Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Castello del Nero: l’aperitivo in terrazza del giovedì

Aperitivo al Castello del Nero

Dicono che quest’anno l’estate sarà ancora più lunga, e il Castello del Nero,  festeggia la bella stagione, aprendo ogni giovedì la sua terrazza, per un aperitivo speciale.

La terrazza del Castello del Nero

Dalle ore 19.00 alle ore 21.00 potrete godere di un panorama mozzafiato sulla campagna toscana, e fare un aperitivo con le bollicine di Ferrari Trento sulla FERRARI Terrace del Castello Del Nero.

Terrazza Ferrari Castello del NeroInoltre avrete anche la possibilità di vedere la mostra dell’artista Alain Bonnefoit in programma fino a settembre.

La nuova pizzeria di Giovanni Santarpia dove è

I giovedì speciali in terrazza, hanno gia visto grandi nomi legati al panorama gastronomico toscano, come Giovanni Santarpia e le sue pizze, e Simone Fracassi, il “macellaio d’Italia della Chianina IGP” e ambasciatore della norcineria toscana nel mondo grazie alla storica macelleria di famiglia.

Giovanni Luca di Pirro Chef Castello del Nero

Giovani Luca Di PirroExecutive Chef del resort insignito dal 2014 con 1 Stella Michelin al ristorante La Torre, e le sue tartine al carbone vegetale e piccione di Laura Peri, abbinati alle birre artigianali non pastorizzate del Birrificio Valdarno Superiore.

luxury hotel swimming pool

Chi fosse interessato potrà approfittare della presenza dello staff di ESPA @ Castello Del Nero per suggerimenti e preziosi consigli focalizzati su beauty e benessere.

Castello Del Nero è un hotel 5 stelle lusso e membro di The Leading Hotels of the World, si trova a Tavarnelle Val di Pesa: è un tipico esempio di residenza signorile della campagna Toscana del XII secolo, circondato da 300 ettari di terreno con uliveti e vigneti.

Dispone di 32 camere e 18 suite tutte restaurate e arredate con eleganza; una Spa a marchio ESPA; due ristoranti, La Torre, 1 Stella Michelin che propone una cucina gourmet e La Taverna, dove assaggiare piatti tipici Toscani.

Andrea Magi Formaggi

I Formaggi di De Magi, affinati da Andrea Magi, sono un vero e proprio cult.

Aperitivo al Castello del Nero

Anche il “Maestro d’Arte e Mestiere” Sergio Dondoli, custode della tradizione artigianale gelatiera a San Gimignano, ha portato in terrazza gusti buoni e insoliti come lampone e rosmarino e il gusto “tricolore” pomodoro, mozzarella e basilico.

Vi ho incuriosito vero? Quindi non lasciatevi sfuggire l’occasione di un aperitivo in terrazza speciale!

Castello del Nero

Strada Spicciano 7

Tavarnelle Val di Pesa (Firenze)

Per prenotazioni chiamate lo 055 806470 o scrivete a info@castellodelnero.com

Euro 20,00 a persona per la prima consumazione con selezione di stuzzichini caldi e freddi dello chef stellato Giovanni Luca Di Pirro.

No comments

Italian Tapas a Firenze: dal “gattò” di patate, passando per le frattaglie e il sushi

Italian Tapas a Firenze

Siete appassionati di tapas? Bene, perchè quello che state per leggere, vi lascerà l’acquolina in bocca.

ricette per fare le tapas

Non centra nulla la Spagna, qui si parla di tapas italiane, anzi di Italian Tapas,  un locale fiorentino, poco distante da Santo Spirito, che ha avuto l’idea di riproporre piatti della tradizione in un format diverso, adatti per un aperitivo o pasti veloci.

Dalla cucina a vista, si vedono preparare le tapas ordinate, e quando sono pronte un macchingegno strillante posto sul vostro tavolo, vi avvertirà. Tra le specialità di tapas in carta, potete trovare anche una tapas d’autore, il “Gattò  di patate con acciughe e rigatino” ideato dalla regina del pesce povero, Cristina Galliti.

E come sono suddivise le tapas? Vi metteranno tutti in accordo, perchè ci sono di pesce, carne, frattaglie, verdure ma anche quelle per i vegani.

Curioso è il “Firenze-Rolls” con cavolo nero, lampredotto e salsa verde. La seppia in zimino è un classico, reinterpretato in chiave creativa. Per i “veg” la tartara di verdure con l’olio nuovo non è per nulla scontata, la sarda a beccafico è un evergreen, mentre le arancine cambiano con la stagione, ora sono manzo e tartufo, al gorgonzola e con i carciofi. Da bere c’è una piccola selezione di vini scelti con cura e birre artigianali, ma se vi piace osare, abbinate alle tapas drinks creativi come il Cynart o il Bian-Chino.

frattaglie per aperitivo

Dalle frattaglie al sushi per Fuori di Taste

Inoltre vi segnalo che oggi e domani, lunedì 13 marzo,  a pranzo e a cena da Italian Tapas si potranno gustare tre tapas creative: Nighiri di diaframma, tempura di cervello e filoni con salsa teriyaki all’aceto balmasico, verdure con sesamo in agrodolce. Tutto accompagnato da “Ginger sake“, drink abbinato creato per l’occasione e una degustazione di sake originali del Giappone. Evento in collaborazione con Sake on the Table e la Tripperia del Mercato centrale di Firenze. Prezzo 22 euro.

finger food di pesce

Italian Tapas, Via Sant’Agostino, 11r

Firenze

Tel 055.0982738

No comments

Il Borro e le eccellenze del Valdarno e dell’aretino

come allestire un banco di verdura

Il Borro è un luogo a me caro, e l’altra sera insieme a degli amici sono stata “A cena con i produttori”, una bella iniziativa che ha coinvolto i vini e le verdure dell’orto de Il Borro, insieme  a tanti eccellenti produttori della provincia di Arezzo.

Gli spazi interni ed esterni del Vincafè e il bordo piscina, hanno fatto da scenario  ai banchi dei produttori e volete sapere chi sono?

Tutte le cose buone portate da Laura Peri, Andrea Magi e le farine del Mulino di Piezza, sono servite a preparare piatti squisiti allo chef Andrea Campani e alla sua squadra in cucina. E cosa ha fatto?

La produttrice del pollo più buono è Laura Peri

Con i volatili allevati da Laura Peri, ha imbastito il collo di anatra ripieno, un formidabile pollo in galantina, la nana in porchetta e l’insalata di pollo alla sua maniera.  E chi è Laura Peri, per chi ancora non la conosce?

Laura Peri , ha deciso di cambiare la sua vita, mettendosi ad allevare il pollo razza valdarnese bianca, la faraona, e l’anatra e selezionando piccioni. Il suo ricordo di bambina, che si trasforma in un nuovo lavoro, fatto di allevare nuovi pulcini, portarli nel bosco, alimentandoli con granaglie selezionate personalmente da lei, per portarli poi alla giusta crescita.

Le cose buone delle foto, sono state create dalle mani dello Chef Andrea Campani e dalla sua brigata, compresi i tortelli ripieni di anatra di Laura Peri, fatti con le farine della Garfagnana del Mulino di Piezza.

E in una sera di mezza estate, tanta gente è accorsa per assaggiare cose buone al Borro.

La Cassia Vetus e il suo gelato sono stati i protagonisti del l’angolo dolce, e i gusti top sono stati la mandorla (mi sembra ancora di sentirne il sapore) e la crema con il Vin Santo del Borro.

Le verdure dell’orto del Borro e la guancia delle Selve di Vallolmo a Pratovecchio, in Casentino, sono state molto apprezzate dal pubblico presente.

che formaggi affina De' Magi

Andrea Magi e la sua Alchimia de’Formaggi, non potevano di certo mancare, e la selezione di formaggi per la serata, compreso un caprino, è stata davvero interessante.

calendario eventi il borro

La prossima iniziativa in programma a bordo piscina e all’interno del Vincafè del Borro è venerdì 22 luglio con la serata dedicata al birrificio artigianale DieciNove di Spello e la vodka toscana VKA. Il costo della serata con buffet preparato da Andrea Campani e degustazione è di 30 €.

Birre umbre le migliori

 

Per info e prenotazioni

guestrelation@ilborro.it

Tel 055 977053

Il Borro

Località Il Borro 1,
52024 San Giustino V.no
Arezzo

No comments

Aperitivo e cena con vista dalla Torre del Chianti

aperitivo e cena con vista in Toscana

Quando la fantasia oltrepassa la realtà, per fortuna si va incontro a idee belle e buone. E’ il caso della Torre del Chianti a San Casciano Val di Pesa (Firenze), che dopo un restauro, oltre a fare da cisterna dell’acqua per il paese, ha una nuova funzione estiva. Avete mai pensato ad un aperitivo o a una cena con vista da lassù? No? Ebbene aprite gli occhi e le orecchie, che finalmente c’è qualcosa di nuovo per passare una serata diversa.

gin tonic rosè per aperitivo

Ci ha pensato lo staff del ristorante La Tenda Rossa di Cerbaia, a portare una ventata di novità per l’estate, con l’aperitivo con vista e la cena al sacco.

la cena al sacco preparata da Maria Probst de La Tenda Rossa

Si può semplicemente prendere un Gin Tonic Rosè accompagnato dai bocconcini salati al tartufo del Savini per 10€, oppure fare un aperitivo più di sostanza, un “Effervescente”, dove con 20€ avete un Club Sandwich di salmone accompagnarlo da un calice di Ferrari Perlè, oppure la macedonia di pecorini “Classico Chianti” abbinati al vino del Podere La Cappella, mentre la Lussuria vi costa 25€, ma avete la terrina di fegato grasso e fragole insieme al RefiePetit Mantenga.

Desiderate un Toscano Originale? Et voilá, cassatina di gelato Dai Dai al cantuccio di Prato, grappa Solera Segnana e sigaro toscano originale vi accompagneranno fino al dopocena.

Natascia santandrea de La Tenda Rossa

Inoltre si può creare o inventare un evento, su prenotazione ordinare un plateau di ostriche, comprare una delle bottiglie di vino proposte per gli aperitivi,  e per i bambini c’è l’originale spremuta di cocomero.

E la cena al sacco? Dalle mani di Maria Prosbt escono caramelle di salmone e ginger, il profumatissimo spaghetto con cozze, lime e bottarga, servito in originali barattoli di vetro, il curioso spiedino con quaglia e verdure e per finire il wafer di cioccolato piccante. Un cestino di bontà a 50€.

Natascia santandrea, Maria Probst e Barbara Salcuni

Dalla vulcanica Natascia Santandrea, insieme a Barbara e Cristiana Salcuni, Maria Probst e tutta La Tenda Rossa, non ci possiamo che rallegrare la vista e il palato. Bravi!

L’aperitivo comincia alle ore 19 , si trasforma in un dopocena per sorseggiare un drink fino a mezzanotte, mentre la cena al sacco comincia alle 21. Ma attenzione, c’è solo il martedì, giovedì e venerdì e inoltre segnatevi la cena speciale con fuochi d’artificio il 13 agosto.

Cena con vista sulla Toscana.jpg

Data la piccola capacità di posti in cima alla torre è bene sempre prenotare. L’orario migliore? Non c’è, perché colori, luci, tramonto e atmosfera sta a noi percepirli. L’unica cosa che vi suggerisco è quella di guardare il panorama con attenzione, che spazia da Firenze al Chianti e oltre…

Un faro nella notte

La prenotazione è obbligatoria tramite mail a info@latendarossa.it oppure telefonando allo 055 826132 indicando il giorno numero di persone e orario e se per l’aperitivo o la cena e riceverete la conferma.

Seguite tutti gli aggiornamenti su FB

No comments

Cosa ti sei messo in testa? La EatArt di Rakele Tondini

dalla Eat Art ai cappelli, mostre a Firenze

Il destino fa incontrare le persone per un motivo preciso! Sempre! A me ha fatto conoscere Rakele Tondini a una cena ispirata ai suoi quadri e da li ne sono successe di cose: ha disegnato la copertina per Appetiti Estremi scritto da me e Sabrina Somigli, ha creato il logo per Vermouth l’Evento, e tante altre piccole cose. Dalle sue manine minute escono preziosi pezzi pregiati per stilisti di fama mondiale, ma non si accontenta, perchè la sua passione è creare cose con il tessuto, che siano cappelli o pupazzi per bambini non importa, basta creare, inoltre è una preparatissima storica del costume.

Quindi non perdetevi i due prossimi appuntamenti suoi a Firenze, quello con la mostra “EatArt” e il corso per decorare cappelli di paglia “Cosa ti sei messo in testa”.

E tenetela d’occhio, perché a breve a in serbo altre grandi sorprese…stay tuned!

il miglior Gin Bar d'Italia è a Firenze

Il Ristorante Gin Bar I Cinque Sensi, si quello dove abbiamo fatto il primo evento sul Vermouth, presenta EatArt di Rakele Tondini, ovvero illustrazioni e stoffe tra città e gusto.
Dal 29 giugno avrete la possibilità di vedere queste opere all’interno del Gin bar, mentre vi prendete un aperitivo creato da Fabio Antonini oppure mentre fate una pausa pranzo diversa. la mostra durerà una ventina di giorni, quindi non lasciatevela scappare.

Ristorante Gin Bar I Cinque Sensi

Via Pier Capponi 3/Ar
Firenze

Tel 055 5000315

mostra di cappelli

Cosa ti sei messo in Testa”: è il workshop di decorazione di cappelli in paglia originali anni ’60 con Rakele Tondini, che si tiene sabato 2 luglio a Firenze, presso l’Atelier degli Artigianelli, in via dei Serragli 104.

I partecipanti potranno scegliere un modello di cappello in paglia originale anni ’60 per decorarlo con applicazioni varie, tra passamanerie, bottoni, colori.
Il laboratorio sarà accompagnato da una presentazione sulle origini e sulle trasformazioni storiche di questo accessorio.


Costo € 70 comprensivo di materiali e tessera dell’associazione (€ 60 per i possessori della tessera), il pagamento della quotà dovrà essere effettuato il giorno dell’evento.

Durata tre ore.

NUMERO PARTECIPANTI:
massimo 15
minimo 10

DURATA CORSO:
3 ore totali

INFO E PRENOTAZIONI:
staff@osservatoriomestieridarte.it
055 5384469

No comments

L’aperitivo gourmet dell’Isola d’Elba

i profumi di un'isola

Avete mai provato un aperitivo gourmet, magari con i profumi dell’Isola d’Elba? Vetrina Toscana e il consorzio Elba Taste per valorizzare il territorio Elbano e i suoi prodotti stanno organizzando degli  aperitivi “profumati”  e come location hanno scelto i negozi dell’ Acqua dell’Elba.

Rosmarino, lavanda, elicriso, ginepro sono le piante che caratterizzano l’Elba, e questi aperitivi verranno curati da Elba Taste, il consorzio d’imprese che si occupa di promozione dell’enogastronomia dell’Isola d’Elba e delle Isole dell’Arcipelago Toscano.

I prossimi appuntamenti con l’aperitivo saranno martedì 24 maggio a Lucca in Via Fillungo, 65 e l’11 giugno a Marciana Marina Via R. Margherita, 54 e Via Aldo Moro, 69.

Io ho avuto modo di partecipare all’aperitivo profumato nel negozio di Siena, e ho assaggiato molte chicche dei piccoli produttori elbani. Altra caratteristica di questi aperitivi, è che non sono mai uguali, in quanto le piccole aziende consorziate cambiano ogni volta. Ho avuto modo di assaggiare il panficato, un dolce antico riscoperto  da poco da Gabriele Messina di Elba Magna (leggetevi la sua storia), che abbinato al prosciutto crudo fa la sua figura, insieme al cerimito  servito tostato e con salumi, per non parlare dei morbidi biscotti del contadino con miele, fichi secchi, mandorle e semi di finocchio selvatico. Poi la Taverna dei Poeti di Capoliveri si è prodigata in un insolito finger food, la spuma di mozzarella all’elicriso con prosciutto di tonno, molto buona e insolita. Conoscete Armando in Portoazzurro? Fa delle marmellate particolari tipo pera-zafferano-rosmarino da abbinare ai formaggi, compresa la gelatina di Ansonica, e a Siena ha portato anche in assaggio la burrata “condita” con marmelata di arance arancia amara mela e noce moscata.

E siccome un calice di vino è un buon modo per brindare a un incontro con un’amica che non vedi da tempo, invece che Champagne, noi abbiamo brindato con i vini elbani delle aziende Mazzarri e di Sapereta e l’ Acqua di Toscana.

Tutelare e conoscere le piante significa tutelare il paesaggio e il territorio e affondare il “naso” nelle radici della nostra cultura per questo l’evento ha avuto anche il patrocinio del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, e io da giardiniera non posso che sottolineare che affondare il naso tra le piante è un buon toccasana per la mente e la salute. Stasera per chi può faccia un salto a Lucca, non se ne pentirà.

No comments

Rimani a Firenze per un caffè?

Rimani caffetteria viale EuropaRimani a Firenze per un caffè? Oltre che a un invito, Rimani è il nuovo che succede alla storica caffetteria fiorentina di viale Europa,  Piansa.

Rimani inaugura giovedì 4 febbraio alle ore 10.30 con il taglio della torta insieme a Narciso Parigi, e piccoli omaggi golosi ai primi 1000 clienti che entreranno nel bar.

Tradizione: continuerà la vendita di caffè sfuso e macinato per la casa ma con uno sguardo al presente con il caffè monoporzionato in capsule e cialde.

Il caffè con le sue evoluzioni rappresenta una nuova sfida che Rimani è sicura di vincere con una sola parola: qualità. Oltre al caffè, una vasta gamma di prodotti selezionati a marchio Rimani: cioccolata, vini, prosecchi e birra artigianale amplieranno il ventaglio di scelta per la clientela.

Innovazione: un tablet all’ingresso guiderà i clienti nell’acquisto di vini e dolci di produzione propria con possibilità di scelta in base ad abbinamenti, zone di produzione ed altre caratteristiche dei prodotti.

La  giornata tipo di Rimani parte la mattina alle 6.30 con le colazioni. A pranzo una grande varietà di piatti con un menù diverso tutti giorni.Nel  pomeriggio arriverà il momento del “Dolce Break” e dalle 18.00 l’aperitivo. Il sabato dalle 12.00 il Brunch a 10 €. Consigliatissimo, se vi trovate a transitare nella zona di Firenze Sud, del tipo Viale Giannotti, Viale Europa, Bagno a Ripoli.

Per info: www.rimani.bar

Rimani

Viale Europa 128

Firenze

No comments

Siena a passo di flamenco

corso di flamenco a SienaIl Cavaliere Errante a Siena, rappresenta per me tanti ricordi spartiti con una pizza, e sono contenta che facciano tante cose nuove come questo spettacolo di flamenco.

Domenica 10 gennaio, a patrire dalle 18.30, ci sarà un aperitivo e a seguire l’esibizione di Compartir Flamenco, dove ci saranno

al baile: Rossano Tosi e Francesca Stocchi
al cante: Ana Rita Rosarillo
alla chitarra: Sergio Varcasia

Il costo della serata è di 10 euro.

Per informazioni e prenotazioni

Il Cavaliere Errante

Piazza Provenzano

Siena

Tel 0577 280403

No comments

Pagina successiva »