Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for the 'MANGIARE FUORI' Category

Firenze e dintorni: 5 cene speciali da segnare in agenda

dove mangiare a Firenze

Firenze e i suoi dintorni, stanno vivendo un periodo d’oro tra nuove aperture, eventi a quattro mani e nuovi menu nei ristoranti. Ecco una piccola selezione di cene a Firenze e dintorni, davvero imperdibili.

dove mangiare qualcosa di veloce a FirenzeMERCOLEDì 29 NOVEMBRE

JOHNNY BRUSCHETTA

Mercoledì 29, invece, in collaborazione con Prinz e con un’ospite di eccezione dietro al bancone, Sabrina Gallori, barlady e brand ambassador di Prinz, in calendario la serata “I love Johnny” con il cocktail Love is in the air a base di gin Gordon, cordial lime, bergamotto ed infuso alla rosa che sposerà la bruschetta Pietrasanta con salmone norvegese, crema all’erba cipollina, lattuga e glassa di balsamico, il tutto condito con musica pop anni 70’/’80.

Mercoledì 6 dicembre una serata a tutto gin, con la possibilità di degustare varie tipologie di un distillato sempre più amato e popolare. Nel bicchiere, proposto con la bruschetta Pienza con melanzane, zucchine peperoni grigliati e fonduta di pecorino il drink John…NY Collins con gin, succo di limone, sciroppo, soda ed angostura, questa volta a ritmo di musica anni 20/40.

Mercoledì 13, invece, per augurare buon Natale ai partecipanti, l’appuntamento sarà dedicato al vermuth: anche in questa occasione sarà possibile degustare vari tipi di vermuth, oltre a provare l’abbinamento tra il cocktail L’opposto con Vermuth rosso, bitter campari, prosecco ed angostura e la bruschetta Kebab alla Toscana con arrosto di scamerita, cipolla stufata e yogurt alla menta. Il ritmo, per questa data, sarà scandito da musica italiana, con una selezione dei migliori dischi nazionali.

Per le serate il costo dell’abbinamento cocktail più bruschetta da 20 cm sarà di 10 euro.

ogni mercoledì, una serata dedicata all’arte del pairing animerà l’area bar di Johnny Bruschetta,

con un abbraccio tra spirits, bruschette e musica

Johnny Bruschetta – via de’ Macci 77/r – Firenze

 

pizza gourmet di Paolo Pannacci

GIOVEDì 30 NOVEMBRE

La Mixology di Four Seasons Firenze arriva nel Chianti

 Le PIZZE ideate dall’incontro tra la cucina di Vito Mollica e gli impasti di Paolo Pannacci
incontrano i COCKTAIL di Edoardo Sandri di Four Seasons Firenze

 Giovedì 30 novembre Lo Spela presenta Pizza e Cocktail con Edoardo Sandri, Master Mixologist dell’Atrium bar di Four Seasons Firenze, e VKA, la prima vodka 100% toscana, per una serata all’insegna del pairing tra cocktail e pizza.

la mixology del four seasons di Firenze

Menù – LE FOUR SEASONS

 

Primavera della Gherardesca

Pizza: farina di canapa / giardino fiorito / fonduta

Cocktail: VKA, Vermut dry La Canellese, succo di lime, ginger beer, polvere di capperi, Fiori edibili.

Estate romana

Pizza: farina di farro / cacio e pepe /crema di gamberi / calamari.

Cocktail: VKA, bloody mary mix, spuma di bufala, origano, basilico, olio.

Autunno del Bosco

Pizza: semi e cereali / carpaccio di cervo cotto a bassa temperatura 7 crema di castagne / muschio di broccoli.

Cocktail: VKA, Vermut chinato La Canellese, lambrusco Allegria Grasparossa di Castel vetro, bitter al cioccolato.

Inverno lucano

Pizza: impasto con acqua di pomodoro / borzillo / butirri / zafarani cruschi.

Cocktail: VKA, Vermut bianco la Canellese, colatura di alici, acqua tonica, essenza di pepe nero.


TUTTI I COCKTAIL SONO STATI IDEATI IN COLLABORAZIONE CON VKA – VODKA BIOLOGICA TOSCANA


19.30 aperitivo con Edoardo Sandri e Paolo Pannacci – 20.00 inizio Cena


INFO E PRENOTAZIONI: tel. 055.850787 – info@lospela.it


* Evento a prenotazione – Tavoli conviviali – 30 euro € con degustazione cocktail, acqua, caffè e piccolo dessert compresi

 

 

dove cenare a Firenze, where to dine in florence

VENERDì 1 DICEMBRE

The Reds & The White

Venerdì 1 Dicembre 2017

The Reds & The White al Four Seasons di Firenze

Grandi Sapori e Profumi

L’eccellenza e l’eleganza dei grandi rossi toscani incontra sua mestà il tartufo bianco in una serata unica. Cena con menù esclusivo creato dallo Chef stellato Vito Mollica in abbinamento ai pregiati tartufi bianchi di Savini Tartufi, con la partecipazione di Elisabetta Geppetti e dei migliori vini di Fattoria Le Pupille.

EURO 170 A PERSONA (vini inclusi e tavoli conviviali) 

Per prenotazioni: 055 2626450;
ilpalagio@fourseasons.com
Cene speciali a la Tenda Rossa
IN MESCITA A BICCHIERE I GRANDI VINI DEL MONDO al ristorante LA TENDA ROSSA.

La filosofia del “wine sharing” ossia la preziosa bottiglia sarà condivisa tra tavoli che non si conoscono e al tuo tavolo puoi avere anche solo 1 bicchiere – solo su prenotazione e pagamento anticipato.

INFO E CONDIZIONI
• non è obbligatoria la vendita a tutto il tavolo – puoi comprare anche solo 1 bicchiere
• se bottiglia da 0,75 cl. sarà divisa in 6 bicchieri (120 ml. ciascuno)
• se magnum da 1,5 L sarà diviso in 12 bicchieri (120 ml. ciascuno)
• conferma della prenotazione solo al raggiungimento del numero di tutti i bicchieri venduti
• la vendita si intende per il solo bicchiere quindi non c’è un menù abbinato ma si può scegliere dal menù del giorno quello che preferisce.

1 dicembre Cena degustazione con Silvana e Cora
dell’azienda friulana LE DUE TERRE

ECHEZEAUX DRC 2007 ⇒ sabato 2 dicembre  → euro 460
MARGAUX 1995 ⇒ giovedì 7 dicembre  → euro 180
MASSETO 2001 ⇒ sabato 16 dicembre  →  euro 140
DOM PERIGNON magnum 1992 ⇒ sabato 23 dicembre  →  euro 50
CHATEAU CHEVAL BLANC 1986 ⇒ venerdì 29 dicembre  →  euro 150

la tenda rossa-prenota grigio

solo su prenotazione ♠ info@latendarossa.it | 055 826132
inviaci una mail per ricevere i prezzi e disponibilità

abbinare il pesce alla grappa<h3 “”=”” id=”yui_3_16_0_ym19_1_1511804754970_6660″>IN MESCITA A BICCHIERE I GRANDI VINI DEL MONDO<h3 “”=”” id=”yui_3_16_0_ym19_1_1511804754970_6660″>IN MESCITA A BICCHIERE I GRANDI VINI DEL MONDO
MERCOLEDì 6 DICEMBRE

Al ristorante Konnubio a Firenze una serata dedicata al pesce ed alle preziose etichette dell’Istituto Tutela della Grappa del Trentino

 

Mercoledì 6 dicembre dalle ore 20.30

Ristorante Konnubio – Chef Beatrice Segoni

Via dei Conti 8R – Firenze

Ogni piatto sarà abbinato ad un vino e ad una grappa

Tartar di ricciola con spaghetti di grappa e porcini marinati

Tortello di baccalà mantecato alla grappa

Trancio di storione marinato alla grappa ed agrumi con carciofi fritti e non

Semifreddo alla grappa, crumble di spezie e sorbetto di pere e zenzero

Acqua, vino, grappe in abbinamento e caffè – 50 euro

gli-eventi-di-obica
Obicà, il primo Mozzarella Bar al mondo, ha in serbo gustose sorprese per il mese dicembre. Prima tra tutte il nuovo Speciale del Mese che punta sull’assoluta qualità delSalmone Selvaggio, ingrediente raffinato, appetitoso, con tante proprietà benefiche. Un omaggio alla tradizione natalizia, che
vede il salmone protagonista sulla tavola degli italiani.
Nella calda atmosfera del Mozzarella Bar è possibile assaporare la
bontà del Salmone Affumicato, all’interno di tre piatti eleganti e sfziosi al tempo stesso, quali:
Tagliolini Freschi all’Uovo con Salmone Affumicato, Limone,
Aneto e Salsa allo Yogurt
Pizza con Mozzarella di Bufala Affumicata, Salmone Affumicato,
Stracciatella Pugliese, Limone e Aneto
Obicà
Via de’ Tornabuoni, 16,  Firenze
No comments

Il Petersham Nurseries da Londra al Chianti per una cena “Chiantishireiana”

Dove mangiare a Castellina in Chianti, Osteria nel Chianti

Basta dire che nel Chianti a novembre non succede nulla, che vanno tutti in letargo! A Castellina in Chianti, l’Osteria di Fonterutoli ha pensato bene di strizzare l’occhio a Londra, a quelli del Petersham Nurseries, con la seconda edizione della cena a 4 mani preparata dallo chef Lorenzo Baldacci in coppia con lo chef Damian Clisby  in programma venerdì 10 novembre.

Lorenzo-Baldacci-chef

Un connubio proprio in stile “Chiantishire”, dove la cucina chiantigiana di Lorenzo Baldacci, si legherà a quella anglosassone di Clisby.

Descritto come uno dei locali più trendy del panorama Londinese, Petersham Nurseries, oltre ad essere un ristorante pluripremiato (due volte 1 stella Michelin) è soprattutto un luogo speciale in cui l’approccio all’innovazione in stile British  e lo stile Italiano si incontrano; all’interno di una serra nello stupendo parco di Richmond è possibile gustare una cucina curata, totalmente biologica e godere di uno spazio in un perfetto stile country chic, fra piante e oggetti di arredamento scelti con grande cura e amore per il design.

Visto il grande successo Petersham Nurseries sta per aprire il secondo ristorante nella più centrale e frequentatissima Covent Garden.

Damian Clisby Chef London

Questo il menu della serata con i vini in abbinamento:

Benvenuto
Bagna Cauda con ortaggi di stagione
Pizzetta con Taleggio & Salvia / Pizzetta con Taleggio & Tartufo bianco di Alba
Crostini – selvaggina, fegati e funghi selvatici
Cipolle di Petersham & Focaccia al rosmarino, Olio extravergine di oliva di Fonterutoli

Prosecco DOC Brut Villa Marcello

Antipasti

Insalata di autunno di Petersham con barbabietola, mandorle e dente di leone giallo
Varietà di Radicchio marinato e alla griglia, maggiorana
Pera Partridge & Insalata di nocciola

Chianti Classico DOCG Fonterutoli 2009, 92/100 TOP 100 Wine Spectator

Primo

Risotto zucca gialla & Parmigiano
Chianti Classico Gran

Selezione DOCG Castello Fonterutoli 2010, 94/100 Robert Parker

Secondi
Arrosti di cinghiale con Chianti Classico, Lenticchie e verdure verdi di stagione
Parmigiana di zucca gialla e bietola con Creme Fraiche

Toscana IGT Concerto 2015, 96/100 James Suckling

Contorni
Porcini & Patate Al Forno

Dessert
Torta al cioccolato fondente con gelato all’olio d’oliva

Grappa di Chianti Classico, Grappasessanta Zisola

Il prezzo per la cena è di  45€ per persona .

Per info e prenotazioni Fabrizio Tani +39 0577741125 oppure 3281241807

Osteria di Fonterutoli

Loc. Fonterutoli

Castellina in Chianti

Siena

 

No comments

In un attimo alla finestra, i trent’anni della Bottega del 30

dove mangiare bene a Castelnuovo Berardenga

Alla Bottega del 30 a Villa a Sesta, c’è chi va e chi entra da ben trent’anni. “In un attimo alla finestra”, è il libro che racconta la storia del ristorante attraverso le emozioni e le parole di Franco Camelia e Hélène Stoquelet, degli abitanti del paese, e degli amici della Bottega. Il tutto arricchito dalle bellissime foto di Dario Garofalo, che ha unito il quotidiano, la perfezione, il passato e il presente con un unico filo visivo.

Il libro della Bottega del 30 in un attimo alla finestra

Un racconto di trent’anni di padelle e coperti, sogni realizzati e sconfitte incassate. Trentanni di intrecci di vite di tante persone e di voci che hanno trovato tra le mura della “Bottega”, accoglienza e ristoro.

Ristorante a Villa a Sesta

Tra queste pagine si respirano i profumi delle ricette che hanno portato “La Bottega del 30” ad essere un ristorante di classe e premiato da ben vent’anni con la Stella Michelin, facendo notare che tutto è partito per amore, e che la cittina francese e il cittadino senese, sono stati aiutati a cominciare la loro avventura, per la lucida follia di aprire un ristorante a Villa a Sesta.

Non vi anticipo di più su questo libro, dovete emozionarvi leggendo la storia di Franco e Hélene.

Ricordate solo che tutti possono imparare da chiunque, ognuno può darti un’idea giusta per un piatto, e alla “Bottega del 30”, hanno sempre ascoltato tutti, dal grande chef  alla vecchina che da cinquantanni fa i fagioli nel fiasco.

No comments

Il Gourmettino, benvenuti al sud

benvenuti al Sud, cucina pugliese a Firenze

Si pensa subito benvenuti al sud leggendo il menu de Il Gourmettino, il ristorante nel cuore di Firenze, dove lo chef Domenico Cilenti ha portato la cucina della sua Peschici.

fish restaurant in Florence, ristorante di pesce a Firenze

La ” garganica”Porta di Basso” è una delle cucine più apprezzate della Puglia, e avere la possibilità di gustarla anche nel capoluogo toscano, è un gran privilegio, per quei palati che vogliono il sapore di mare e di terra baciata dal sole.

chef il gourmettino Firenze, chef porta di basso peschici limoni da arredo gelateria Carabè Firenze e Valdarno

Nel menu spiccano insalata di polpo con olive di Peranzana, calamari gratinati con salsa di bietola e limone candito,  e le bombette pugliesi ripiene di capocollo, ma soprattutto delle curiose linguine al nero con crema di seppie e granita al pomodoro.

Ho scritto granita al pomodoro? Ma la granita è siciliana, e quindi cosa ci incastra con la Puglia? Diciamo che ha dato il la, per coinvolgere al Gourmettino il mastro gelatiere di Carabè, Antonio Lisciandro.

cocktail alternativo

Così per gioco, è venuto fuori uno dei cocktail più strepitosi e ingegnosi mai assaggiati, la “Caipirinha di Sgombro e Granita agli Agrumi“, che potrebbe tranquillamente partecipare alla prossima Florence Cocktail Week. Sbaraglierebbe tanti drink fatti da affermati barman, questa insolita creatura, che ha dato il buon auspicio a tutta la cena.

cannolo ripieno di ricotta e gelato al cioccolato riceette gourmet del sud Italia ricetta del pancotto con erbe di campo

Gelato che si prende la rivincita, accompagnandosi a piatti salati, la sua funzione di dessert, è solo un lontano ricordo: dalla mente  e dalle mani di tal “Lisciandro Cilenti”, viene fuori un pancotto con verdure spontanee addolcito dal gelato al latte di capra, la pasta terra-mare, si condisce con il gelato all’olio di oliva, mentre il gelato alle mandorle funge da pane per il capocollo al Negroamaro. Chiude la cena Sua Maestà il cannolo con la crema di ricotta al cioccolato e la ricotta tradizionale. Puglia e Sicilia, sono un ottima coppia di fatto in cucina, questa cena lo ha dimostrato. Viene da dire, bene, bravi, bis…

Il gourmettino, ristorante di pesce a Firenze

Il Goumettino

Via Matteo Palmieri 31r

Firenze

Tel. +39  055 2001237
firenze@ilgourmettino.com

Orari:
10:00 – 23:00 da lunedì a venerdì,
10:00 – 24:00 sabato e domenica.
FREE WI-FI

GIARDINO Interno

No comments

Dit’Unto nel Chianti: torna lo street food più goloso

chi sono gli chef di Dit'Unto 2017

Ci sono quelle date, che ognuno di noi ha ben impresse nella testa: magari uno si dimentica il compleanno della moglie oppure la data dell’anniversario, ma se gli chiedete quando è i Dit’Unto a Villa a Sesta,  vi risponderà, la seconda domenica di ottobre!

Ormai una data certa, che quest’anno cade domenica 8 ottobre: dalle 11 ale 20, il borgo toscano, ospiterà il “5 Festival del mangiare con le mani”.

Dit'Unto a Villa a Sesta

Ma cosa è Dit’Unto’? Una giornata di festa dedicata al cibo di strada: dal cibo di tradizione, venduto dall’ambulante che tiene viva la consuetudine locale o di famiglia, alla pietanza preparata per l’occasione, e spesso sul posto, da un ristorante Stella Michelin.

La manifestazione coinvolgerà, ancora una volta, i quattro ristoranti del borgo – Osteria alla Villa, L’Asinello, Villa di Sotto e La Bottega del 30, che festeggia i 20 anni di stella Michelin – insieme al Circolo Arci di Villa a Sesta, all’azienda Agricola Tattoni e a nomi della ristorazione italiana che vantano stelle Michelin: da Antonio Guida, chef due stelle Michelin alla guida del ristorante Seta al Mandarin di Milano, a Riccardo Agostini, del ristorante Il Piastrino di Pennabilli, in provincia di Rimini; da Filippo Saporito, della Leggenda dei Frati di Villa Bardini a Firenze a Maurizio Bardotti del Ristorante Il Colombaio di Casole d’Elsa con una stella Michelin, fino a Cristiano Tomei, de L’Imbuto di Lucca con una stella Michelin

E ancora giocolieri, artisti di strada e street band sfileranno per le vie del borgo.

come mangiare bene con le mani

Ma chi sono i protagonisti del Dit’Unto 2017? E cosa andranno a preparare? Cristiano Tomei de L’Imbuto di Lucca si cimenterà con un carciofo stellato, La Tenda Rossa, farà gli hamburger di baccalà, Riccardo Agostini chef del ristorante Il Piastrino, Stella Michelin, con il cinghiale al ginepro e soffice di mais, Chianti Wild e i salumi di selvaggina toscani, Antonio Guida e il parfait alla liquirizia e cristalli di tabacco, Filippo Saporito e le polpette di cinta senese con zucca gialla e cavolo nero, e tanti altri protagonisti.

tutti gli chef al Dit'Unto 2017

Eccoalcuni piatti in degustazione, tutta la gamma coompleta degli assaggi la trovate qui.

A spasso con norma L’ Asinello Ristorante

Hot Dog con wurstel del Minucci // Frittatine di pasta Osteria le logge

Panino con la coppa di testa calda, cipolla in tempura col Varnelli, BBQ alla vernaccia e foglie di spinaci fresche…altrimenti detto SPORKATI!

La Gattabuia di Tolentino

piatto di Cristiano Tomei al Dit'Unto

Sablè, melanzane e fegati, lingua salmistrata e salsa verde Se. Sto On Arno

Bio Crème Caramel Futura Osteria

Pappa Donuts Essenziale

tortelli maremmani

Tegamata del Bigelli e Cestino di melanzane con buglione di verdure Circolo Ricreativo Villa a Sesta

involtino THAI e Pollo al curry Osteria Alla Villa

Cioccolato, passion fruit e nocciola Il Colombaio

Il Dit'Unto a Villa a Sesta

Da non perdere il cookingshow di  Rossano Vinciarelli: il campione del mondo di pasticceria, vi aspetta allo stand n. 15, alle ore 16:30 per insegnarvi a fare pasticcini perfetti.

magliette simpatiche

Acquistando il biglietto sul sito www.ditunto.it (da venerdì 15 settembre) potrai prenotare anche i ticket degustazione! In questo modo salterai la coda alle casse e ritirerai i ticket direttamente al punto accoglienza e informazioni all’ingresso del paese “Unt’Office”).

Leggenda dei Frati ristorante stellato

Per i più energici la giornata sarà aperta dall’Associazione Trekking Gruppo Escursionisti Berardenga che propone una camminata nei dintorni del borgo, con partenza alle ore 09,00.

dove mangiare a Villa a Sesta

E per chi non vuole avere problemi di parcheggio e rilassarsi in modo completo, il nostro “UntoBus” effettuerà 3 partenze da Siena, Viale Toselli – dal parcheggio davanti al Penny market – (10:30-12:00-14:30) con 3 orari per il ritorno (15:30-17:00-18:30) il tutto a 5,00€ A/R.

No comments

Da Fratelli Cuore a Firenze, si ordina dal menu grazie a Messanger con PassBot

cosa è passbot e come funziona

Il treno è il mio mezzo preferito per viaggiare, e spesso, aspettando una coincidenza per tornare a casa dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella, un salto dai Fratelli Cuore, all’interno della stazione ce lo faccio. Che sia per bere un centrifugato, mangiare una pizza, oppure prendere una pizzetta d’asporto, è un posto aperto 24 ore su 24 e adatto a tutte le esigenze. Da qualche tempo poi, hanno portato una vera e propria novità nel prendere l’ordinazione, da Fratelli Cuore c’è “PassBot“.

Come ordinare al ristorante con Messanger

E cosa sarebbe questo “PassBot“? Semplice, si ordina semplicemente dal  menu della Pagina Facebook del ristorante con il cellulare, tramite Messenger.

E non c’è bisogno di scaricare nessuna applicazione, visto che Messanger sul telefono ce lo abbiamo quasi tutti. Ecco come funziona: il cameriere appena vi metterete seduti al tavolo, vi darà un codice, che vi servirà per confermare l’ordine che vedrete sul vostro schermo.

Vi appariranno le pizze, la pasta, insomma tutti i piatti che ci sono nel menu, vi basterà mettere un “tap” sul nome del piatto scelto, e zac, la comanda arriva subito in cucina. PassBot è in italiano e in inglese e se ci fosse una pesona con un’intolleranza, basta premere il tasto “chiama cameriere” per esporre il problema. E volendo, si può chiedere il conto tramite Paypal o la vostra carta di credito, senza andare alla cassa.

Dove mangiare la pizza a Firenze zona stazione

E quali sono i vantaggi?

Per il cliente, ci sarà la priorità dell’ordine, potrà chiedere più informazioni sul piatto ordinato al cameriere, e se vuole, potrà avvalersi dei premi fedeltà, accomulando punti.

E non dimenticatevi di assaggiare la pizza cotta nel forno a legna: impasto soffice, lunga lievitazione, caratteristiche che gli hanno valso i due spicchi nella Guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso.

Fratelli Cuore

Stazione Santa Maria Novella

Firenze

Aperto 24h/24 tutti i giorni.

No comments

La Bottega di Montemagno vicino a Calci

alimentari che fanno panini a Pisa

Sono tornata a scrivere di cibo qui sul blog, dopo un po’ di tempo e lo faccio, parlandovi di una “bottega“, che vi stupirà.

Avete presente la bellissima Certosa di Calci, vicino Pisa? Bene se avete intenzione di andarci di domenica, ricordatevi che è aperta solo la mattina.

Noi siamo arrivati intorno alle 13, e avevamo una fame da lupi, e visto che intorno alla Certosa non c’è nulla, siamo saliti per mangiare, fino al piccolo paese di Montemagno, poco sopra la Certosa, con l’intenzione di mangiare un panino.

Poi abbiamo scoperto “La Bottega di Montemagno“.

trattoria tipica vicinoa Pisa

Da fuori, potrebbe essere il classico alimentari di paese che tiene un po’ di tutto, ma appena abbiamo visto la vetrina l’idea del panino, si è allontanata del tutto! Perché c’erano un sacco di cose buone da mangiare!

bottega che fa panini alla Cerosa di calci, Pisa, Bottega making sandwiches near the Calci Charterhouse

A parte i salumi e i formaggi, che noi abbiamo snobbato, se non per un po’ di prosciutto toscano (diciamolo che un pochino di ciccia, ci sta sempre bene), ci siamo lasciati conquistare dall’insalata di fagiolini, dalle acciughe alla povera, dai friarelli, e dalla squisita zuppa!ricetta della ribollita, ribollita recipeCI sono dei tavolini davanti al banco, e una saletta piccolissima al lato, con pochi posti a sedere, ma una cantina meravigliosa! Non ti immagineresti di trovare etichette di un certo tipo alla bottega. Tutto merito di Stefania, la proprietaria, che è una grande appassionata di vino e di cibo.

The best Tuscan ham, chi fa il prosciutto toscano più buono

Da mangiare ci sono anche altre sfiziosità, dipende dal giorno e dalla fantasia della proprietaria. Noi abbiamo assaggiato delle ottime polpette, ma se volete ci sono anche sformati di verdure e melanzane alla parmigianan e qualche torta.

Consigliato vivamente, se capitate a Calci. Non è aperto per cena, fa l’orario di bottega. Un aperitivo però ce la fate a farlo!

La domenica però, fa orario continuato.

LA BOTTEGA DI MONTEMAGNO

VIA VENEZIA, 1

MONTEMAGNO DI CALCI (PISA)

TEL 050 938736  CELL. 330 216068

Invece per i locali imperdibili di Siena e Firenze, e le rispettive province, seguitemi su  Agrodolce

No comments

La Casa del Chianti Classico e tutto quello che c’è da fare nel 2017

chianti Classico House Radda

Più che un anticipo di primavera, in questi giorni siamo stati presi da un’estate improvvisa, che ha visto far aprire ufficialmente la stagione turistica nel Chianti.

A Radda in Chianti (Siena), quest’anno la Casa del Chianti Classico, si presenta con una bella novità: il ristorante “Al Convento”, oltre alle sale interne, avrà anche i tavolini all’aperto, nel bel mezzo nell’antico chiostro.

ristoranti a radda in chianti

E sono cambiati anche gli orari del ristorante: sarà aperto per pranzo dal martedì alla domenica dalle 12.30 alle 14.30, cena dal martedì al sabato dalle 19.30 alle 21.30. Tutte le ricette presenti nel menu affondano le radici nella tradizione del territorio, con rispetto delle materie prime più autentiche, e anche questa volta ci saranno Emi e Roberta a consigliarvi sui piatti.

Invece se volete mangiare qualcosa di veloce, oppure bere un calice di vino, c’è lEnoteca wine café: un luogo dove degustare i vini grazie ad un’ampia e diversificata selezione di etichette del territorio, in abbinamento a merende gourmet. L’apertura è dal martedì al sabato dalle 11.30 alle 21.30 e la domenica dalle 11.30 alle 15.30.

Poi cosa c’è da fare alla Casa del Chianti Classico? Tantissime cose:

Percorso museale Chianti Classico. Colori, profumi, sapori e luoghi del vino tra installazioni luminose e video, ambienti animati e un percorso che tra le antiche celle del Convento racconta la storia del Chianti Classico.

Visite guidate dal martedì al sabato in orario 11-13 e 15-18, la domenica 11-13.

il museo della casa del Chianti Classico a Radda

La scuola di cucina Lady Pasta & Mr Wine (su prenotazione). La cuoca Emi insegnerà agli “allievi” la vera cucina toscana. Ed è pronta a svelare tutti i segreti della pasta fresca e delle ricette più note e gustose della tradizione.

Corsi sul vino ABC Chianti Classico (su prenotazione per almeno 7 persone). I migliori esperti in materia terranno brevi e intensi educational sui vini del territorio.

cosa c'è da fare a Radda in Chianti

Mostra fotografica Chianti Tellers. A partire da aprile e per tutta la stagione estiva, il chiostro del Convento viene animato dalla mostra del fotografo Dario Garofalo. Si tratta di un omaggio del Consorzio Vino Chianti Classico agli abitanti del territorio, a coloro che con il loro lavoro quotidiano hanno reso l’area del Chianti famosa nel mondo, a coloro che esprimono oggi giorno, in silenzio, l’identità storica e socioculturale di questi luoghi nel cuore della Toscana.

cosa vedere a Radda in Chianti

E quali saranno gli eventi della stagione 2017 alla Casa del Chianti Classico?

Le grandi melodie del Gallo NeroFood, Wine & Opera

Cene con abbinamento tra piatti della tradizione e le più famose arie della lirica eseguite dal vino nel Chiostro del Convento (40 euro) – 7 e 21 luglio 2017

Aperitivi jazz al Convento. Tutti i giovedì da giugno ad agosto, aperitivo con musica live e degustazione di vini Chianti Classico (15 euro) – 15, 22 e 29 giugno / 6, 13, 20 e 27 luglio / 3, 10, 17 e 24 agosto 2017.

Indovina chi bevi a cena. Un giorno per serate divertenti. Porta la tua bottiglia, bendala e mettila in assaggio sul tavolo. I tuoi compagni faranno lo stesso e chi indovinerà più vini vince la cena (menu alla carta) – 14 giugno / 19 luglio 2017.

Fritto e bollicine. Serata frizzantissima a base di fritti misti, bollicine del territorio del Chianti Classico e champagne. Il tutto accompagnato da musica live (25 euro) — 1° luglio 2017.

Cachemire e Sangiovese. Le eccellenze del territorio incontrano le specialità provenienti da tutto il mondo in una mostra-mercato che presenta negli stand enogastronomia di alto livello, arte e grande artigianato (25 euro) – 2 settembre 2017.

Aspettando la Granfondo del Gallo Nero. Una corsa ciclistica epica sulle strade bianche e come ormai è tradizione, alla vigilia dell’evento la Casa Chianti Classico si appresta ad organizzare una festa nel Chiostro, cenando con gustosi piatti, ottimo vino e musica dal vivo — 23 settembre 2017. www.granfondodelgallonero.it

Info e prenotazioni info@casachianticlassico.it —- tel. 0577 738187, 0577 738278.

agenzia di viaggi a radda in chianti

Altra novità della stagione a Radda in Chianti è la collaborazione tra la Casa del Chianti Classico e Chianti Live, l’agenzia di servizi turistici, che ha anche lanciato il rivoluzionario progetto di “Chianti Xploro“, dove ognuno di noi si può prenotare dall’albergo, alla cena, all’escursione, solo ed esclusivamente nel territorio del Chianti.

No comments

Pagina successiva »