vecchia, il più grande collezionista e ibridatore di passiflore racconterà tutti i colori che queste piante possono assumere. Daniele Dallai, Ricercatore di Botanica sistematica presso il Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, affronterà il tema delle piante che stanno scomparendo dal territorio dell’Emilia.

Tutto il calendario degli eventi lo trovate qui.

Borgo Plantarum sarà aperto dalle 9.00 alle 19.00

Biglietti: intero €6 – bambini sotto i 12 anni gratuito

Parcheggio gratuito

Borgo Antico le Viole, Telarolo di Castellarano, Reggio Emilia

No comments

Tableaux Vivants nel giardino della Villa Reale di Marlia

Rievocazione settecentesca, costumi del 700

La mia amica Barbara, adora queste cose, partecipare ai Tableaux Vivants, e sicuramente il 17 settembre non si perderá questo appuntamento alla Villa Reale di Marlia, in Lucchesia.

Di cosa sto parlando? Domenica 17 settembre l’appuntamento al parco di Villa Reale di Marlia è con il ritorno alla storia con la sua iniziativa Il ‘700 rivive con i Tableaux Vivant. Per la prima volta il Giardino dei Limoni e il Teatro di Verzura torneranno ai fasti del barocco, quando la villa era la raffinata dimora dei nobili lucchesi Orsetti.

Per tutta la giornata l’ Associazione Culturale piemontese Le Vie del Tempo in collaborazione con il Parco Villa Reale di Marlia, avrà il piacevole compito di raccontare attraverso “quadri viventi”, tanto apprezzati anche all’epoca, le spensierate giornate in cui i padroni di casa, alla ricerca di frescura, ricevevano nel loro splendido giardino, i loro eleganti ospiti.

Il visitatore sarà così partecipe di una ricostruzione storica senza precedenti in Toscana, e passeggiando nel parco potrà incontrare giocosi innamorati, ascoltare la voce argentina di una raffinata cantante, osservare il lavoro del pittore, le frivole letture di un’allegra brigata, ma anche farsi abbagliare da cristalli e porcellane della tavola imbandita dove verranno presentate le golosità che si solevano gustare.

La Villa Reale di Marlia, è stata, nel corso di molte generazioni e molti passaggi di proprietà, la residenza di nobili famiglie e di grandi mecenati d’arte.
Nel 2015 una giovane coppia, essendosi perdutamente innamorata del complesso ormai trascurato, acquistò la proprietà accettando la sfida di riportare la Villa Reale di Marlia al suo antico splendore commissionando importanti lavori di restauro sia degli edifici sia dei giardini. Oggi fa parte del Network Grandi Giardini Italiani.

Parco della Villa Reale di Marlia
Via Fraga Alta, 2
55014 Marlia, Capannori (LU)

Tel. +39 0583 30108

Il ‘700 rivive con i Tableaux Vivant
domenica 17 settembre 2017, dalle 10 alle 18

Ingresso
Intero: € 9,00
Ridotto: € 7,00
Gruppi scuole (elementari e medie): € 5,00
Bambini (0-13 anni): gratuito
Guide turistiche: gratuito

No comments

Tutti a Pistoia a Vestire il Paesaggio

giugno 08th, 2017 | Category: EVENTI,GIARDINAGGIO,I Giardini delle Meraviglie

programma forum a Pistoia vestire il paesaggio

Una giardiniera come non poteva parlarvi di Pistoia e di questo incredibile evento che sta per arrivare? Siete pronti per “Vestire il Paesaggio“? Si? Bravi, perchè quest’anno a Pistoia ci sono tante cose da fare, la Capitale Italiana della Cultura, si è data parecchio da fare… E tra un evento green e l’altro, io vi consiglio anche dove andare a mangiare.

Ecco alcuni degli eventi imperdibili della settimana più verde che c’è! Il tutto comincia domenica 11 giugno e termina domenica 17 giugno. Dove troverete illustri paesaggisti, vivaisti e giardinieri.

Per il programma completo, (perchè gli eventi sono tanti), leggetevi e guardatevi il sito (ben fatto) di Vestire il Paesaggio.

Alla scoperta di Pistoia in bicicletta, Discovering Pistoia by bike

DOMENICA 11 GIUGNO

Biciclettata alla scoperta di Pistoia:

Ore 9,00  Partenza da Piazza San Leone – Ore 12,15  Arrivo in Piazza del Duomo

I luoghi in cui verde e arte si sposano  nella “Capitale Italiana della Cultura 2017”, in un allegro tour di 10 chilometri in bicicletta, pedalando tra suggestioni artistiche, cromatiche e paesaggistiche. Una proposta di cultura del verde e del paesaggio per le strade di Pistoia, Città delle piante.

#TUTTINVERDE  –  Ai partecipanti alla biciclettata è richiesto di indossare qualcosa di verde o fiorito o di portare un fiore, una pianta, un piccolo allestimento dedicato, per inaugurare la settimana di “Vestire il Paesaggio” e tingere Pistoia di “green” accompagnati da esperti e storici dell’arte. Per maggiori info

vivaiste di Pistoia

LUNEDi’ 12 GIUGNO

Antico Palazzo dei Vescovi – Sala Convegno

Ore 9,00 – 11,45  Questo percorso tra i “fiori invisibili” ed il vivaismo, nato da un’idea di Rita Paoli, condiviso e costruito dalla cooperativa “Pollici Rosa” di Pistoia,  è dedicato a tutte quelle figure, soprattutto al femminile, che operano nel vivaismo di cui meno si parla, un omaggio a tutto quel mondo poco conosciuto, ma che ha contribuito in modo sostanziale alla qualità della produzione vivaistica pistoiese e che merita una maggior visibilità e conoscenza.

Modera Margherita Lombardi Autrice, Blogger, Giornalista del verde

  • Ore 9,00 Introduzione del progetto “I fiori invisibili” da parte di Rita Paoli, Agronomo Forestale, Vivaista e Consulente;
  • Intervento del Presidente del Distretto Rurale Vivaistico-Ornamentale Pistoiese, Francesco Mati;
  • Simonetta Chiarugi e Margherita Lombardi, giornaliste e blogger del verde, dialogano con le imprenditrici vivaiste e con le rappresentanti dell’Associazione Liberetutte;
  • Ore 10,30 Breve intervallo con i dolci “visibili”, a cura delle vivaiste di Pollici Rosa“;
  • Ore 11,00 Incontro con “I fiori invisibili”, con interventi e testimonianze, interviste, proiezione di foto e video riguardanti le figure più nascoste, eppure importantissime, del vivaismo pistoiese: piazzalisti, segretarie, autisti, etc.
  • Nel corso della mattina saranno letti brani della scrittrice dilettante Gioia Niccolai “Inspire the next” e della scrittrice e vivaista Rossella Sporti.
  • Cosa vedere a Pistoia, What to see in Pistoia

L’Arazzo Millefiori, una delle più straordinarie bellezze artistiche di Pistoia.

Ore 18,30-20,00 Itinerario fra pittori del paesaggio ed Arazzo Millefiori – Visita guidata con la Direttrice del Museo Dr.ssa Cristina Tuci al Palazzo dei Vescovi. Per prenotare la visita, cliccate qui.

Itinerario nel verde di Pistoia

MERCOLEDi’ 14 GIUGNO

Itinerari Culturali nel verde:

Ore 14,00-16,45 Le piante da frutto ed il giardino, Romiti Vivai

Presentazione del libro fotografico di Luca Bracali sul vivaismo ornamentale e proiezione di filmati a tema nei locali del Centro Aziendale;

Visita guidata della collezione di piante da frutto ornamentali e del vivaio.

Ore 17,00-19,00 Arbusti fioriti e piante perenni, Consorzio Ortovivaisti Pistoiesi

Visita alla Collezione di Ortensie, Buddleje, Hibiscus, Spiree e Hydrangee del Consorzio Ortovivaisti Pistoiesi accompagnati da Rita Paoli – Agronomo:

– Presentazione del libro “Più orto che giardino” da parte di una delle autrici, Simonetta Chiarugi, Blogger e Giornalista del verde;

– “Tè e dolci sull’aia”, dolci casalinghi e tè di ortensia “Serrata Oamacha” con il rito del Kanbutsu-è.

Ore 19,30 – 22,30 Le forme delle piante, Rolando Innocenti & Figli

Allestimento e performance di danza tra le “Forme delle Piante” con “Fabula Danza – Centro per la danza e il movimento di Pistoia” e lezione sul tema della Garden Designer, Elisabetta Pozzetti. Dinner-Time con piatti e prodotti tipici della tradizione culinaria pistoiese.

E NON PERDETEVI IL CONVEGNO!!!

 

No comments

Arriva il Big Flower Show per tutta la famiglia al Giardino Garzoni di Collodi

Parco di Pinocchio, Pinocchio Park Tuscany

La visita al “Giardino di Villa Garzoni“, finalmente tornato ai fasti di un tempo, grazie al lavoro del paesaggista Stefano Mengoli e del suo team, non è solo una passeggiata tra piante e fiori, ma un vero e proprio viaggio nella storia, adatto per tutta la famiglia. E se poi trovate la giornata del Flower Show, diventa ancora tutto più magico.eventi per la famiglia al parco di Pinocchio, Family events at the Pinocchio park

Si comincia domenica 7 maggio con il “Big Flower Show“, dedicato all’orto.
L’ORTO E I SUOI FRUTTI, COME COLLOCARLI IN GIARDINO:
– per i bambini: caccia al tesoro botanica e percorso orienteering per ritrovare il “grande vecchio” del giardino e gli animali del parco, conoscere e vedere il ciclo di vita delle farfalle;
– per gli adulti: conferenze, presentazioni di collezioni botaniche con possibilità di acquisto negli appositi stand;
– per tutti: accompagnamento alla scoperta del giardino e delle suo innumerevoli e inaspettate sorprese!

A RICHIESTA: Sacco PicNic curato dal Ristorante di Villa Garzoni da gustare in uno scenario unico.

Le attività sono su prenotazione a giardinogarzoni@gmail.com

Gli altri appuntamenti che vedranno il giardino trasformarsi in un “Bio-Parco”, saranno domenica 11 giugno (“Il risparmio dell’acqua in giardino”), il 9 luglio (“Fiori eduli, cibo vegetariano e giardino”), il 27 agosto (“Farfalle e animali della fantasia campestre”) e il 17 settembre (“L’arte con la natura”).

Prenotazioni su www. pinocchio. it/storico-giardino-garzoni/

No comments

Giardinity a Vescovana: i colori dell’autunno conquistano il Veneto

i giardini delle ville venete

Appassionati di giardinaggio, siete pronti a scoprire una delle ville più belle del Veneto? Sabato 22 e domenica 23 ottobre torna Giardinity.

La quarta edizione di Giardinity, la mostra mercato di giardinaggio che si svolge nell’ultimo scorcio di stagione a Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (a Vescovana in provincia di Padova), sarà ricca d’interessanti novità e ambisce a diventare l’appuntamento autunnale più ricco e meglio frequentato del Nord Est italiano. Una vera e propria festa delle piante e dei fiori che arricchiscono l’inizio della stagione autunnale con un trionfo di colori, coinvolgendo tutta l’antica Villa Pisani.
Ma cosa c’è da vedere? Tantissime cose!!

Quale è la villa più bella del Veneto

Mostra di sculture e dipinti dell’artista Enzo Butera Sala della Visita “Sculture da giardino” (bronzi, gessi ) e dipinti di fiori di un poliedrico maestro toscano da poco scomparso (Confienti 1940-Fiesole 2016) che si autodefiniva un “brigante sociale”.

Colorarsi d’autunno. Nella barchessa est gli studenti delle classi 4e e 5e del Liceo Artistico “Antonio Corradini” – I. I. S. ” G. B. Ferrari” di Este con cavalletti, tele, colori, stampi, tessuti si esibiscono e intrattengono i visitatori con laboratori di pittura e stampa su tessuto sul tema del ‘foliage’ nel momento in cui gli alberi e gli arbusti di Villa Pisani si colorano d’autunno.

L’intelligenza delle mani. Mostra di arti e mestieri, in collaborazione con l’Associazione Culturale Medusa di Este. Alcuni professori del Liceo Artistico “Antonio Corradini” di Este daranno dimostrazione di come si lavorava un tempo al telaio, al tornio, con incudine e martello, con ago e filo per ottenere tessuti, ceramiche, oggetti d’arte in ferro e preziosi ricami.

Barchessa Est. Mostra “Agrumi: solarità e… vitamine” Forme, colori, aromi e virtù degli agrumi in decine di campioni di specie e varietà del vivaio Agrumi Lenzi di Pescia (PT). Barchessa ovest, presso l’area ristoro.

Piccolo viaggio nel mondo dei fagioli Esposizione di una collezione di oltre 150 fagioli e legumi; in omaggio all’anno internazionale dei legumi dichiarato dall’ONU. Barchessa Ovest.

Piante cibo del mondo. 15 agronomi innovatori europei dal ‘500 ad oggi In 16 pannelli, dislocati in vari punti del giardino, la storia di 500 anni di agronomia del nostro continente e di coloro che, sperimentando o proponendo intuizioni geniali, hanno dato una svolta alla civiltà e alla coltivazione dei campi. La mostra è anche un omaggio al ruolo di Evelina Pisani, che nell’ultimo quarto dell’Ottocento amministrò 1200 ettari di terre coltivate attorno a Vescovana, con uno stile imprenditoriale che nulla tolse al suo lato femminile e alla sua romantica passione per il giardino. I pannelli sono gentilmente messi a disposizione dall’Opera delle Mura di Lucca, che li ha commissionati per la manifestazione Murabilia. Storia di un giardino eclettico. La padrona di casa, Mariella Bolognesi Scalabrin, conduce la visita guidata al giardino di Evelina Pisani. Durata 1 ora. Sabato 22 e domenica 23 ottobre alla mattina alle ore 10,00 e alle ore 11,00, il pomeriggio alle ore 15,00 e alle 16,30. Ritrovo presso l’Info Point alla fontana centrale del giardino.

Giardinitybimbo “Castello in gioco”. In aggiunta ai laboratori dedicati ai bambini, per tutto il tempo della manifestazione un maestro di circo e giocoleria intratterrà i piccoli visitatori sul prato del giardino insegnando loro tante piccole magie. Sono ammessi non più di 20 bambini per volta. Durata dell’animazione: 1 ora e 15 minuti circa. I genitori potranno lasciare una offerta in un apposito “salvadanaio” a favore della scuola materna di Vescovana, che non gode di alcun aiuto pubblico.

Giorni e orari: sabato 22 e 23 ottobre dalle 9,00 alle 19,00

• Biglietteria intero € 7,00; bambini € 5,00; famiglia (due adulti e due bambini) € 20,00 – bambini sotto i 6 anni gratuito, Con il biglietto un tagliando sconto del 10% (fino al valore massimo del biglietto stesso) per un acquisto di piante

• Contatti Villa Pisani – Bolognesi Scalabrin, via Roma 25, 35040 Vescovana PD – tel/fax 0425.920016 – info@villapisani.it – www.giardinity.it

 

No comments

Nel weekend a Lucca torna Murabilia

esposizione di piante a Lucca

Ritorno alle origini oggi, mica posso scrivere sempre di mangiare e bere! Anche se voi cari lettori siete golosi come me, oggi vi parlo della mia principale passione, il giardinaggio, e in particolare di Murabilia a Lucca, la bellissima manifestazione sul verde, in programma dal 2 al 4 settembre nella cittadina toscana.

Se leggete riviste e siti riguardanti rose, giardini e piante speciali, in questi tre giorni a Murabilia, trovate i maggiori esperti di settore italiani e stranieri, ai quali potrete fare mille domande, e seguire i loro interessantissimi corsi. In più visto che Murabilia si tiene per i quattro km di cinta muraria, potete godervi della bellezza di Lucca da un altra prospettiva.

progettare un giardino per un bar

Ma cosa c’è da fare a Murabilia? Tantissime cose!

Intanto ve ne elenco qualcuna, perchè gli eventi in programma, sono davvero tanti.

L’importante programma delle tre giornate all’insegna del verde e della cultura lo trovate per intero sul sito  www.murabilia.com .

No comments

La seduzione della rosa rossa William Shakespeare

quale è la rosa più profumata

Con William Shakespeare è stato un colpo di fulmine! Già, al celebre drammaturgo e poeta inglese, la David Austin Roses, ha pensato qualche anno fa di dedicargli una rosa e io dalla prima volta che l’ho vista me ne sono perdutamente innamorata.

quale rosa regalare alla fidanzata

Se William Shakespeare scriveva: non desidero una rosa a Natale più di quanto possa desiderar la neve a maggio, d’ogni cosa mi piace che maturi quand’è la sua stagione, un motivo ci sarà stato…

Ma cosa ha questa rosa di così particolare? In primis è bellissima, e per essere una rosa rossa inglese, ha un profumo intenso e sa di buono. Si, sa proprio di buono, annusarla mette di buon umore e fa sognare. E’ una rosa sensuale, che seduce chi la guarda, con i suoi tanti petali di un rosso cremisi vellutato che gradualmente  mutano in porpora intenso. E’ molto resistente alle malattie e rifiorisce di continuo. E il suo nome completo è rosa William Shakespeare 2000, ricordatevelo.

Questa rosa con la sua bellezza da sola basta a persuadere gli occhi degli uomini, senza bisogno d’oratori. William Shakespeare.

No comments

Genova tra fiori e barche, arriva lo Yacht & Garden

 

fiori e barche alla Marina di Genova

Lo sapete che quando si parla di fiori io sono sempre in prima linea. Conoscete lo Yacht & Garden di Genova? E’ una bellissima manifestazione su piante e fiori alla Marina di Genova, ed è in programma sabato 14 e domenica 15 maggio.

Io ci sono stata lo scorso anno e mi è piaciuta tantissimo, perchè oltre alle bellissime rose, fiori stagionali e ipomee colorate, le collezioni delle piante acquatiche e degli iris, trovate piante fuori dai soliti schemi, come i cosmos, le bougainvillea bicolori e tante altre cose carine, inoltre l’ingresso è gratuito.

Arrivare a Genova Yacht & Garden è facile, anche se non avete la macchina o lo scooter: basta prendere il treno e scendere alla stazione di Genova Sestri Ponente e da qui potete andare a piedi e sognare tra le barche, oppure prendere il bus 124. Con il biglietto del treno AMT  potete prendere anche il bus, visto che dura 1h30.

dove andare a genova nel fine settimana

Vivaisti selezionati, incontri con esperti del verde, artigianato di qualità sul tema dei fiori e del giardino, prodotti naturali, laboratori per i più piccini e un ricco programma di eventi collaterali che declinano la passione della natura attraverso l’arte in collaborazione con importanti istituzioni culturali sono il punto di forza di questa manifestazione sui fiori.

Il programma degli eventi è lunghissimo, e vi consiglio di leggervelo bene quì, io vi suggerisco alcuni incontri da non perdere per grandi e bambini:

SABATO 14 MAGGIO e DOMENICA 15 MAGGIO

Il giardino delle tartarughe

Esposizione a cura dell’Associazione Tartamondo onlus per scoprire il misterioso mondo delle tartarughe e di altre curiose creature, dalle 10.00 fino alle ore 19.00.

DOMENICA 15 MAGGIO

Truccabimbi

A cura di La Band degli Orsi, tanti fiori coloratissimi sul viso dei più piccoli, dalle 10.00 fino alle ore 19.00.

INFORMAZIONI
E-mail
info@yachtandgarden.it
Telefono
+39 010 61.43.420

No comments

Pagina successiva »