Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Gli aquiloni colorano il cielo del lago Trasimeno

 

Ieri sono stata al Lago Trasimeno, precisamente a Castiglione del Lago a vedere gli aquiloni. Era una cosa che volevo fare da tempo, ma non ne avevo mai avuto occasione, poi finalmente è arrivata la giornata giusta. Coloriamo i cieli del Trasimeno è una manifestazione a livello internazionale che vede arrivare costruttori di aquiloni anche da fuori Italia e continua fino a domenica 4 maggio.

L’evento, si svolge dove una volta c’era l’aeroporto Eleuteri, una semi specie di colonia che si trova prima di entrare in paese: è uno spazio enorme perfetto per questo tipo di manifestazione dove divertirsi, fare picnic e giocare con gli aquiloni, in alternativa se non vi volete portare il cibo da casa c’è un self service dove a 15 euro vi danno un pasto completo con porzioni abbondanti.

Si può assistere alle esibizioni degli aquiloni e delle mongolfiere dipinte. Vedere le gare di aquiloni, fare un giro in mongolfiera, fare trekking, escursioni in bicicletta intorno al lago, passeggiate a cavallo, insomma non ci si annoia. Sperate solo che ci sia il vento forte, altrimenti gli aquiloni più grandi, non si alzano in volo 😉

Infine se fate un salto in paese, ci si arriva passeggiando dal lungo lago senza stare a smuovere la macchina, al Palazzo della Corgna c’è una bella mostra di aquiloni da tutto il mondo. Per maggiori informazioni questo è il sito della manifestazione www.coloriamoicieli.com 

L’ingresso è gratuito

 

No comments

Monteriggioni di torri si corona e la leggenda di Mussolini

Monteriggioni di torri si corona è una dele prime feste medievali nate nel nstro paese, prima del boom esploso in ogni dove.

La Fortezza negli oltre trecento anni di uso passò spesso di mano tra Siena e Firenze fino al 1554 quando, senza combattere, il traditore fuoriuscito fiorentino Giovannino Zeti, con la scusa “dell’acqua guasta di un pozzo”, consegnò Monteriggioni alle truppe Imperiali comandate dal Marchese di Maragliano che da li a poco (1555) avrebbe conquistato e soffocato anche la secolare Repubblica di Siena.

Non tutti sanno però che questo borgo costruito dai senesi per difendersi dai fiorentini ha ben 15 torri…4 mozze e 11 di quasi sette metri rialzate nel 1925: la leggenda vuole attribuire  questo rialzamento al “ventennio” di Mussolini, in quanto oltre  che ad adornare la città fortilizio riportandola al suo antico splendore, volgeva a controllare il cammino lngo la Via Cassia posta sotto il paese.

Questo fine settimana c’èlLa fiera nel borgo: 12.13.14 luglio, la volta del mondo popolare, con mendicanti e menestrelli sparsi per le vie, antichi mestieri e predicatori in piazza…

Clicca qui per scaricare il programma completo

No comments

I “Kläuse” di San Silvestro: gli uomini albero di Appenzell

I “kläuse” di San Silvestro celebrano il nuovo anno con una tradizione quasi esclusivamente confinata all’area che circonda il villaggio di Urnäsch, nel semi-cantone di Appenzello esterno in Svizzera. In un piccolo cantone elvetico, ogni anno si ripete un rito propiziatorio: bacche,  licheni e fronde vengono usati per manifestare tipiche espressioni umane.

I “Kläuse” più famosi indossano maschere femminili o maschili e costumi con enormi campanacci da mucca al collo oltre a imponenti copricapi su cui sono raffigurate scene locali tipiche. Questi sono conosciuti come i “Kläuse belli“. Di “Kläuse” ne esistono però altre due varianti: i “brutti“, che indossano maschere demoniache arricchite a volte da enormi corna e abiti grezzi fabbricati con fogliame e rami secchi, e i “Kläuse della foresta” con costumi fatti solo di fogliame.

I Kläuse, tutti uomini, marciano in piccoli gruppi di fatttoria in fattoria dove, esibendosi in una sorta di canto yodel, portano gli auguri di buon anno.

I “Silvesterkläuse” celebrano l’inizio del nuovo anno il 13 gennaio, secondo il calendario giuliano che è sfalsato di 13 giorni rispetto al calendario gregoriano. Gli abitanti di Appenzello, a maggioranza protestanti, rifiutarono nel 1582 la riforma del calendario decretata da papa Gregorio XIII, e che vedevano come un’imposizione di Roma. (Per dovere di cronaca, il semi-cantone protestante di Appenzello esterno accettò finalmente il calendario gregoriano nel 1798.)

No comments

Mostra dei fiori a Greve in Chianti

 Sabato e domenica nella storica piazza di Greve in Chianti (Fi) torna la famosa “Mostra mercato di piante e fiori“, giunta alla 38a edizione.

Dopo il successo delle edizioni precedenti, la Società Toscana di Orticultura, con l’esperienza e il carattere no-profit che la contraddistinguono e con il patrocinio del Comune di Greve, organizza la  mostra-mercato di fiori e piante che si svolgerà il prossimo 5 e 6 maggio 2012, dalle ore 9.00 alle 19.30, a Greve in Chianti (FI).

 Moltissimi gli espositori, tra i quali GMV con le attrezzature da giardinaggio, Campinoti con le tillandsie, Medici con le acidofile, Magi con le rose, Lenzi con gli agrumi e Fabiani con i gerani. L’ingresso è libero.

 Inoltre Domenica 6 Maggio: Amico Museo 2012
Scarpinata storico-archeololgica “L’anello di San Cresci” a cura del Gruppo San Michele – GEV Chianti. Partenza dal Museo di S. Francesco alle 14.30. Durata 3 ore. Per info ed iscrizioni: geogaru@virgilio.it

No comments

Cosa fare per Pasqua e Pasquetta

Cari lettori, prima di tutto vi auguro Buona Pasqua! Indecisi su cosa fare per Pasqua e Pasquetta? Ecco gli eventi che vi ho scovato! Idee per Pasqua e Pasquetta ecco cosa fare.

pasqua in laguna_07-09.04_orbetello PASQUA IN LAGUNA A ORBETELLO (GR)

Mostra mercato
Antiquariato collezionismo artigianato…e non solo

FIERA DELLA CERAMICA A GAIOLE IN CHIANTI

manifesto generico fiera ceramica_0.jpgL’evento, promosso dal Comune di Gaiole in Chianti, con la determinante collaborazione dell’associazione di ceramisti “Arte della Ceramica”, vedrà partecipare circa venticinque espositori provenienti da varie parti della Toscana, ma anche da Francia e Germania. Durante la Mostra mercato – dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 15,30 alle ore 17,30 – sarà attivo un laboratorio per ragazzi che, assistiti dai maestri ceramisti, potranno manipolare la creta fino ad arrivare alla creazione di un prodotto finito e pronto per la cottura.

A BUONCONVENTO c’è LA FIERA REGIONALE ANTIQUARIA

Il weekend di Pasqua a Buonconvento (Si) tutto da vivere per curiosare tra oggetti d’antiquariato immersi nell’atmosfera di un tempo ormai lontano.

Per i turisti poi, l’opportunità di conoscere da vicino il passato contadino di Buonconvento nel Museo della Mezzadria Senese, all’interno dei locali ristrutturati della vecchia “Tinaia” dove sono rappresentati i vari aspetti della tradizione mezzadrile, che hanno caratterizzato per quasi un millennio l’economia e la vita della provincia senese e il Museo della Confraternita della Misericordia con Oratorio di S. Sebastiano del XVI secolo

Barga - Lucca 

Mercatino dell’Antiquariato del paese di Barga (Lu) domenica 8 aprile

Si terrà, come di consuetudine, nel suggestivo e caratteristico centro storico della cittadina.
Sono esposti per la vendita oggetti dell’artigianato e artigianato locale, toscano e lucchese nonchè d’antiquariato, da collezzionismo, oggetti vecchi ed antichi di tutte le opoche e provenienti da ogni parte d’Italia

lantico e le palme L’ANTICO E LE PALME A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Torna l’appuntamento oramai fisso con l’antiquariato a San Benedetto del Tronto in concomitanza delle feste pasquali. La storica mostra mercato apre i battenti sabato 7 dalle ore 10.00 e termina alle 20.00 di lunedì 9 aprile , tre giorni per curiosare ed ammirare i pregiati oggetti esposti negli 80 stand, ordinatamente disposti lungo l’isola pedonale di San Benedetto del Tronto , Rotonda Giorgini , Corso Moretti e Viale Buozzi.

todi_rassegna_antiquari RASSEGNA ANTIQUARIA D’ITALIA a TODI (PG)

Dal 7 al 15 aprile, Primavera Tuderte 2012 ospita la Rassegna Antiquaria d’Italia, una delle più antiche mostre-mercato di antiquariato, arrivata alla sua XLIV edizione e che da quest’anno si presenta al pubblico in una veste del tutto inedita.

Orario di apertura al pubblico: Feriali: 15.00 – 20.00 Festivi e prefestivi: 10.00 – 20.00

Processione delle Paniere il lunedì di Pasqua

La processione deve il suo nome al fatto che le giovani ragazze portano un cesto di fiori sulla testa nel percorso che sale dalla cappella a dedicata alla Beata Diana (in località “Fondo di Coste”) fino alla collegiata, ciascuna aiutata da un “cavaliere” che le sta accanto nel tragitto.

Santa Maria a Monte (Pisa)

2 comments

Fiera del Cioccolato a Firenze

Come ogni anno ritorna il più dolce degli eventi di Firenze, dal 10 al 19 febbraio una delle principali piazze fiorentine aprirà le porte all’ Ottava edizione della Fiera del Cioccolato.

Artigiani cioccolatieri, provenienti da tutta Italia e dall’estero, delizieranno i vostri sensi con il prodotto più amato da grandi e piccini facendovi degustare le loro più squisite creazioni.

In questa edizione rinnovata la nuova location di Piazza della Repubblica farà da cornice alla fiera e con essa i bar storici della piazza che ospiteranno eventi collaterali in cui verranno coinvolti maestri cioccolatieri, professionisti del settore ed altre personalità.

Inoltre tenete d’occhio questi eventi

DOMENICA 12 FEBBRAIO 
ore 16.00 RISTORANTE BAR GIUBBE ROSSE  – costo € 5
Le Giubbe Rosse presentano ” Lo zuccotto alla fiorentina” un’altra creazione di Caterina De Medici
che, grazie alla sua vena culinaria, diede vita al  primo dolce servito con una temperatura da
semifreddo. Lo Chef Fabio Bianconi  lo ripresenta, in una veste    innovativa, accompagnato da una
salsa a base di vin santo. Degustazione riservata a 20 persone in collaborazione con il Club dello
Zuccotto. Lo zuccotto  rimarrà  comunque  a  disposizione  presso  le Giubbe  Rosse  durante  l’intero
periodo della manifestazione.

MARTEDI’ 14 FEBBRAIO 
ore 17.00 LIBRERIA EDISON – ingresso gratuito
Simone De Castro presenta Maurizio Di Mario. Da  “Chef  per  un  giorno”  alla Fiera  del Cioccolato
Artigianale per presentare    il suo nuovo libro  TORTE PER TUTTE LE OCCASIONI  dove si possono
rovare  oltre 200 ricette facili e golose per colazioni, merende e feste in allegria.

VENERDI’ 17 FEBBRAIO 
alle ore 17.00 CAFFE’ GILLI
I Maîtres pâtissiers del Caffè Gilli daranno il benvenuto a 20 selezionati Ospiti ai quali illustreranno
la storia, le curiosità, le varianti e la fama che accompagnano la Zuppa Inglese del Caffè Gilli. Dal
Granducato di Toscana sino ad oggi questo dolce ha passato secoli di storia e non solo culinaria. La
degustazione sarà accompagnata da vino dolce.

Del resto Firenze è anche una città dove eccelle il cioccolato, vedi Andrea Bianchini, Claudio Pistocchi e Roberto Catinari, quindi era normale che facessero anche una fiera…

No comments

Lari: il borgo pisano del presepe, della pasta Martelli e delle ciliegie!

 Oggi voglio inaugurare la categoria “Turista per caso“, nata in primis perchè mi sono “ritrovata” come ho gia detto la mia foto da un altra parte,  senza autorizzazione e con la didascalia “turista al Giardino dei Tarocchi”, poi perchè Lari è stata una scoperta per caso…O meglio avevo letto del presepe, lo avevo scritto lo scorso anno tra gli eventi, e così da brava blogger sono andata a vedere questo paese delle colline pisane.

Lari è il “Paese delle Ciliegie”, il paese della “Pasta Martelli” e il paese del presepe vivente.

Il giorno 8 gennaio, dalle ore 15.00 ci sarà il PRESEPE VIVENTE, il borgo storico  e il suo castello torneranno indietro nel tempo e per un giorno sembrerà di rivivere nella Betlemme del primo secolo.

Per la qualità della vita e dei servizi turistici Lari è stata premiata dal  Touring Club con la Bandiera Arancione.

Il borgo, circondato da un cinta muraria con tre porte di accesso, è caratterizzato dalla massiccia mole del Castello dei Vicari, di impianto medievale anche se la struttura attuale risale al XVII secolo. Per la sua posizione dominante il castello è stato un importante presidio militare della Repubblica Pisana fino alla sua caduta sotto Firenze (1406).

 PRESEPE VIVENTE

Ingresso: € 5,00; bambini fino a 8 anni gratis.

Info:
Associazione Turistica Pro-Loco ViviLari
vivi.lari@yahoo.it

www.prolocolari.it

4 comments

Cosa fare sabato e domenica

Quando ci sono dei week end anonimi, quando invece uno dovrebbe avere il dono di sdopparsi oppure triplicarsi per riuscire a presenziare a gran parte degli eventi…

ANDIAMO A COMINCIARE!!

SABATO 17 DICEMBRE

Vi segnalo, per sabato 17 dicembre, l’inaugurazione della MOSTRA DI FINE
ANNO della Galleria Benvenuti Alessio (Via Maggio 11 r – 50125 Firenze
www.galleriabenvenuti.it ) a cui partecipa anche Fabrizio Pluderi
 dalle ore 17.00

Sabato 17 dicembre 2011

Ore 17.00

Museo Archeologico del Chianti Senese

Castellina in Chianti (SI)

L’oro del Mediterraneo. Assaggi di sapore e di storia alla scoperta dell’olio

visita alla mostra Sull’olio. Oro del Mediterraneo dall’Antichità a oggi

assaggi d’olio prodotto con metodo antico o contemporaneo

in collaborazione con

Consorzio olio DOP Chianti Classico

Ingresso gratuito

VARIAZIONI ROSSO VIVO ALLA TENDA ROSSA DI CERBAIA

“Variazioni sul rosso… vivo”

In scena il 17 dicembre alle 11 una performance live
dell’artista Elisabetta Rogai con il vino di Sapaio a La Tenda Rossa

Tre sfumature di rosso, per il prossimo appuntamento al nostro ristorante: il connubio è tra quello de “La Tenda Rossa”, quello dei dipinti della pittrice Elisabetta Rogai e quello del vino del Podere Sapaio di Bolgheri. Sarà un evento “live” a metà strada tra l’arte e l’enologia di qualità, quello in programma sabato 17 dicembre a “La Tenda Rossa”. A partire dalle 11, l’artista fiorentina – ideatrice della “Enoarte”, la tecnica che prevede di dipingere quadri realizzati solo con vino rosso, che col passare del tempo invecchia sulla tela – realizzerà dal vivo un dipinto, usando come matera il vino di Bolgheri dell’azienda Sapaio. Per i presenti sarà l’occasione di ammirare l’artista all’opera e interagire con lei, scoprendo le curiosità dell’innovativa tecnica pittorica, sorseggiando al contempo un bicchiere di Sapaio e qualche prelibatezza offerta dalla nostra cucina.

I posti disponibili sono limitati chiamateci 055826132 oppure inviate una mail ristorante@latendarossa.it per confermare la vostra presenza

CENA AL PESCE ROSSO DI FIRENZE CON IL BIRRIFICIO AMIATA

Serata inedita e trasgressiva al Pescerosso di Firenze per una cena impostata sul pesce freschissimo in un abbinamento che piacerà agli amanti dei prodotti naturali ed artigianali;ogni piatto creato dallo chef Fabio  Bianconi  è abbinato ad una birra diversa, esclusivamente artigianale, del birrificio Amiata.

 Le birre: ALDOBRANDESCA, CROCUS, CONTESSA, SAN NICCOLò. Il menu: ali di razza fritte, manicaretti di patate alla trabaccolara, involtini di sciabola allo speck e asparagi di mare, tortino caprese.

Euro 35,00

PRENOTAZIONE  AL NUMERO 055/277.63.64

Pesce Rosso FishRestaurant – Piazza della Repubblica 11-12R – 50123 Firenze www.ristorantepescerosso.it info@ristorantepescerosso.it

CIOCCOVAIANO

17 e 18 dicembre 2011 Villa Il Mulinaccio - Vaiano Villa del Mulinaccio a Vaiano di Prato

Info e prenotazioni: tel. 392-5656490
Orario:h. 15 – 20

La prima fiera del cioccolato presso la Tinaia della Villa del Mulinaccio, con assaggi e stand dei migliori cioccolatai del territorio.
il 17 dicembre cena tutta da gustare a base di cioccolato: la tradizionale cucina del territorio che si abbina al prodotto più goloso che ci sia!

Bus navetta da Piazza del Comune di Vaiano

DOMENICA 18 DICEMBRE C’E’…

 FIABESQUE A PECCIOLI (PI):  io ci sono stata lo scorso anno e mi sono divertita da matti http://lafinestradistefania.simplicissimus.it/2011/01/04/fiabesque-a-peccioli-la-magia-per-grandi-e-bambini/

Fiabesque 2011Fiabesque cresce, anno dopo anno, spettacolo dopo spettacolo, inverno dopo inverno. Cresce in spessore, impegno e obiettivi.

Un lungo percorso dal 18 dicembre all’8 gennaio fatto di teatro e musica, di danza e luci, di laboratori e incontri.

La “Città della Fiaba” nasce per offrire a bambini e ragazzi (ma anche a genitori, nonni, adulti in cerca di cose belle e nuove) momenti di intrattenimento, di incontro, di formazione.

Perché la fiaba è un luogo antico e comune a tutti i popoli, insegnamento e narrazione nello stesso spazio rarefatto, che ancora una volta si darà appuntamento, per questa ottava edizione, nel borgo di Peccioli.

A MASSA MARITTIMA (GR)

Mercatini di Natale Tradizionale mercatino natalizio con prodotti tipici, artigianato e tanta atmosfera!
FIRENZE GIARDINO DELLA GHERARDESCA APERTURA STRAORDINARIA DOMENICA 18 DICEMBRE
Un giardino bellissimo, che normalmente non è accessibile, perchè è il giardin privato dell’albergo Four Seasons, ma che un volta all’anno apre a tutti per una causa a fin di bene…
Per i dettagli leggetevi il post del Romanelli
http://quintoquarto.simplicissimus.it/2011/12/four-seasons-di-firenze-18-dicembre-allinsegna-dei-bambini.html
No comments

Pagina successiva »