Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Corso di Pasticceria con Iginio Massari a Pistoia

Corso di pasticceria con Iginio Massari

Se la tua passione sono i dolci e l’alta pasticceria, hai fatto bingo, perché stanno per arrivare dei corsi di pasticceria di alto livello in tutta Italia, guidati dal famoso pasticcere Iginio Massari e altri grandi nomi della pasticceria italiana.

Chi sono i magnifici protagonisti del Team Massari?

Iginio Massari della Pasticceria Veneto a Brescia è tra i padri della moderna pasticceria italiana.

Diego Crosara – Nasce nel regno del tessile, a Valdagno in provincia di Vicenza. Nel 2016 vince la Coppa del Mondo della Gelateria, come team manager della squadra Italiana.

Francesco Boccia – Figlio d’arte, con nonno e padre pasticceri, Francesco Boccia ben presto intraprende la lunga e impegnativa strada della pasticceria.

Fabrizio Donatone – Giovane promessa della pasticceria romana, con una passione infinita per il mondo del dolce.

Emmanuele Forcone – É il più giovane maestro dell’Accademia Maestri Pasticceri italiani e a soli 30 anni è già tre volte campione italiano di pasticceria.

 

corso di pasticceria a Pistoia con Agrimontana

Per gli amici della Toscana, segnalo il corso di tecnica ed evoluzione dei dolci con confetture da forno con il maestro dei maestri: IGINIO MASSARI. Appuntamento quindi  giovedì 23 GIUGNO a Pistoia.  Iginio Massari si dedicherà a un focus sull’uso delle confetture extra e passate nei prodotti da forno di pasticceria: verranno date indicazioni sulle temperature da utilizzare, la ricettazioni di impasti e il Maestro sarà disponibile a rispondere a tutte le domande dei corsisti.

I posti molto limitati.
Info e prenotazioni: 0171.261157

confetture-per-dolci-agrimontana.jpg

Cosa è il “Team Massari”? Il #TeamMassari è formato da squadra di altissimo livello: Diego Crosara, campione del mondo di gelateria nel 2012 e 2016, e il trio composto da Fabrizio Donatone, Emmanuele Forcone e Francesco Boccia, medaglie d’oro della prestigiosa Coupé du Monde de la Patisserie 2015, a Lione. 

Dopo un percorso durato 5 anni, con loro inizia in tutta Italia un tour firmato Agrimontana, azienda leader nel settore dei prodotti canditi e delle confetture, per diffondere la professionalità e l’innovazione nel mondo del dolce, nel rispetto della tradizione italiana, attraverso corsi e dimostrazioni  a numero chiuso, rivolti a un pubblico competente e appassionato.

Ecco tutti gli altri corsi del Team Massari in giro per l’Italia:

20/06 – Diego Crosara- I dolci vegani presso Hangar 78 c/o Silikomart a Pianiga (Ve)

23/06 – Iginio Massari- Mousse al cioccolato e torte presso DMP di Pistoia

28/06 – Fabrizio Donatone- Le prime colazioni presso Antico Convento dei Cappuccini- Ragusa Ibla

Settembre

6-7/09 – Francesco Boccia- Pasticceria mignon al cioccolato presso Multiservice di Ferrara

12-13/09 – Fabrizio Donatone – Prodotti da forno al cioccolato e da prima colazione (CastAlimenti, Brescia)

19-20/09 – Francesco Boccia- Pasticceria mignon al cioccolato (da definire)

26-27/09 – Fabrizio Donatone- I panettoni presso Bogana Group a Cherasco (Cn)

26-27/09 – Emmanuele Forcone- Monoporzioni presso Dimarno Group di Altamura (Ba)

Ottobre

03/10 – Iginio Massari – Torte presso Dimarno Group a Altamura (Ba)

3-4/10 – Fabrizio Donatone – Pasticceria Mignon d’Autore presso A Tavola con lo chef a Roma

10/10 – Iginio Massari – Pasticceria mignon – Casa Massena,Torino

17-18/10 – Fabrizio Donatone – I panettoni (da definire)

26-27/10 – Emmanuele Forcone – Il Natale di cioccolato presso la Domori Academy di Torino

Novembre

2/11 – Francesco Boccia- Il mondo del cioccolato corso base presso Selmi a Santa Vittoria d’Alba (Cn)

10-11/11 – Emmanuele Forcone- Il Natale di cioccolato presso A Tavola con lo chef a Roma

14-15/11 – Francesco Boccia- Pralineria e tavolette d’eccezione – corso mani in pasta (Selmi, Santa Vittoria d’Alba – Cuneo)

No comments

Corso di cucina peruviana e tailandese a Firenze

giugno 03rd, 2016 | Category: Cibo Chef e Cuochi,Corsi da fare

corso di cucina tailandese e peruviana a Firenze

Hai imparato a impastare, a tirare la sfoglia, a fare risotti come Dio comanda, ma un corso di cucina etnica lo hai mai provato? Segnalo volentieri il corso di cucina tailandese e quello di cucina peruviana fatto da un paio di care amiche, Chiara Brandi e Gaia Murarolli.

Sono un paio di corsi particolari per due motivi: Chiara Brandi, ha creduto in se stessa, mollato un posto di lavoro sicuro, per inseguire il sogno della cucina. Attraverso il suo blog “Forchettinagiramondo” e creando eventi legati al cibo, è la dimostrazione che ognuno di noi può realizzare un sogno, mentre Gaia Murarolli si dedica nel blog Ginger Gluten Free a ricette senza glutine e a tutto quello che ruota intorno alla celiachia e alla psicologia, e insieme hanno dato vita a “Cucina Giramondo Senza Glutine” per insegnare a tutti una cucina sana e fuori dai confini.

Corso di cucina tailandese: due serate all’insegna dei sapori della Tailandia il 6 Giugno e 20 Giugno.
Nel piacevole cortile di Quinoa a Firenze, Gaia e Chiara, vi spiegherannoo come realizzarea alcuni dei piatti più tipici e rappresentativi di questo paese. Scoprirete come si preparano e quali sono i segreti di questa colorata e profumata cucina orientale.
Seguirà cena servita, dove portrete assaggiare gli stessi piatti ma comodamente seduti a tavola.

come si preparano i pat thai Imparerete a fare anche i pat thai, che sono dei da tagliolini di riso saltati in padella con uova, salsa di pesce, succo di tamarindo, peperoncino, germogli di soia, gamberetti o pollo, guarniti con arachidi sbriciolate ed una fetta di lime.
La serata inizia alle 19:00 con una dimostrazione live dei piatti che saranno serviti nella cena. Inizio cena intorno alle ore 20:00.
Tutto il menù sarà naturalmente senza glutine.

ricette della cucina peruvianaCorso di cucina peruviana: due serate all’insegna dei sapori del Perù, lunedì 13 Giugno e lunedì 27 Giugno.
Come realizzare alcuni dei piatti più tipici e rappresentativi di questo paese? Lo scoprirete preparandoli ecapirete  quali sono i segreti di questa colorata e saporita cucina sud americana.
Seguirà cena servita, dove portrete assaggiare gli stessi piatti ma comodamente seduti a tavola.
La serata inizia alle 19:00 con una dimostrazione live dei piatti che saranno serviti nella cena. Inizio cena intorno alle ore 20:00.
Tutto il menù sarà naturalmente senza glutine.

Per info e prenotazioni:

giramondosenzaglutine@gmail.com

Ristorante Quinoa, dove mangiare tutto senza glutine!

Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1

Firenze

Tel 055290876

No comments

Siena a passo di flamenco

corso di flamenco a SienaIl Cavaliere Errante a Siena, rappresenta per me tanti ricordi spartiti con una pizza, e sono contenta che facciano tante cose nuove come questo spettacolo di flamenco.

Domenica 10 gennaio, a patrire dalle 18.30, ci sarà un aperitivo e a seguire l’esibizione di Compartir Flamenco, dove ci saranno

al baile: Rossano Tosi e Francesca Stocchi
al cante: Ana Rita Rosarillo
alla chitarra: Sergio Varcasia

Il costo della serata è di 10 euro.

Per informazioni e prenotazioni

Il Cavaliere Errante

Piazza Provenzano

Siena

Tel 0577 280403

No comments

Sfida la fame, ci venerdiamo in cucina!! Corsi di cucina senza glutine e di cucina sostenibile

sfidare la fame cosìIl venerdì a Firenze non sarà più come prima! Ci pensano due blogger speciali Chiara Brandi e Gaia Murarolli, che al Mercato Centrale si cimenteranno con dei corsi di cucina diversi! Un corso di cucina senza glutine e uno di cucina sostenibile. La buona cucina sposa la lotta alla fame nel mondo. Si comincia il 9
ottobre a Firenze, alla Scuola di Cucina Lorenzo de’ Medici all’interno del Mercato Centrale (in piazza del Mercato Centrale), in sostegno del lavoro di lotta alla povertà realizzato da Oxfam Italia.

Saranno otto lezioni a numero limitato che, ogni venerdì dalle 19:00 alle 22:00, guideranno gli appassionati di gastronomia alla scoperta della cucina dal mondo e di piatti e specialità senza
glutine. I corsi saranno guidati da una cara amica, Chiara Brandi autrice del blog Forchettina
Giramondo, insieme a Gaia Murarolli autrice del blog Ginger Gluten Free e sosterranno i progetti di lotta alla povertà legati alla campagna di Oxfam Italia #sfidolafame. L’operazione è promossa
dall’associazione umanitaria per sensibilizzare l’opinione pubblica, le aziende e le istituzionisull’ingiustizia della fame nel mondo e coinvolge, in prima persona, i cittadini nell’adozione di stili divita, produzione e consumo più equi e sostenibili.

4 APPUNTAMENTI SENZA GLUTINE
• 9 Ottobre – Pane e pizza
Treccia di pane con farina di grano saraceno e semi
Pizza classica con farina di mais o riso
Carciofini di pane
• 16 Ottobre – Focacce, schiacciate e snack
Focaccia di grano saraceno con pancetta e basilico
Schiacciata con patate e rosmarino
Grissini e taralli con farina di riso pomodori secchi e olive
• 6 Novembre – Dolci e frolle
Brownies fondenti piccanti con pistacchi
Mini bombe con crema al ginger
Improvvisazioni di frolla
• 13 Novembre – Gnocchi e pasta fresca
Gnocchi di patate
Maltagliati o ravioli

4 APPUNTAMENTI CUCINA CONSAPEVOLE e GIRAMONDO
• 23 Ottobre – Quinoa dall’antipasto al dolce
Tortino di quinoa e guacamole (Messico)
Zuppetta di cavolo nero e quinoa (Toscana)
Chocolate Chips di quinoa (America)
• 30 Ottobre – Vino nel piatto e nel bicchiere
Risotto al chianti e pecorino toscano (Toscana)
Maiale arrosto con bacon e gravy di vino rosso (Inghilterra)
Bread Pudding alle pere e vin santo (USA)
• 20 Novembre – Cioccolato e Caffè tra dolce e salato
Gnocchi al cacao (Italia)
Mole poblano (Messico)
Clafoutis al caffè (Francia)
• 27 Novembre – Menù di Cous-Cous
Coppette alla frutta secca (Medio oriente)
Polpettine di cous cous speziato (Medio oriente)
Torta cous cous e mandarino (Medio oriente)

Per info e prenotazioni: giramondosenzaglutine@gmail.com
Il costo dei corsi sarà di 35€ per la lezione singola, mentre sono previsti sconti per pacchetti di più lezioni. Il pagamento dell’iscrizioni dovrà essere effettuata in anticipo e direttamente sulla pagina Oxfam: http://www.oxfamitalia.org/evento/cucina-giramondo?sp_events=cucina-giramondo

No comments

L’arte del Gyotaku vista da Eduard Pages

la tecnica giapponese del gyotaku

Cosa è il Gyotaku? Me lo sono chiesta qualche tempo fa al mercato del pesce di Genova guardando l’artista spagnolo Eduard Pages mentre disegnava pesci in modo del tutto particolare.

Nella lingua giapponese “Gyotaku” significa impronta di pesce, da gyo “pesce” e taku” sfregamento” ed è nato nel 1600 per rendere omaggio alla generosità del mare e si narra  che anche i samurai praticavano questa tecnica che gli serviva come esercizio di meditazione e autocontrollo.

E come si fa? L’antica tecnica permette di rilevare l’impronta di un pesce  su carta di riso e imprigionarne lo spirito e la fierezza. Si prende un pesce, si stende su un piano, poi si dipinge con il nero di seppia, e a quel punto si prende un foglio di carta di riso e si appoggia sopra. Da li in poi, saranno le nostre mani con piccole pressioni a ricavarne la forma perfetta del pesce.

Eduard Pages e Victoria Rabal Gyotaku

 

Attraverso l’esecuzione dei Gyotaku si riesce a cogliere l’essenza e la bellezza delle creature acquatiche e s’impara a modulare la pressione delle  mani nell’eseguire l’impronta del pesce sulla carta di riso. Un modo diverso per imparare l‘anatomia dei pesci.

No comments

Il giardino di Pimpinella e le settimane selvatiche sui Colli Bolognesi

fattoria didattica in Emilia Romagna

Mercedes? La riconoscerai da un vestito a righe! Ok mi sono offerta volontaria per portare questa signora inglese, mai vista in vita mia, a dei giardini spontanei dove imparare a conoscere le piante locali. Come è bello andare in giro per i colli bolognesi alla ricerca de “Il giardino di Pimpinella“. Per fare un piacere alla mia amica Daniela, ho rinunciato a una domenica alle terme, per accompagnare la sua amica britannica, appena scesa dall’aereo a questo corso erboristico o meglio, a una settimana selvatica. Ma che sarà mai?

Sono curiosa anche io di questo posto, visto che me ne hanno parlato talmente tanto che non vedo l’ora di vederlo con i miei occhi. L’uscita dell’autostrada è a Sasso Marconi (dove c’è il ristorante dell’Aurora Mazzucchelli 😉 ) e si arriva abbastanza presto a Luminasio di Marzabotto, anche se non ho la 50 special dei Lunapop! Come saliamo la collina, piano piano si concretizza questa fattoria didattica, che già ad una prima occhiata fa carpire qualcosa di magico. Sarà il vento leggero, i colori, il Mandala della Compassione:un messaggio d’Amore e Pace universale da condividere fatto dai monaci tibetani, perché è risaputo che bisogna mettere colore e armonia nella propria vita, capito?

La padrona di casa è Laura dell’Aquila, una biologa ed erborista, che ha ricreato in questo piccolo paradiso, una casa dove fare i corsi per imparare a fare i preparati cosmetici e fitoterapici, e a saper riconoscere le piante spontanee ed a usarle in cucina. Ma anche impartisce corsi di erboristeria, medicina tradizionale mediterranea e un sacco di altre cose, questi sono tutti i corsi, sia per adulti, ma anche per famiglie e bambini.

Le settimane selvatiche, sono l’occasione oltre per imparare cose nuove, per immergersi completamente nella natura, conoscere persone nuove, mangiare quello che regala la natura, e dormire in una piccola comunità. Mercedes è tornata entusiasta ed ha risolto gli ultimi enigmi che le mancavano per lanciarsi nella sua nuova avventura, ed eccola qui la sua linea cosmetica tutta biologica 😉

Il Giardino di Pimpinella
Via Medelana 23 – 40043 Luminasio (Bologna)
Tel. 389.9703212
E-mail: info@pimpinella.it

 

No comments

Quante cose da fare per i bambini, dal corso di falegnameria alla lettura animata dei libri

piccoli-giardinieri-cresconoAvendo diversi amici che sono genitori, ogni tanto nel blog penso anche a loro, quindi quando vedo qualche idea carina mi piace segnalarla, e lo ammetto, qualche volta mi piacerebbe partecipare anche a me a questi eventi da bambini 😉

Ve ne segnalo un paio molto belli.

mi-leggi-un-libro

Da poco tempo a Siena è aperta la libreria Cartazzucchero, e sta facendo un sacco di cose interessanti e sabato 24 gennaio alle 15.30  Francesco Chiantese presenta “Mi leggi un libro”?
I libri si leggono ad alta voce oppure in silenzio? Si leggono da soli o in compagnia? E le immagini…a che cosa servono le immagini? I bambini incontrano il libro per scoprire che quel “coso” stampato e’ il primo strumento multimediale che l’uomo abbia mai inventato

Merenda golosa con torte, muffin, pane e nutella, cioccolata in tazza e spremuta di arancia

animazione+merenda € 15,00 (per bambini in età scolare)

prenotazione obbligatoria:
libreria@cartazucchero.it
0577-284769

CORSO DI FALEGNAMERIA PER BAMBINI (che garberebbe anche ai grandi) 😉

Alla Fattoria Didattica del Vecchio Molino, vicino a Siena, Francesca e Xavier propongono il corso di falegnameria.

In diversi incontri ci sarà la possibilità di andare nel bosco a reperire materiale e a riconoscere gli alberi. 
Gli incontri si svolgeranno il sabato mattina dalle 9.30 alle 12.30 (ore 9.30-10 raccolta materiale nel bosco, ore 10-12.30 laboratorio e nel mezzo colazione). 
L’iniziativa é rivolta sia ai bambini di 5-7 anni (gruppo dei “falegnomi”) che ai bambini di 7-12 anni (gruppo dei “maîtres du bois”).
 In alcuni incontri sono proposte attività differenziate ai due gruppi, tuttavia per ragioni di interesse o di competenze mostrate dal bambino, puo’ essere possibile cambiare gruppo. 
 
Ecco le date degli incontri e cosa faranno
 
31 gennaio : creazione del gioco del Pimpedin (gioco da tavolo dinamico per 2 persone, grandi o piccine!) 
 
07 febbraio : creazione di una “girouette” (segnavento) da mettere sul balcone o nel giardino… 
 
21 febbraio: creazione di un gioco delle tabelline (in uso nelle scuole steineriane) per i 7-12 anni,
creazione di un bastone della pioggia per i 5-7 anni
 
14 marzo : creazione di una “boîte à lettre” (cassetta della posta personalizzata) per i 7-12 anni,
realizzazione di una spada con fodero per i 

5-7 anni
21 marzo : terminazione della boîte à lettre e verniciatura per i 

7-12 anni
terminazione del fodero e realizzazione dello scudo per i 

5-7 anni
18 aprile : creazione di una “caisse à potager”, (orto tascabile!) da portare e continuare a casa per i 

7-12 anni
riconoscimento e raccolta di erbe spontanee commestibili e creazione di un erbario per i 

5-7 anni
 
09 maggio : creazione di un’amaca oppure di una casetta per i pipistrelli per i 

7-12 anni
inizio della realizzazione di una barchetta per i 

5-7 anni
16 maggio : creazione di un’amaca oppure di una casetta per i pipistrelli per i 

7-12 anni
terminazione della barchetta per i 5-7 anni.
Alla fine dell’incontro tutti i genitori sono invitati alle prove generali delle barchette sul torrente Fusola e a seguire pic-nic   
Numero minimo di partecipanti per attivare gli incontri: 13 
 
Quota : 95 euro (8 incontri), 65 euro (5 incontri), 15 euro (1 incontro) 
 
Iscrizione : una settimana prima di ogni incontro 
 
Strumenti : forniti da noi.
I bambini che già possiedono una cassettina di attrezzi ed hanno piacere di portarla possono farlo (consigliamo ci sia un’etichetta col nome del bimbo su ogni attrezzo). 
 
Raccomandiamo una tenuta comoda (che si possa eventualmente rovinare). 
 
Per chi ha problemi di trasporto da Siena al Vecchio Molino, segnalatelo, cosi da trovare una soluzione. 
Tel:  0577 377 187
Email: molino@poderesantamargherita.it 
No comments

Come si fa a diventare casaro

ottobre 20th, 2014 | Category: Cibo Chef e Cuochi,Corsi da fare

 Segnalo volentieri questo corso su come fare a diventare casaro. Il corso, progettato e realizzato da ERSAF – Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, in collaborazione con la Scuola Agraria del Parco di Monza, è rivolto a tutti coloro che intendano acquisire una adeguata preparazione e apprendere, nella teoria e nella pratica, le conoscenze e le tecniche base più importanti per svolgere l’attività di casaro di montagna, in una prospettiva capace di coniugare la tradizione con l’indispensabile innovazione.

Entrambe le parti teorica e pratica dell’attività formativa si svolgeranno presso i locali del Caseificio Sociale di Graticelle, ubicato nell’omonima frazione del Comune di Bovegno (BS), in alta Val Trompia.

PRINCIPALI ARGOMENTI DEL CORSO
• Valorizzazione delle risorse foraggere di montagna
• qualità dei foraggi e alimentazione della vacca
• igiene e sicurezza in caseificio
• attrezzature e materiali per la caseificazione
• qualità del latte, latte vaccino e latte caprino
• tecnologia casearia
• difetti visivi sensoriali e azioni correttive sulla produzione dei formaggi
• procedure di produzione di formaggi, della ricotta, del burro
• pregi e difetti dei formaggi
• conservazione dei prodotti caseari.

Esercitazioni pratiche: produzione di formaggio caciotta da latte crudo e con aggiunta di fermenti, naturali o siero innesto; formaggio di montagna e ricotta.

Attestato: il corso, di impostazione teorico pratica, sarà finalizzato alla formazione della prima parte del profilo professionale di “operatore casaro d’alpeggio”, riconosciuto e normato da Regione Lombardia. Al termine del corso verrà effettuata una valutazione della formazione acquisita.
Agli allievi che avranno frequentato almeno il 75 % delle lezioni con esito positivo verrà consegnato un attestato di certificazione delle competenze, rilasciato da Regione Lombardia tramite la Scuola Agraria del Parco di Monza.

Icrizione: il corso è a numero chiuso di 15 partecipanti con priorità d’iscrizione. Termine per iscriversi entro il 20 ottobre 2014.
Il programma dettagliato del corso, le indicazioni per la logistica ed il materiale necessario (abbigliamento da lavoro e dispositivi per la sicurezza) verranno forniti a seguito dell’iscrizione.
Inviare la scheda di iscrizione compilata e firmata alla Segreteria Corsi della Scuola Agraria del Parco di Monza tramite fax (numero 039.325309), oppure tramite e-mail segreteriaprof@monzaflora.it.

Quota d’iscrizione euro 500,00
Note Pernottamento e pasti: per il soggiorno è possibile usufruire della mezza pensione presso la casa delle Suore di Santa Dorotea di Bovegno, al costo convenzionato di Euro 35,00. In alternativa presso gli Hotel della zona. Pasti a prezzo convenzionato di Euro 12,00 a persona presso il ristorante “Tiratarde” di Graticelle.

No comments

Pagina successiva »