Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Mar 11

Le rose di Firenze si vestono di nuovi colori

Dove comprare rose belle a Firenze

Rose, rose, rose. Penso che in questa stagione ne ho potate più di diecimila tra i vari giardini sparsi. Ti pungono, graffiano, per dirti che ci sono, le guardi incattivita, ma poi le perdoni, perché sai che da quella potatura, nasceranno nuovi fiori.

E anche da altre parti, sono tutti indaffarati con queste creature. Anche Le Rose di Firenze, si vestono di nuovi colori.

Dove comprare le rose a Firenze

A Firenze, da Stefano Magi, è tempo di “E’PRIMAVERA FIORISCONO LE ROSE”
Nei giorni 17 e 18 marzo 2018, dalle ore 10 al tramonto, il vivaio sarà aperto al pubblico. In tale occasione oltre la presentazione e vendita delle  rose e clematidi, ci saranno anche varie specie di piante portate da altri vivaisti. Inoltre avrete il piacere di seguire i consigli di Rita Paoli, cara amica e esperta di rose e ortensie.

When to prune roses, Quand tailler les roses?

Le Rose di Firenze è un vivaio speciale, nel quale potete vedere le rose in tutte le loro sfumature: dalla nursery, alla serra, fino a quelle coltivate all’aria aperta.

Corsi sule rose in Toscana, Courses on roses in Tuscany

Sabato17  e domenica 18 marzo,  alle ore 15 c’è il corso gratuito sulla potatura delle rose antiche e moderne tenuti dal titolare del vivaio Stefano Magi.

pink variegated rose, rose panachée rose

Sabato 17 marzo alle ore 16, al vivaio “Le Rose di Firenze”, imparerete ad annaffiare le piante. Non tutte le rose sono uguali, e hanno bisogno della solita acqua. Scoprirete che le rose antiche, le rambler, le rose inglesi o quelle moderne, hanno bisogno di attenzioni diverse.

le rose di Firenze

E lo sapevate che il terriccio per le rose non è uguale per tutte le varietà? Domenica 18 marzo alle ore 16, potete partecipare al corso gratuito per la preparazione dei vari terricci per la coltivazione di diverse specie.

vivaio di rose a Firenze, rose nursery in Florence, rose pépinière à Florence

La nursery, vi affascinerà: vedrete le rose piccine piccine, pronte a scalpitare, per essere messe nei vasi più grandi, per crescere, fiorire e invadervi le narici con il loro profumo.

rose cut pink, rose taille rose

Oltre alle rose, potete scoprire tante cose sulle ortensie e le clematidi.

variegated pink, rose panaché

Tutti i partecipanti, sabato 17 marzo potranno degustare alle 18.00 un aperitivo speciale.

Florence where to find ancient and vintage roses, Florence où trouver des roses anciennes et vintage

www.lerosedifirenze.com
Via Delle Prata

50018 Scandicci Firenze
Tel 329 0529736

No comments

Mar 7

Quale sarà il miglior olio al “Premio Il Magnifico” 2018?

Category: EVENTI,TOSCANA

Olio Extra Vergine di Oliva Toscano, Tuscan Extra Virgin Olive Oil

Marzo è il mese della primavera, ma in Toscana è anche il mese dove si attende il produttore che ha fatto l’olio migliore.

Infatti, le iscrizioni al premio Il Magnifico 2018 – European Extra Virgin Olive Oil Award, che si sono chiuse alla fine di gennaio, hanno superato ogni più rosea aspettativa oltrepassando la soglia dei 300 campioni concorrenti al titolo di “Magnifico 2018”.

Cantina per matrimonio in Toscana, Cellar for wedding in Tuscany

Processo selettivo articolato e composto in più fasi che sono attualmente in corso in attesa dell’appuntamento di giovedì 15 marzo con la cerimonia di premiazione nell’affascinante location di Cantine Antinori di Bargino a San Casciano Val di Pesa. A Il Magnifico sarà consegnato in premio una particolare opera d’arte in bronzo realizzata dall’artista chiantigiana Elettra Brancolini raffigurante la dea etrusca dell’olivo uscita dal fuoco e dalla terra: Menvra.

Quale è l'olio più buono del mondo? Which is the best oil in the world?

Grazie al costante lavoro di diffusione della Quality rEVOOlution per la divulgazione dell’olio moderno da parte dell’Associazione Premio il Magnifico (APM) e dell’Associazione Internazionale Ristoranti dell’Olio (AIRO)  la sesta edizione del Premio Il Magnifico ha visto nascere e consolidare collaborazioni importanti. Prima fra tutte quella con il Consorzio Olio Toscano IGP che celebrerà i suoi 20 anni all’interno del Premio Il Magnifico con la valorizzazione del migliore olio Toscano IGP con l’assegnazione del premio  “Il Toscano IGP Magnifico 2018”.

Olio più buono del mondo, The best oil in the world

Altra novità introdotta per questa edizione 2018 è la collaborazione con Andrea Perini che curerà gli aspetti della ristorazione del Premio e la cucina dei “Magnifici” eventi. Il giovane chef fiorentino che ha fatto della ricerca sull’olio extravergine d’oliva la sua missione all’interno del suo percorso professionale in cucina.

Dove si produce l'olio più buono del mondo? Where is the best oil in the world produced?

Queste le categorie dei premi.

I premi

Il Magnifico 2018 – European Olive Oil Award

Marco Mugelli Award – Premio alla Carriera 2018

Massimo Pasquini Award – Premio personaggio dell’olio 2018

Menvra Award – donna dell’olio 2018

AIRO Chef dell’Olio 2018

AIRO Ristorante dell’Olio 2018

AIRO Pizzeria dell’Olio 2018

Emerging Company Award 2018

Biofenoli Award 2018

Best Organic Award 2018

Full Value Award 2018

Toscano IGP Il Magnifico Award 2018

Chianti Classico DOP Award 2018

Kids Choice Award 2018

Best of Europe “Spain” Award 2018

Best of Europe “Italy” Award 2018

Best of Europe “Europe” Award 2018

Packaging Award 2018

Veneranda 19 della Tenuta Zuppini

Il primo step del processo di selezione è iniziato in questi giorni presso la sede del Consorzio del Chianti Classico DOP dove i “Magnifici Assaggiatori” costituiti da esperti assaggiatori del Consorzio e di ANAPOO. Questo Panel di assaggio costituito da esperti di attestata e comprovata esperienza iscritti all’Elenco Nazionale degli esperti assaggiatori di olio di oliva sta valutando le componenti olfattive e retro-olfattive, gustative-tattili, di armonia e pulizia complessive di ogni campione presentato.

Che vinca il migliore!

Il Magnifico Extra Virgin Olive Oil Award 2017 è andato al Veneranda 19 della Tenuta Zuppini di Torricella Sicura

Il Magnifico Extra Virgin Olive Oil Award 2016  è andato a il 100% Italiano Monocultivar Coratina dell’azienda di Dievole

 

No comments

Mar 6

Siena: Il Particolare dell’Acquerello

ricette con riso Acquerello , recipes with Watercolor rice

Tutti quelli che a un certo punto della loro esistenza hanno trovato una loro identità, lo sanno.

Chi si cimenta con un “Acquerello Particolare“, sa quale è l’emozione che si prova nell’istante in cui il riso e l’ingrediente si abbracciano, l’ingrediente entra dentro lo chef, e la materia diventa un tutt’uno.

Questa la sintesi de “I sogni del Particolare“, la cena gourmet che si è tenuta a Siena, con il tema “Cinque sfumature di Acquerello“.

Acquerello particolare, serata gourmet

La serata gourmet ha reso omaggio a una delle eccellenze del Made in Italy, il Riso Acquerello, attraverso le creazioni inedite proposte dallo chef del ristorante Particolare di Siena Daniel Calosci, dalla chef stellata Katia Maccari, da Augusto Valzelli, già Stella Michelin e da Emanuele Donalisio, gota dei giovani ristoratori d’Europa.

vini di Brolio, Barone Ricasoli, Toscana, wines of Brolio, Barone Ricasoli, Tuscany

Un menù gourmet che ha sposato i sapori del territorio anche attraverso gli abbinamenti appositamente selezionati tra i calici della storica e prestigiosa cantina Barone Ricasoli: Torricella IGT 2015, Brolio Bettino Chianti Classico 2015, Castello  di Brolio Vinsanto e lo Champagne Maison Besserat de Bellefon.

Finger Food Particolare con Riso Acquerello, Finger Food Detail with Watercolor Rice

Il “benvenuto” è una piccola sorpresa, con il salmone abbinato a una delicata maionese al bergamotto.

ombrina e cialda di riso

 Cialda di riso al nero di seppia di Emanuele Donalisio, chef ventimigliese che è uno delle sole 4 “new entry” italiane accolte nell’esclusiva associazione Jeunes Restaurateur d’Europe; è proprio il caso di definirla “Al di là del riso”, questo delicato filetto di ombrina affumicato alla brace di ulivo, con nuvola croccante di riso, cremoso al wasaby e soia e il tocco femminile della cipria di barbabietola.

risotto con gamberi e zafferano,risotto with shrimp and saffron

Non chiamatelo solo risotto, il piatto proposto da Augusto Valzelli, classe 1991, diventato nel novembre del 2015 a soli 23 anni il più giovane chef stellato d’Europa. Il suo è un omaggio alla Milano-Sanremo, con il riso Acquerello invecchiato, i gamberi rossi di San Remo, polvere di liquirizia e zafferano.

Monumentale il coniglio karkadè e radici (foto di apertura) dello chef del Ristorante Particolare di Siena, Daniel Calosci.Il suo “senti come ziga” è un omaggio alle preziose gemme che madre natura regala, le radici, che ben si sposano con il karkadè arricchendo il coniglio e rendendolo ancora più goloso con l’arancino di riso.

Riso Acquerello al ristorante Particolare di Siena

Piero Rondolino, patron di Riso Acquerello: il menù inedito preparato dagli chef, è stato pensato per restituire a tavola il gusto unico della Riserva Acquerello invecchiata 7 anni.

Acquerello Particolare a Siena

 Raffaella Giglioni, Marco Gagliardi, Gianluigi Giglioni e Sonia Stante, padroni di casa del Particolare di Siena, hanno ideato la serata gustosa, e sono riusciti nell’intento che per una sera, Siena sia stata il capoluogo dell’eccellenza, abbinando materie prime di valore a chef di alto livello. Un’impresa ben riuscita.

Barone Francesco Ricasoli Brolio

Francesco Ricasoli, 32esimo Barone di Brolio.

torta di riso Acquerello ricetta, Rice cake Watercolor recipe

Per chiudere in dolcezza la serata Katia Maccari, chef stellato e volto noto della ‘Prova del cuoco’ di Rai Uno, ha portato in scena la sua torta di riso con gelato al frutto della passione e cioccolato al latte con crema al rhum. La “passione del riso” è stata un trionfo di Acquerello Particolare.

Cinque sfumature di Acquerello Siena

Tutti i protagonisti della serata che se all’inizio non si vedevano perché erano in cucina oppure in altre sale, si sentivano nei piatti, nei bicchieri, tutti gli elementi erano al suo posto. Il riso di Rondolino insieme ai vini di Brolio, sono stati quasi un’inondazione, quasi una febbre di gusto e sapore che ha pervaso chef e commensali, quando rendono omaggio a grandi eccellenze.

Il viaggio delle colombe libro

Gran finale con la ‘Colomba dell’Arrivederci’: dolce al gusto di caffè ideato dalla chef stellata Katia Maccari, realizzato dal maestro pasticcere Giancarlo Maistrello, protagonista anche del volume ‘Il viaggio delle colombe’ di Nieva Zanco. Il libro racconta dieci storie brevi legate alle origini storiche e leggendarie del dolce pasquale e raccoglie le ricette speciali, realizzate da tre chef stellati.

Il ristorante Particolare di Siena si trova in Via Baldassarre Peruzzi, n. 26 a Siena.

Aperto  tutti i giorni dalle ore 12:30 alle 14:30 e dalle 19:30 alle 22:30.

TEL: 0577 1793209

MAIL: info@particolaredisiena.com

No comments

Mar 5

Impariamo a conoscere gli agrumi: corso gratuito a Firenze

varietà di agrumi rari, rare citrus varieties

Conoscere gli agrumi, sembra un gioco da ragazzi, vero? Limone, arancia, mandarino, pompelemo e poco più. Non c’è niente di più sbagliato, perché gli agrumi sono infiniti, ci sono specie di cui molti, ignorano l’esistenza.

Ma niete paura, che a Firenze, c’è un corso gratuito per farvi conoscere tante varietà, di queste piante tante care ai Medici, e arrivate in tante collezioni fino ai giorni nostri.

varietà toscane di agrumi, tutte le varietà di agrumi del mondo, all the citrus varieties of the world

Sabato 10 marzo, a Firenze, da C.BIO in Via della Mattonaia, dalle 14.00 alle 16.00 avrete la possibilità di  conoscere gli agrumi, dai più conosciuti alle varietà più rare e introvabili.

E’ un corso sulla cura, la potatura e la manutenzione delle piante di agrumi in vaso, dedicato a chi possiede queste meravigliose piante e vuol curarle nel miglior modo possibile.

Potatura, rinvaso, riconoscere le malattie, concimazioni e tanto altro ancora.

Gestione degli agrumi in maniera biologica per poter utilizzare i frutti nella propria cucina.

IL CORSO è GRATUITO
Per prenotare chiamate lo 055 2479271 lasciando il vostro nome, cognome e numero di telefono.

varietà di agrumi strani, strange citrus varieties

Ma cosa è C.BIO? C.BIO è una grande bottega-mercato che si trova in Sant’Ambrogio, a Firenze.
Ci puoi trovare frutta, verdura, pane, uova, latte, pasta, carne, olio,
vino, dolci, sughi, marmellate e sottaceti, mieli, piatti di gastronomia,
oltre a vestiti, prodotti per la persona, gli animali, il giardinaggio e la casa.

C.BIO, l’idea della trasparenza e la scelta etica

corso per potare e conoscere gli agrumi, course to prune and learn about citrus fruits,

Quindi non lasciatevi scappare questo corso, per conoscere le varietà di agrumi,  che prendono vita da questi frutti ‘originari’. Dal pomelo (Citrus grandis, chiamato anche pommelo o pummelo), dal cedro (Citrus medica), e dal mandarino (Citrus reticulata) deriverebbero tutti gli agrumi, ibridi naturali o incroci artificiali.

No comments

Mar 3

Come decorare la tavola con i fiori

36/5000 comment décorer la table avec des fleurs, how to decorate the table with flowers

Il Myplant a Milano è stata davvero un’esplosione di colori, che mi ha dato un sacco di spunti, e devo condividerli con voi amici lettori. Oggi siccome piove ed è tutto grigio, io vi regalo colore, tante idee su come decorare la tavola con i fiori.

table avec des fleurs colorées et des bougies colorées, table with colored flowers and colored candles

La quantità dei fiori, è il segreto di questi splendidi centrotavola. C’è chi li trova effimeri, ma ammettiamolo, per una volta decorare la tavola in modo elegante e colorato è segno di creatività e gioia.

come addobbare il tavolo degli sposi, comment décorer la table de mariage

Questi centrotavola, li potete usare per il tavolo degli sposi, per una cena o un pranzo in casa da ricordare, per un matrimonio colorato, per un party ad effetto.

how to decorate the wedding table, décorations pour le mariage gay, decorations for gay marriage

A seconda dell’occasione scelta, come decorare la tavola con i fiori, sarà compito del fioraio, della Wedding Planner, oppure è l’occasione buona per crearlo da voi. Una buona manualità e la fantasia aiutano, basta comprare il filo di ferro, i fiori e la spugna, e da soli realizzerete composizioni da sogno.

décorations pour la maison-et-les-table-minable chic.jpg, chic-home-and-table-decorations chic.jpg

A Milano ho trovato tavole imbandite da mille e una notte: chi ha realizzato queste decorazioni per la tavola ha fatto dei capolavori.

arrangement floral pour la table avec des centres de table aux couleurs vives, floral arrangement for the table with centerpieces in bright colors

Sono stata del tempo ad ammirare tutta quella perfezione, i colori scelti tono su tono, sia quelli delicati che quelli accesi. Ogni decorazione racconta una storia, uno stile, una passione.

pièce maîtresse-avec-fleurs-et-bougies-pour-table-long.jpg, centerpiece-with-flowers-and-candles-for-table-long.jpg

Spero di avervi dato tanti suggerimenti utili. Poi più avanti, vi farò vedere anche nuove tendenze per addobbare con i fiori non solo la tavola, ma tutta la casa e anche delle acconciature ad effetto. Del resto i fiori sono la moda di questa stagione, e io da giardiniera non posso che gioire.

comment-décorez-la-table avec des fleurs-en-style-romantico.jpg, romantic style

Questo addobbo per la tavola è adatto sia per un matrimonio in  stile primaverile, che per decorare la tavola in modo chic. Le tonalità dei fiori sono pastello e creano molta armonia. Buon lavoro, e buon weekend.

Alcuni di questi capolavori,  sono stati realizzati tra gli altri da “I Giardini di Giava” e “Federica Ambrosini“.

No comments

Mar 2

Siena: ancora quaranta giorni per vedere la mostra di Ambrogio Lorenzetti

Quali mostre sono in programma a Siena, What exhibitions are scheduled in Siena

Siete stati a Siena a vedere la mostra su Ambrogio Lorenzetti? No? Ahi, ahi, ahi!! Potete rimediare, visto che la mostra è prorogata fino all’8 di aprile, quindi se decidete di passare le vacanze di Pasqua a Siena, trovate ancora questa mostra incredibile.

Cosa fare per Pasqua a Siena, What to do for Easter in Siena

Ambrogio Lorenzetti a Siena, è stata inserita ai vertici delle mostre più interessanti dell’anno in Europa. Calcolando che ci sono dietro cinque anni di studi, di restauri, e di spostamenti, è un grande successo e onore per tutto lo staff di storici e restauratori, che hanno lavorato per la realizzazione di questa mostra.

Portare via gli affreschi dall’Eremo di Montesiepi vicino a San Galgano, per inserirli nel percorso della mostra al Santa Maria della Scala, è stata una grande impresa. Sarebbe contento anche il Lorenzetti, nel vedere i suoi affreschi tirati a lucido e con nuovi particolari emersi dal restauro.

Cosa vedere a Siena in un giorno, What to see in Siena in one day

Ambrogio Lorenzetti, è stato è stato uno dei massimi pittori del XIV secolo, uno straordinario innovatore dei linguaggi stilistici e iconografici del suo tempo, oltre che un artista di elevate e raffinate qualità intellettuali.

cosa fare a Siena per Pasquetta, what to do in Siena for Easter Monday

A Siena potrete ammirare il ciclo di affreschi staccati della cappella di San Galgano a Montesiepi e il polittico della chiesa di San Pietro in Castelvecchio a Siena (nell’occasione più correttamente ricomposto e riunito con l’originaria cimasa raffigurante il Redentore benedicente) sono stati allestiti in un cantiere di restauro ‘aperto’, fruibile dalla cittadinanza e dai turisti. I restauri sono proseguiti con l’apertura di altri due cantieri, il primo nella chiesa di San Francesco, volto al recupero degli affreschi dell’antica sala capitolare dei frati francescani senesi, e l’altro nella chiesa di Sant’Agostino, nel cui capitolo Ambrogio Lorenzetti dipinse un ciclo di storie di Santa Caterina e gli articoli del Credo.

Quanto costa il biglietto della mostra su Ambrogio Lorenzetti a Siena, How much is the ticket for the exhibition on Ambrogio Lorenzetti in Siena

Nell’itinerario della mostra, sono esposte, tra le altre, opere provenienti dal Musée du Louvre, dalla National Gallery di Londra, dalle Gallerie degli Uffizi, dai Musei Vaticani, dallo Städel Museum di Francoforte, dalla Yale University Art Gallery – ambisce a reintegrare pressoché interamente la vicenda artistica di Ambrogio Lorenzetti, facendo nuovamente convergere a Siena dei dipinti che in larghissima parte furono prodotti proprio per cittadini senesi e per chiese della città

Pittori senesi famosi, Famous Sienese painters

La mostra ve la potete vedere da soli, prendere le audioguide, oppure prenotare una guida turistica autorizzata.

Cosa fare a Siena nel weekend, What to do in Siena at the weekend

Tra le iniziative interessanti, proseguono le visite guidate con il Centro Guide Siena alla mostra di Ambrogio Lorenzetti, allestita al Palazzo Squarcialupi, Santa Maria della Scala.

Non perdetevi gli “Aperitivi ad Arte”:

La prossima data disponibile è:

domenica 11 marzo, alle ore 10.30

Incontro con la guida davanti al Duomo, all’ingresso dell’Ufficio Informazioni, piazza del Duomo, 2. Alla fine conclusione della visita con un aperitivo presso il “Bar Osteria Bonelli” , a pochi passi dal Duomo.

Costo a persona: € 15.00    –      Numero chiuso a 30 partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni: info@guidesiena.it  – 0577 43273

Percorso mostra di Ambrogio Lorenzetti a Siena, Itinerary exhibition of Ambrogio Lorenzetti in Siena

Informazioni utili sulla mostra

Lunedi, Mercoledì e Giovedì: dalle 10.00 alle 17.00
Venerdì: dalle ore 10.00-19.00
Sabato e Domenica: dalle ore 10.00 alle 20.00
Martedì: chiuso

http://www.ambrogiolorenzetti.it/

No comments

Mar 1

Come arrivare ad Abano Terme dalla stazione di Padova

qual è il miglior albergo di Abano Terme, which is the best hotel in Abano Terme

Questo post nasce per mia volontà e per farvi sapere come arrivare in modo semplice e veloce ad Abano Terme dalla stazione di Padova.

How to get from Padua station to Abano Terme.

Io che sono “trenista”, pensavo di scendere alla stazione ferroviaria di Terme Euganee, che però è a Montegrotto, e da quanto si dice Abano e Montegrotto non sono per niente collegate bene tra di loro. Quindi il modo migliore per andare dalla stazione di Padova, alla cittadina termale dei Colli Euganei, è prendere l’autobus per Abano Terme.

Where is the bus ticket office in Padua

Uscendo dalla stazione, trovate subito la biglietteria alla vostra destra, in un piccolo edificio in corten (quello quadrato che pare arrugginito ;-))

Padua, which bus goes to Abano, Padua, welcher Bus fährt nach Abano

Quindi con il biglietto acquistato, andate direttamente al marciapiede B (segnato in bell’evidenza in verde).

Dove partono gli autobus per Abano Terme da Padova

CORSIA 2.

ogni quanto partono gli autobus dalla stazione di Padova per Abano Terme, how often do buses leave from the Padua station to Abano Terme, Wie oft fahren Busse von Padua nach Abano Terme?

Con la stazione alle vostre spalle, la pensilina per il vostro autobus è quella più a destra del marciapiede B con il cartello LINEA DEI COLLI.

wie kommt man mit dem Bus von Padua nach Abano Terme?

Importante! Leggete bene la lettera che c’è scritta sull’Autobus.

A ABANO TERME

M MONTEGROTTO TERME

T TORREGLIA

Bus timetable for Abano Terme da Padova, Busfahrplan für Abano Terme da Padova

A questo punto leggete bene l’orario dell’autobus: diciamo che c’è un bus ogni venti minuti/mezz’ora e la cosa bella è che tutti gli autobus fanno il giro di tutti gli alberghi di Abano. Domandate al conducente quale è la fermata del vostro Hotel. Ci vorranno circa 35 minuti in bus dalla stazione di Padova ad Abano Terme, e in più passate dal Prato della Valle e vedete la città dal finestrino.

Autobus che ferma a Prato della Valle, numero

Se quando avete finito il vostro soggiorno termale ad Abano Terme, volete passare una mezza giornata a visitare Padova senza portarvi i bagagli dietro, vi ricordo che alla stazione, finalmente c’è il deposito bagagli segnalato! 

E per fortuna non costa nemmeno tanto 😉

padua Station

Gli autobus per Abano Terme, sono la soluzione migliore via Padova.

Buona vacanza.

2 comments

Feb 28

Euroflora a Genova: nel 2018 la grande bellezza è nei Parchi di Nervi

Genova, dove si svolge Euroflora 2018, Genoa, where Euroflora 2018 is held

Quando ho saputo che l’Euroflora 2018, si sarebbe svolta ai Parchi di Nervi a Genova, ho gioito. Sarà che è uno dei miei luoghi del cuore, che unisce mare, treni e giardini. Sarà che il roseto è uno dei più belli che ci sono in Italia, tutto questo per dire, che vedrete Genova e l’Euroflora sotto altri occhi.E da giardiniera-giornalista, vi consiglio di leggere e guardare tutte le mie foto nell’articolo, per farvi un’idea di dove sarà ospitata la manifestazione.

Quindi non prendete impegni dal 21 aprile al 6 maggio 2018 e ritagliatevi un weekend a Genova e in Liguria.

Ma cosa ci sarà da vedere a Euroflora a Genova? Tante cose. Scopriamole insieme.

Euroflora, dove dormire a Genova, Euroflora, where to sleep in Genoa

L’acqua, la terra, l’aria ed il fuoco sono gli elementi rappresentati nei quattro quadri da scoprire uno dopo l’altro lungo il percorso principale di visita, in un crescendo di stupore. Red Wave – Fuoco sarà il primo quadro, una distesa di fiori rossi, lingue di fuoco, in cui immergersi in un percorso avvolgente.

Come arrivare ai Parchi di Nervi per Euroflora, How to get to the Nervi Parks for Euroflora

Wild Horses – Terra sarà il secondo, cavalli giganteschi al galoppo sul prato davanti a villa Grimaldi nei pressi delle scuderie storiche, sculture vegetali realizzate con la tecnica della mosaicoltura.

Stefania Pianigiani giornalista e blogger, Stefania Pianigiani journalist and blogger

Il terzo quadro, Lago delle ninfee – Acqua, sarà uno specchio d’acqua perfettamente rotondo, ritagliato nel prato, su cui galleggiano tremolanti al vento ninfee bianche e rosa.

i parchi più belli d'Italia, the most beautiful parks in Italy

Soffio del vento – Aria, sarà una grande scenografia tridimensionale che utilizza il principio dell’anamorfosi: la struttura si rivela man mano che ci si avvicina, per palesarsi nella sua interezza da una determinata angolazione panoramica.

Dove trovare le rose più belle di Genova, Where to find the most beautiful roses in Genoa

Cosa sono i Parchi di Nervi? Questa unione di parchi e ville a Genova Nervi, ospita oltre cento specie botaniche, alberi monumentali che si stagliano contro il cielo e verdi prati che corrono fino alla scogliera, ma anche un roseto, palme, l’albero del pepe, ulivi e pini marittimi: quindi quale migliore luogo per ospitare Euroflora?

Come arrivare dalla stazione a Nervi

Sarà un’EUROFLORA per tutti, progettata secondo i principi dell’universal design e dunque senza barriere architettoniche, una EUROFLORA inclusiva. Bambini e ragazzini potranno divertirsi in una vasta area giochi.

plant of nervi parks Genoa, Liguria

La manifestazione sarà aperta tutti i giorni dal 21 aprile al 6 maggio dalle 9.00 alle 19.00. Questo è il link su come fare ad acquistare i biglietti.

how to get to Nervi for Euroflora by public transport, Arriva il treno alla stazione di Nervi per Euroflora? Is the train arriving at Nervi station for Euroflora?

Come arrivare a Euroflora? Euroflora sarà raggiungibile esclusivamente con i mezzi pubblici.

Da brava conoscitrice di Genova vi posso dire che se alloggerete in città, andateci in treno, cercate di lasciate la macchina a casa. Se alloggerete in albergo, nel paese ligure che più vi piace, vi ricordo che tutti i paesi sulla costa hanno la stazione ferroviaria, quindi muovetevi in treno. Potete dormire anche a Bogliasco, Sestri Levante, Chiavari, Rapallo, e muovervi in treno. Pensateci.

Da Genova Brignole sarà possibile raggiungere in treno la stazione di Genova Nervi, a soli 150 metri dall’ingresso di Euroflora. Questi servizi di mobilità urbana sono compresi nel costo del biglietto di Euroflora.

Oppure se proprio volete arrivare a Genova con la macchina, sono previsti bus navetta dai parcheggi di interscambio (P.le Kennedy) alla stazione ferroviaria di Genova Brignole e da corso Europa (dove sosteranno i bus turistici) all’ingresso della manifestazione.I veicoli dovranno uscire al casello autostradale di Genova-Est o Genova-Ovest e raggiungere il parcheggio di Piazzale Kennedy. Il costo giornaliero del parcheggio è di €.10,00

Altrimenti ricordate che a Nervi, ci va l’autobus numero 17 di AMT, che va via mare, facendovi vedere, Quinto, Quarto dei Mille, ecc…

the Anita Garibaldi seaside promenade in Nervi, Genoa

E oltre all’Euroflora, Nervi offre la bellissima passeggiata Anita Garibaldi sul mare, l’antico porticciolo dei pescatori e tante altre cose.

Dove dormire nei dintorni di Genova durante Euroflora, Where to sleep in the surroundings of Genoa during Euroflora

Ogni visitatore potrà inventare il proprio percorso di visita seguendo la chiave di lettura che maggiormente lo affascina: EUROFLORA esperienza visiva, EUROFLORA percorso di profumi, EUROFLORA esaltazione della natura, EUROFLORA danza di fiori e note musicali.

Sarà un’esperienza indimenticabile, credetemi.

1 comment

« Pagina precedentePagina successiva »