Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for the 'Cosa fare in città' Category

Ferragosto a Siena e anteprime d’autunno

What to do in August for Siena

Molti di voi sono in vacanza in Toscana, chi al mare chi nella bella campagna, e avete messo in programma di passare da Siena, un giorno di agosto, oppure nella settimana di Ferragosto? Vi state domandando, cosa fare oltre a vedere il Palio del 16 agosto? Bene, ecco cosa vi riserva la città.

Siena The works of art by Giovanni Duprè

La Fondazione Monte dei Paschi di Siena, ospita dal 7 al 14 agosto la mostra Omaggio a Giovanni Duprè”. Allestita nell’Anticapella di Palazzo Sansedoni, l’esposizione è collegata al Palio di agosto, che celebra il duecentenario della nascita del famoso scultore senese. Ingresso gratuito.

27/5000 New art exhibition in Siena

Dal 15 giugno al 15 settembre 2017, Siena offrirà al pubblico una eccezionale mostra che narra l’apice della storia senese attraverso l’evoluzione della sua arte dal Duecento al Quattrocento.  Grazie al mecenatismo dell’architetto SimonPietro Salini, ai Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico saranno esposte opere di alcuni degli artisti senesi più illustri: da Duccio a Giovanni Pisano, i Lorenzetti, Simone Martini, Jacopo della Quercia, Sassetta, Francesco di Giorgio e molti altri.

Ingresso gratuito
Orario: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
Ultimo ingresso visitatori ore 18.15
Chiusura straordinaria:
dal 12 agosto al 16 agosto 2017 compresi

Palio of Siena on 16 August


Per il Palio dell’Assunta del 16 agosto 2017 queste sono le Contrade che correranno elencate in ordine di estrazione e, quindi, di ingresso in Piazza:

Chiocciola, Selva, Oca, Valdimontone, Torre, Istrice, Onda, Lupa, Aquila, Bruco.

Il 10 agosto ci sarà la presentazione del Drappellonedipinto da Sinta Tantra, e dedicato al II centenario della nascita di Giovanni Duprè. Appuntamento alle ore 19 di giovedì 10 agosto, nel Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico.

Il restauro della Maestà di Simone Martini, The restoration of the Majesty of Simone Martini

Fino al 10 settembre c’è il “Cantiere Maestà”, che  offre la possibilità, unica ed irripetibile, di potersi avvicinare al capolavoro di Simone Martini in Palazzo Pubblico per ammirarlo a pochi centimetri di distanza, salendo sul ponteggio montato per i necessari lavori di manutenzione ed indagine storico-scientifica.

Le visite al “Cantiere Maestà” avranno luogo ogni venerdì, sabato e domenica alle ore 11, 12, 17 e 18. Le prenotazioni e potranno essere effettuate inviando una e-mail all’indirizzo ticket@comune.siena.it (specificando numero partecipanti, recapito telefonico, giorno e ora della visita) oppure telefonando dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 ai numeri 0577/292614-15.

"Divina Bellezza Sotto il Duomo - Percorsi di luce","Divine Beauty Under the Duomo - Paths of Light"

E fino al 31 ottobre, c’è la  “Divina Bellezza Sotto il Duomo – Percorsi di luce” è un viaggio sotto il Duomo di Siena, un viaggio all’interno della splendida cornice architettonica dell’Oratorio dei SS. Giovannino e Gennaro. Un’esperienza immersiva nella storia, nelle tradizioni e nella bellezza di Siena con videomapping in 3D, audio multilingua in cuffia.

Battistero, ore 11.00 – 18.30. Aperture serali, dalle ore 21.30 con ultimo spettacolo alle ore 23: 23 , 30 agosto 2017Costo ingresso: € 12,00, incluso l’ingresso al Battistero.

la mostra di Cesare Olmastroni a Siena

Poi vi segnalo questa mostra dedicata a Cesare Olmastroni, che termina il 20 di agosto. Di Cesare, ricorderò l’ironia e lo stupore per la vita. Ha fatto parte della mia famiglia per quasi cinquant’anni, un pittore del garbo e delle buone maniere.

“Una vita tra i pennelli” sarà aperta al pubblico dal lunedì al giovedì, in fascia 15.30/18.30, e dal venerdì alla domenica anche di mattina dalle 10.30 alle 13.30, a eccezione del weekend 4/6 agosto durante il quale osserverà soltanto l’orario pomeridiano. Chiusura il 16 agosto in occasione del Palio dell’Assunta. Galleria di Palazzo Patrizi. Ingresso libero.

Se tutto questo non vi basta, vi invito a vedere il sito ufficiale, Enjoy Siena, colmo di eventi.

Unesco in Siena

E se agosto finisce poco importa, perchè Siena in autunno vi porterà tante novità. Mettete in agenda una visita al Complesso museale del Santa Maria della Scala, che ospiterà dal 22 al 24 settembre 2017 l’ottava edizione del WTUnesco, il Salone mondiale dei siti e beni Unesco.

The exhibition on the painter Ambrogio Lorenzetti in Siena

E al Santa Maria della Scala, ci sarà la mostra su Ambrogio Lorenzetti, dal 22 ottobre 2017 al 21 gennaio 2018 – è stata preparata nel corso degli ultimi due anni ed è iniziata con l’operazione Dentro il Restauro che ha consentito il restauro di alcuni capolavori del grande pittore senese, fra cui il ciclo di affreschi nella basilica di San Francesco, il grandioso ciclo di Montesiepi e la Maestà di Sant’Agostino.

Enjoy Siena Every Day.

No comments

Ama e l’arte del terroir, con gli occhi di Alessandro Moggi

Vigna di Ama fotogrfia di Alessandro Moggi

Se un capitolo di Appetiti Estremi è dedicato ad Ama, c’è un motivo: questo luogo fa parte della mia vita. Nel podere il Chiuso c’e nata mia nonna, ho visto l’evoluzione della natura, le opere d’arte integrarsi nel territorio, ho sentito profumo d’olio appena franto, grappoli appassire per futuro Vin Santo, vigne cambiare colore del vestito.

E i vestiti della natura, li potete ammirare fino al 18 febbraio nella mostra di Alessandro Moggil’Arte del Terrorir-Ama Genius Loci”, nelle sale di “Un Tubo”, il Jazz Club di Siena.

Un tubo Siena

Marco Pallanti del Castello di Ama, cerca di  portare il passato nel futuro. E’ convinto che nella bottiglia ci si deve trovare il territorio, e racconta che il mercato del vino sta facendo troppe buone “bevande” invece che buoni vini! Se in bottiglia non c’è il territorio non c’è più vino.

Il terroir di Ama secondo Marco Pallanti

Marco Bolasco chiede allora quale sia ” il confine tra bevanda e vino” e la risposta non può essere che questa: Quando si apre una bottiglia si fa un viaggio, il vino porta con se’ un messaggio di cultura, e il territorio è la “levatrice” del vino, lo aiuta a nascere.

Dove ascoltare jazz a Siena

UN TUBO e il Ristorante Osteria LE LOGGE, ospitano gli scatti di Alessandro Moggi, che raccontano l’evoluzione di paesaggi e vigneti nei diversi periodi e rendono grazie agli scorci di un angolo di Toscana, quello delle terre del Castello di Ama, icona moderna del Chianti Classico e della sua produzione vitivinicola.

Castello-di-Ama

 

Un Tubo, non è un locale qualsiasi, ma un posto dove dare spazio a diversi progetti culturali, dove stare insieme per discutere, ascoltare, emozionarsi e bere in maniera differente.

Eventi jazz a Siena

Il progetto di Un Tubo, è nato dalla volontà di rilanciare oggi l’esperienza cosmopolita maturata attraverso l’Osteria Le Logge, luogo che si è nutrito ed ha a sua volta ha alimentato il tessuto culturale ed intellettuale della Siena anni ’80.

Locale dove ascoltare musica a Siena

La mostra sarà visitabile presso UN TUBO, in orario di apertura del locale, fino a sabato 18 febbraio 2017.

Informazioni: OSTERIA LE LOGGE  Via del Porrione 33  Siena
Tel. 0577 48013

No comments

Wine & Siena 2017 al Santa Chiara Lab con Igles Corelli

Credits Agrodolce Wine & Siena 2017

Sabato 21 e domenica 22 gennaio, prende forma nei palazzi più importanti di Siena, la seconda edizione di Wine&Siena.

Le cose da fare sono tante, e ve lo ho descritte in parte sul mio articolo scritto per Agrodolce, quello che ci tenevo a dirvi è che sabato 21 gennaio c’è anche un convegno importante.

“Sostenibilità come strategia di business per le aziende del settore del vino”è questo il tema del convegno, in collaborazione con l’Università di Siena che si terrà al Santa Chiara Lab, in Via Valdimontone, 1, alle 16.30.

L’evento, si aprirà con l’introduzione di Helmuth Köcher, ideatore del Merano Wine Festival e di Wine&Siena.

Alle 18.30 si svolgerà il Talk Show Vino, cibo e territorio nella dimensione della Sostenibilità per la Comunità in collaborazione con l’Università di Siena. Parteciperanno: Francesco Pugliese Amministratore Delegato e Direttore Generale di Conad, la Prof. ssa Sonia Carmignani e Michele Manelli Presidente Cantina Salcheto, Stefano Bernardini Presidente di Confcommercio Siena, lo Chef stellato Igles Corelli, e saranno moderati da Federico Quaranta.

Chiuderà il convegno la cena con percorso gastronomico attraverso i prodotti sapori&dintorni Conad a cura dei cuochi della Compagnia degli Chef.

A seguire cena su prenotazione con prodotti Sapori&Dintorni Conad (35 euro). Nella foto trovate cosa vi prepareranno di buono gli chef Igles Corelli, Carlo Molon, Stefano di Gregorio, Fabrizio Barontini e Giuseppe Silano.

Igles Corelli per Conad

Per prenotare la cena, andate sul sito SAPORI &DINTORNI CONAD oppure direttamente allo Store Sapori&Dintorni Conad in Piazza del Campo. Tel. 0577 275740

No comments

Al via La Biennale Enogastronomica di Firenze: tre settimane di gusto!

Tutti gli eventi a Firenze durante la Biennale Enogastronomica

Ci siamo, è tutto pronto a Firenze per l’avvio della quinta edizione della Biennale Enogastronomica che inizia oggi nelle sale della EX3, vicino alla Coop di Gavinana a Firenze Sud. Il programma è davvero ricco, e dopo averne parlato in parte su Agrodolce, ecco ancora tante cose da non perdere.

casa della biennale vicino alla coop di Gavinana a Firenze Sud

10 Novembre  alle 10.00 alla Casa della Biennale, ci sarà la tavola rotonda “La forma del cibo” su come sviluppare la promozione del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche. Mentre alla Mensa della Caritas in Piazza Santissima Annunziata torna il classico “Pranzo dei Santi”, dove lo chef Matteo Vacca del ristorante fiorentino I Ghibellini, preparerà un pranzo speciale per gli ospiti della mensa, in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Alberghiero IPSSAR Buontalenti di Firenze. I Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”. La sera cena di gala alla Ex3 con gli chef Marco Stabile, Deborah Corsi, Filippo Saporito, Cristiano Tomei, Stefano Pinciaroli, Maria Probst e Christian Santandrea.

Lunedì 14 novembre: negli spazi EX3, dalle 10.00 alle 12.00 educational di cucina con Berto’s, uno spazio dedicato agli addetti ai lavori con protagonista la chef Deborah Corsi, mentre alle 18.00, la torrefazione Mokaflor presenta il workshop “Caffè filtro e brewing: quando una tazza di caffè diventa un prodotto gourmet”. Dalle 19.00 comincia “Shall We Shake”, dove undici bartender fiorentini creeranno cocktail, illustrandone la storia e l’arte della miscelazione, accompagnati dalle creazioni culinarie di Amblè. Misceleranno per voi: Lorenzo Bianco dell’Hotel Plaza Lucchesi; Matteo di Ienno di Locale; Robert Pavel del The Fusion bar & restaurant del Gallery Hotel; Sabrina Galloni del Ristorante Gurdulù; Matteo Poggin del Se.Sto on Arno dell’ Hotel Westin Excelsior; Francesca Lorenzoni di Villa Cora; Christian Pampo per il Winter Garden Hotel The St.Regis, Edoardo Sandri dell’Atrium Bar Four Season’s Hotel, Daniele Cancellara del Rasputin Bar; Thomas Martini dell’Harry’s Bar; e Simona Lunetta del Bar Le Bigonce. I cocktail saranno accompagnati dalla cucina di Peter Brunel del Ristorante Borgo San Jacopo di Firenze; Luca Landi del Ristorante Lunasia di Viareggio e Alessandro Liberatore del Ristorante Villa Cora di Firenze. Inoltre fino a mezzanotte il DJ Set sarà curato da Simone Sassoli e si potranno degustare i sake Tomita e Akuryu.

Da martedì 15 novembre a venerdì 18 novembre, si terrà il concorso tra studenti delle scuole alberghiere “Il futuro è giovane” che avrà luogo ogni giorno dalle ore 09.30 alle ore 12.30, alla EX3. Partecipano gli studenti dell’Istituto Chino Chini (Borgo San Lorenzo), l’Istituto Martini (Montecatini), l’Istituto Enriques (Castelfiorentino) e l’Istituto Buontalenti (Firenze). A giudicare la migliore squadra, una giuria guidata dal presidente Paolo Pellegrini, insieme a un rappresentante della Scuola di Cucina Cordon Bleu di Firenze e Riccardo Bartoloni patron del ristorante Giannino. L’ingresso è aperto al pubblico.

Where-to-eat-pizza-in-Florence.jpg

Martedì 15 novembre: dalle 10.00 alle 14.00 alla EX3 si svolgerà la tavola rotonda “Contaminazioni di Pizza, e dalle 17.00 fino alle 24.00, le pizzerie toscane, premiate con i 3 spicchi dalla guida de “Il Gambero Rosso” faranno degustare le loro specialità, accompagnate da birra o vino. Partecipano all’evento Giovanni Santarpia di Santarpia Firenze; Paolo Pannacci della pizzeria Lo Spela al Ferrone, Greve in Chianti; Massimo Giovannini, dell’Apogeo di Pietrasanta (LU) e Graziano Monogrammi de La Divina Pizza di Firenze. Durante la serata, verranno presentati il libro di Luciana Squadrilli e Tania Mauri “La Buona Pizza” e Where to Eat Pizza e Pizza, una grande tradizone italiana con Sabino Berardino.

Mercoledì 16 novembre: alla EX3, dale 17.00 si tiene “Bollicine di Toscana”, dove dieci aziende vinicole del territorio, presenteranno i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnandoli con i Salumi Gerini e con la schiacciata del Forno Conti.

Sabato 19 e domenica 20 novembre torna il Florence Wine Festival per tutti gli appassionati di vino!

Sabato 19, alle 17, Ilaria Buccioni presenta il libro “Trattoria Sabatino”, e alle 18.00, sarà la volta di Federico Pagliai, con “Storie di Stinchi e…Contorni.

Domenica 20, alle ore 18.00, presentazione del libro”Strategy Ali-mental” di Valentina Guttadauro, Marco Stabile e Matteo Sinatti.

Ristorante L'Asinello a Villa a Sesta

Lunedì 21 novembre: alla EX3, dalle 13.00 alle 20.00 arriva “Il meglio di…”: Evento B2B aperto anche al pubblico dove i produttori nazionali di pasta, riso, olio, formaggi e salumi propongono le loro eccellenze. Sono previsti ben sette cooking show, uno all’ora, che vedranno susseguirsi gli chef Matteo Donati del Ristorante Donati di Castiglione della Pescaia, Riccardo Mini di Metro Accademy, Andrea Campani del Ristorante Il Borro Bistrot di Firenze; Simone Cipriani del Ristorante Essenziale di Firenze, Matia Barciulli dell’ Osteria Di Passignano a Tavernelle Val Di Pesa; Paolo Gori della Trattoria Da Burde di Firenze e Senio Venturi de L’Asinello Ristorante di Castelnuovo Berardenga (Siena).

Alle ore 20.00 ci sarà lo spettacolo “Galeotto fu il risotto” di e con Leonardo Romanelli.

Gli eventi a Firenze di pop eating

Martedì 22 novembre: dalle ore 18.00 alle ore 22.00, alla EX3, Lorenzo Noccioli e Bianca Tecchiati, fondatori del web magazine indipendente PopEating, narrano la cucina contemporanea attraverso quattro cooking show d’avanguardia a cui prendono parte Terry Giacomello del Ristorante L’Inkiostro di Parma alle ore 18.00, a seguire Gianluca Gorini del Ristorante Le Giare di Montiano (FC), poi sarà la volta di Michelangelo Mammoliti del Ristorante La Madernassa di Guarene (Cuneo), chiude Nikita Sergeev del Ristorante L’Arcade di Porto San Giorgio (Fermo). Evento gratuito con assaggi su prenotazione. Per partecipare, inviare una email a pop@popeating.it indicando il nome dello chef che si vuole seguire, oppure chiamare il 3453397052.

Mercoledì 23 novembre: alla Casa della Biennale, l’EX3, arriva “Firenze, città golosa”. Dalle ore 20.00 venti produttori e attività tipiche dell’enogastronommia fiorentina offriranno in degustazione cibi e vini del territorio.

Giovedì 24 novembre: alle 17.00 tornano “Le Grandi Annate”. Dieci aziende vinicole toscane presentano i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnati dai formaggi del Caseificio Busti e dalla schiacciata del Forno Conti. Special event dalle ore 19 una degustazione didattica seduta dell’annata 1995 guidata da Leonardo Romanelli, su prenotazione (massimo 100 posti). Per informazioni e prenotazioni: 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it

Sabato 26 novembre dopo la giornata dedicata ai cooking show, alle ore 19.00 Sergio Maria Teutonico presenterà il suo nuovo libro “Cenere e silenzio” mentre Leonardo Romanelli realizzerà un piatto a sorpresa. Domenica 27 novembre giornata con gli chef Tomei, Cai, Segoni, La Mantia e tanti altri che cucineranno il quinto quarto!La giornata sarà arricchita dalla presenza di nove birrifici artigianali: Birra dell’Elba, Birrificio Badalà, Birrificio del Forte, Birrificio MOA, Bruton, I Due Mastri, La Diana, La Gilda dei Nani Birrai, San Girolamo. Per l’occasione sarà aperta la caffetteria della Biennale con la Torrefazione Mokaflor che propone le sue pregiate miscele e offre workshop dedicati al caffè.

Lunedì 28 Novembre: La Biennale ringrazia tutti gli addetti ai lavori con una cena, dove i Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”.

FUORI BIENNALE: tra gli eventi da segnalare

Nelle giornate di mercoledì 9, domenica 13, mercoledì 16, giovedì 17 e domenica 20 novembre, alle 18.00 da Olivia, in piazza Pitti 14, sarà possibile scoprire il fantastico mondodell’olio extra-vergine d’oliva con un percorso creato ad hoc e guidato da un critico esperto di olio. A seguire, una degustazione dei fritti che più caratterizzano la proposta di Olivia. Il costo del workshop e della degustazione sarà di 25 euro. Per info e prenotazioni: info@oliviafirenze.com

Giovedì 10 novembre: “La Biennale in Freccia” alla Stazione Centrale di Milano. Nel Freccia Club Milano (dalle ore 17.00 alle ore 20.00), si potranno degustare vino e salame toscano: l’etichetta “Clemente VII”, Chianti Classico DOCG dell’azienda Castelli del Grevepesa incontra gli insaccati dell’Antica Macelleria Manetti. Un evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

Ribollita a Firenze

Sabato 12 novembre: dale 11.00 alle 14.00 al Mercato Centrale di San Lorenzo si tiene “Il Palio della Ribollita. Appassionati di cucina, non professionisti presenteranno a una giuria di chef e giornalisti la loro “ribollita”. Per partecipare iscriversi gratuitamente telefonando a 055 2705233; o scrivendo a biennale@confesercenti.fi.it o presso l’info point del Mercato Centrale di San Lorenzo.

Giovedì 17 novembre, al Freccia Club della stazione di Firenze Santa Maria Novella, dalle 17.00 alle 20.00 arriva “La Biennale in Freccia”. Viaggio nella storia del gusto toscano attraverso l’assaggio di una selezione di insaccati del Salumificio Monsanto, i crostini neri preparati dallo storico Ristorante Giannino e il Brunello di Montalcino Fattoria dei Barbi. Evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

 

Venerdì 18 novembre All’Opera per l’A.T.T. Nel Foyer dell’Opera di Firenze, al parco delle Cascine, alle 20.00, si terrà una cena di raccolta fondi per l’Associazione Tumori Toscana al termine della quale i Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”. Prenotazioni: Paola Neri 335 6586211; paola.neri@associazionetumoritoscana.it

Alle 16.00, in via Ricasoli 66, non perdetevi “I banchetti sacri”, ovvero “L’ultima cena” in un percorso dall’ex ospedale di San Matteo, per poi proseguire fino al Monastero di Candeli, fino ad arrivare aal convento di Santa Maria degli Angiolini. Tre interpretazioni del sacro banchetto attraverso i secoli a cura di Federica Bustreo per la Città Nascosta. Per informazioni Tel 0556802590

Domenica 20 novembre: all’ Hotel Radisson Blu, di Roma, dalle ore 11.30 alle ore 19.30, c’è Life of Wine, un evento unico nel mondo del vino interamente dedicato alle vecchie annate. Info e prenotazioni: info@studioumami.com

Inoltre a Firenze torna la Città Nascosta con “Le antiche delizie del palato”: un percorso per scoprire la dieta degli antichi egiziani, romani e greci. Enza del Bene vi farà conoscere i gusti di Plinio e i maiali di Celio Apicio. Appuntamento alle 11 in piazza SS. Annunziata all’ingresso del Museo Archeologico. Prenotazioni allo 0556802590

Venerdì 25 novembre: “Il mare in città” arriva al Ristorante La Loggia al Piazzale Michelangelo di Firenze), dove alle ore 20.30, gli chef dell’Elba realizzeranno un menu a base di pesce e prodotti tipici dell’isola. Per prenotazioni: 055 2342832. Inoltre ci sarà la “Scuola Aperta” al Cordon Bleu in via Giusti, che organizzerà incontri, degustazioni e lezioni insieme a Slow Food Firenze. Per informazioni Tel.0552345468. Mentre da Eataly Firenze, in via Martelli, dal 25 al 27 novembre ci sarà “Cioccolato, Rhum e altri Vizi”.

Durante la Biennale Enogastronomica, ci sarà anche il progetto fotografico “Cibo e Danza” e nei giorni del 13 e del 27 novembre, veranno realizzate performance che racconteranno il gioco della danza, la fotografia e la cucina. E le foto realizzate, saranno esposte nello spazio di Click4Food di Paolo Matteoni all’interno della Biennale. Le ballerine poseranno insieme a piatti forniti dagli espositori della Biennale, e in seguito ci sarà un confronto di idee tra il fotografo e le ballerine Isabella Sorino e Federica Taffoni della compagnia Controverso Danza di Firenze, diretta dal coreografo e regista Massimiliano Terranova.

No comments

Leopolda di Firenze, divertiamoci con Vino è

novembre 09th, 2016 | Category: Cosa fare in città,Evento Di Vino

evento di vino a Firenze gratuito

Tutti gli appassionati di vino, sabato 12 e domenica 13 novembre si divertiranno e assaggeranno tantissimi vini alla Stazione Leopolda di Firenze, nel ricco programma di Vino è!

Ecco gli eventi imperdibili del weekend!

SABATO 12 NOVEMBRE

Degustazione dei vini delle 100 aziende selezionate da FISAR sul territorio per tutta la giornata.

Simone Cipriani ristorante Essenziale

Alle ore 12.00 cooking show con lo chef Simone Cipriani, fresco dell’attesissima inaugurazione del nuovo progetto Essenziale, e la sua cucina che è semplicità, tradizione e soprattutto divertimento.

annate di Giulio Ferrari

Alle 13.00 Degustazione Verticale Giulio Ferrari

Evento a pagamento su prenotazione – € 49,00

Degustazione verticale dei millesimi 2005 – 2004 – 2001 – 1996 – 1993. Degustazione guidata da l’enologo Ruben Larentis.

mondocana racconta il vino

Ale 15.00 Douro – Passato e presente

Evento a pagamento su prenotazione – € 39,00

L’enologo Jorge Alves parlerà della evoluzione della Valle del Douro dal Vino di Porto alla DOC Douro, considerata oggi una delle realtà più interessanti e richieste a livello internazionale.

Degustazione di vini Quinta Nova de Nossa Senhora do Carmo. L’enologo Jorge Alves ci guiderà in un percorso di degustazione dei seguenti vini:

Graínha – vino bianco che incorpora alcune delle uve autoctone della regione

Mirabilis – Considerato il migliore vino bianco del Portogallo nell’anno 2015

Unoaked Red РVino da Touriga Franca, Tinta Roriz, Tinto C̣o, Touriga Nacional

Referencia Grande Reserva Quinta Nova – 25% Vinhas Velhas e 75% Tinta Roriz

Alle 15.30 presentazione del libro Marcello Masi e Rocco Tolfa presentano in prima assoluta il nuovo libro “Signori del Vino” editato da Rai Eri.

Alle 16.00 Introduzione all’assagio dell’Olio Extravergine di Oliva

Evento aperto al pubblico A cura di AICOO (Associazione Italiana Conoscere l’Olio d’Oliva).

sfilata sommelier fisar

Alle 16.30 FISAR Fashion: Il sommelier veste Tablecloths

Evento aperto al pubblico

I sommelier FISAR sfilano con le creazioni per la casa firmate da Massimiliano Parri. Per la prima volta in passerella i sommelier vestono raffinate tovaglie, parannanze, runner. La tavola da indossare.

Alle 17.00 Amarone della Valpolicella di Quintarelli – Degustazione Verticale

Evento a pagamento su prenotazione – € 79,00

Andrea Da Ros ci guiderà in un affascinante percorso temporale con le annate 2003 – 2004 – 2006 – 2007 del vino più prestigioso di Giuseppe Quintarelli

Alle 18.00 Cooking Show con  Nicola Damiani dell’ Osteria di Passignano a Badia a Passignano. Nel cuore del Chianti Classico, in un antico convento Vallombrosano, lo chef Damiani propone con audacia e intelligenza una cucina che ha profondi legami col territorio. Evento aperto al pubblico.

quadri dipinti con il vino

Nelle due giornate di Vino è, sarà presente anche l’artista Maurizia Gentili, “La Vinarella”, che dipingerà dal vivo con il vino.

viti di donna di piante

DOMENICA 13 NOVEMBRE

Dalle 11.00 alle 19.00 degustazione dei vini delle 100 aziende selezionate da FISAR sul territorio.

Alle 13.00 tavola rotonda dal tema “Il contributo delle produttrici vitivinicole per lo sviluppo del turismo enogastronomico”. Intervengono:
GRAZIELLA CESCON    Presidente Nazionale FISAR
VIOLANTE GARDINI  Presidente Movimento Turismo del Vino Toscana
MARIA IDA AVALLONE  Produttrice Az. Villa Matilde -Cellole (Ce) Past President Le Donne del Vino Campania
ELENA FUCCI   Produttrice Az.Agricola Elena Fucci- Barile (Potenza)
LETIZIA CESANI Produttrice Az.Cesani San Gimignano (Si) Presidente del Consorzio Della Denominazione San Gimignano
CRISTINA GARETTO  Produttrice Az.Giorgio Cecchetto-Tezze di Vazzola (Tv)
PATRIZIA LOIOLA  Referente Fisar in Rosa Nordest-Esperta di progetti per lo sviluppo del Turismo.
GLADYS TORRES URDAY  Giornalista- Moderatrice
LUISELLA RUBIN Coordinatrice Nazionale FISAR in ROSA

Alle 13.00 A Journey through Slow Wine

Evento gratuito, prenotazione obbligatoria a contact@vinoe.it

Degustazione in lingua Inglese di 6 vini premiati dalla guida Slow Wine. Con Giancarlo Gariglio (curatore guida Slow Wine) Katarina Andersson (blogger e sommelier FISAR) e Nadia Padrin (sommelier FISAR).

la chef de La tenda Rossa Maria Probst

Alle 14.00 io conduco il Cooking Show di Maria Probst, del ristorante  La Tenda Rossa di  Cerbaia.

Evento aperto al pubblico

Viso dolce e piatti di sostanza. Sui colli fiorentini, la tradizione toscana incontra un vento del nord e mai matrimonio fu più felice.

Alle 15.00 Slow Wine presenta “La Viticoltura Sostenibile”. Evento aperto al pubblico. Intervengono Giancarlo Gariglio (curatore guida Slow Wine), Marco Simonit (agronomo e direttore Scuola di Potatura), Ruggero Mazzilli (direttore stazione sperimentale viticoltura sostenibile Panzano in Chianti).

vino in anfora di Capitoni Marco

Alle 15.00 Degustazione guidata: I vini d’anfora

Evento a pagamento su prenotazione – € 39,00

Relatore Adriano Zago
Il vino, l’argilla, le anfore. L’unione tra poesia e funzionalità. Otto aziende italiane in degustazione, per un viaggio tra la terra..cotta

I vini in degustazione:

– I CacciagalliPhos Aglianico
– Tenute Casadei – Syrah
– Cirelli Anfora Montepulciano d’Abruzzo
– Foradori Sgarzon Teroldego
– COS Phitos Bianco Grecanico
– Castello dei RampollaSanta Lucia Sangiovese
– Al di là del fiumeFricandò Albana
– 1701 Franciacorta Sullerba Chardonnay

Barbara Romoli Pasticcera

Alle 17.00 Barbara Romoli presenta Vino e pasticceria: “Gli Inabbinabili” con Luca Canapicchi.

Un grande parterre di maestri pasticceri toscani, con le loro creazioni, dal gelato, al cioccolato, ai dolci con le bagne. Il trionfo del gusto, spesso non facilmente abbinabile al vino. Una sfida per i sommelier FISAR! Partecipano

Claudio Pistocchi: l’inventore di tortapistocchi!!
Gelateria Dondoli, San Gimignano: l’altro modo di fare gelato. Le creme e i sorbetti di Sergio Dondoli.
Loretta Fanella, BSJ Firenze: una dolce avanguardia. Il dessert al ristorante diventa un paesaggio, un gioco, un puzzle..
Pasticceria Bonci, Montevarchi: il fenomeno del Panbriacone
Pasticceria Nuovo Mondo, Prato: Paolo Sacchetti, il mago delle pesche dolci.

degustazionedi Caiarossa

Alle 17.00mDegustazione Verticale di Caiarossa

Evento a pagamento su prenotazione – € 29,00

Caiarossa: degustazione verticale delle annate 2004 -2005 – 2006 – 2007- 2008 – 2009. Conduce Livio Del Chiaro.

libro di Stefania Pianigiani

E a Vino è, ci sarò anche io insieme allo staff di Portale del Verde, che presentiamo il mio ebook”Enogastrogiardinaggio- legami tra giardino, cucina e vino“, e l’ebook di Rita Paoli “Una rosa per tutti”. E insieme a Francesca Moscatelli di Donna Di Piante e a Rita Paoli e “Le Rose di Firenze” vi porteremo in un viaggio di profumi legato al giardino e riconducibile al vino, il famoso floreale dalla pianta al bicchiere. E tutto l’allestimento floreale dentro la Stazione Leopolda di Firenze, sarà curato da Francesca Moscatelli e Rita Paoli.

QUI TROVATE TUTTE LE AZIENDE PRESENTI ALLA MANIFESTAZIONE

contact@vinoe.it

Tel. 050 857105

 

 

No comments

Nuovo spazio per eventi a Firenze, da Milano Piante

novembre 02nd, 2016 | Category: Cosa fare in città,Utile e Dilettevole

Dove fare un evento a Firenze spendendo poco

Stefania, devi venire assolutamente a Firenze che ti devo far vedere una cosa! La curiosità è tanta e quando Rita mette le pulci nell’orecchio è difficile dirle di no. Alle amiche piene di idee, non si può dire di no, del resto sono le buone idee che smuovono tutto! E così un sabato mattina sono andata a vedere questo nuovo spazio per eventi a Firenze.

spazi all'aperto e al chiuso per compleanno a Firenze

E appena ho fatto il giro ho pensato che qui, da Milano Piante, questo spazio si presta a mille cose. C’è la serra tutta sistemata, dove tra banani e piante di ogni sorta, lo spazio si presta a farci di tutto: corsi, degustazioni, conferenze e feste.

Poi c’è un bellissimo spazio all’aperto con gli animali, il laghetto e un grande prato verde con i giochi per bambini dove farci compleanni o corsi all’aria aperta di ogni sorta.

bello spazio a Firenze per fare corsi ed eventi

Del vivaio si interessa Florian, che aiutato da collaboratori e da Rita, ha dato vita a questa nuova realta alle porte di Firenze. Sono specializzati in arte topiaria e piante ornamentali, e hanno anche fiori e piante da orto. Hanno una sede anche a Pistoia, ma la succursale di Firenze ha la carta dello spazio eventi. Una volta messo tutto a posto, hanno avuto l’idea che Milano Piante non rimanesse solo un vivaio, ma che il luogo si prestasse anche per gli eventi.

E in effetti hanno avuto ragione, perchè il luogo c’è, il verde non manca, è vicinissimo alla fermata della tramvia “Torregalli” e ha un parcheggio.

dove portare i bambini a vedere gli animali a Firenze

Di questi tempi è bello che le persone si mettano di nuovo in gioco, creando questi spazi per venire incontro alle esigenze della gente. E sai che festa di compleanno top, per i bambini in mezzo agli animali!

E grazie alla moltitudine di piante presente in vivaio, potrete addobbare le zone scelte per i vostri eventi come più vi piace.

laghetto a Firenze dove fare eventi

Per contatti e visite

Rita Paoli Tel 328 3842785

Florian Simoni Tel 3891680781

Milano Piante

Via Scandicci 265 Firenze

Tel 055 704923

1 comment

Le strade gialle di Siena al sapore di zucca e il Trekking Urbano

ottobre 31st, 2016 | Category: Cosa fare in città,Idea Weekend e Gita fuoriporta

cosa fare a Siena per il Ponte dei Santi

La zucca gialla stasera colora le strade di Siena, come? Nelle polpette, nelle lasagnette, nel fritto misto alla senese. Tra i ravioli e le pennette, a braccetto con la salvia. In versione vellutata, o ad arricchire l’impasto del pane.  La zucca gialla è la principessa delle risorse alimentari d’autunno, e non solo dell’iconografia di Halloween. E ancora potrete assaggiare i ravioli con amaretti e croccante d’anatra alle lasagnette con parmigiano, dal cartoccio di fritto misto alla senese  al panino salsiccia e fagioli, dove la zucca si ‘nasconderà’ nell’impasto.

Saranno ben tredici le vie o piazze del centro di Siena coinvolte in StradeGialle, attraverso le rispettive associazioni di via: l’itinerario (dettagli e mappa scaricabile su www.mangiareasiena.it) degli street food trekkers potrà spaziare da piazza Chigi, subito dentro porta Camollia, fino a via Tolomei, poco fuori Porta  Romana. 

Questo l’elenco di tutti gli esercizi che partecipano all’iniziativa nella notte di Ognissanti a Stradegialle  2016, in programma dalle ore 18 di lunedì 31 ottobre: Caffè  Berta,  Osteria  il Vinaio,  Osteria di Kamollia, Da  Enzo, Sorsi e Morsi, Civico 6, Il Sasso, Gastronomia  Morbidi, Te ke voi, La Trofea, Il Cencio, Cor Magis, PorriOne,  Il palchetto,  Non solo Bar,  Il Vicolo,  Grotta del Gallo Nero,  Mare Nostrum,  Lievito Madre,  Al buon gusto, Pasta e Vai,  Gurgu Kebab, Osteria Babazuf, La prosciutteria, Meetlife cafe, La sosta di Violante, Bellavista social club,  Pizzeria Carla e Franca, Osteria da Gano,  Il vinaio di cane e gatto,   Ristorante Fori Porta.

programma del Trekking Urbano

Visto che ci sarà tanto da mangiare, prima vi merita tenervi in forma facendo l’itinerario del Trekking Urbano, con partenza dalle 15.oo da Piazza del Campo.

LA MISERICORDIA: IN CAMMINO TRA SACRO E PROFANO
Speciale percorso XIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano
Partenze in rapida sequenza, dalle 15 in poi da Piazza del Campo, con animazione
musicale a cura de “La Banda itinerante del Pratomagno”. Ispirandosi all’indizione
dell’anno Giubilare, l’itinerario si snoderà tra arte, storia e bellezza per proporsi come ‘un
percorso interiore a passo di trekking’ e rivelare i luoghi della spiritualità e dell’accoglienza.
No comments

50° Anniversario Alluvione di Firenze & Autoprotezione in caso di calamità

ottobre 17th, 2016 | Category: Cosa fare in città

iniziative per i 50 anni del'Alluvione di Firenze

Sono passati 50 anni dall‘alluvione di Firenze del 4 novembre 1966, eppure ancora oggi, ogni volta che piove troppo forte, viviamo nella paura che succeda di nuovo…

In occasione dell’anno solare dedicato alla ricorrenza del cinquantenario dell’alluvione di Firenze, il Corpo Nazionale, attraverso la Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Toscana ed il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Firenze, rievoca il tragico evento che vide coinvolta la città di Firenze e che impegnò fortemente i Vigili del Fuoco di Firenze e dell’Italia tutta.

vigili del fuoco di Firenze

PROGRAMMA 18 OTTOBRE 2016

9.00 – 20.00 P.zza della Signoria – Apertura Stands e Mostra Fotografica

9.00 – Scuole presso P.zza della Signoria con alunni delle scuole elementari e medie, attività statiche di cultura generale sulla prevenzione e sicurezza in ambito domestico a cura della ANVVF.

10.30 – 11.30 Presso Uffizi, Ex Chiesa di San Pier Scheraggio incontro tra scuole superiori e personale VVF:

  “USAR e sisma” -I nuovi professionisti dell’emergenza e autoprotezione in caso di terremoto”

15.00 Benedizione Elmi da parte Preposto della Cattedrale Monsignor Giancarlo Corti, in P.zza Duomo, alla presenza del Capo del Corpo. Al termine della funzione religiosa inizio del trasferimento da Piazza Duomo, attraverso via Calzaiuoli, fino a P.zza della Signoria

16.00 Giunti in P.zza della Signoria, Inno Nazionale e dispiegamento da Palazzo Vecchio della bandiera tricolore.

16.30 Progetto Giovani a cura del Gruppo Sportivo VVF in P.zza della Signoria

16.45 -17.30 Presso Uffizi, Ex Chiesa di San Pier Scheraggio incontro tra Università e personale VVF:

“USAR e Sisma” – Esperienza operativa ad Amatrice: confronti di attivazione del soccorso nazionale ed internazionale

18.00 Presso Uffizi, Ex Chiesa di San Pier Scheraggio

“Salotto dell’Emergenza” – confronto tra l’emergenza di ieri, oggi e domani

19.00 Concerto a cura della Banda Musicale. Chiusura della manifestazione con saluto di Commiato da parte del Direttore Regionale e del Comandante Provinciale dei Firenze.

 

50 anni dell'auvione di Firenze

La giornata di mercoledì 19 ottobre sarà dedicata ad un convegno prettamente scientifico per gli addetti ai lavori ed universitari, presso la Cappella dei Pazzi in piazza Santa Croce, sul tema del “Flooding Rescue”: il soccorso tecnico oggi di fronte ai cambiamenti climatici” che vedrà gli interventi, moderati dall’ing. Cosimo Pulito – Direttore Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica dei Vigili del Fuoco, di:

Ing. Gregorio Agresta – Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco della Toscana;

Prof. Piero Cimbolli Spagnesi – Sapienza, Università di Roma, Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura;

Prof. Nicola Casagli – Università di Firenze Dipartimento di Scienze della Terra, Massimiliano Pasqui – Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Biometeorologia;

Michel Cives Etat – major du groupement des appuis et de secours. Chef de la section opération, planification, préparation opérationnelle et expertise (SOPPE) Brigade de sapeurs-pompiers de Paris;

Ing. Giuseppe Romano – Direttore Centrale per l’Emergenza Ministero dell’Interno, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile,

Concluderà i lavori del convegno il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ing Gioacchino Giomi.

No comments

Pagina successiva »