Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for marzo, 2010

La cena galeotta della “Massimo Bottura cover band”

Non capita spesso (per fortuna), di prenotare una cena a settembre per il 26 marzo (nemmeno fosse un concerto degli U2) e invece di Massimo Bottura, mi ritrovo il fidato Taka e la Bottura cover band!! Taka, bravissimo, tanto che anche al Degustibooks c’era lui, invece del patron della “Francescana”!! Auguro tanta fortuna al giovane talento, se lo merita, e poi ci ha preso gusto a venire in Toscana!

A parte questo, la serata è stata particolare: la “Cena Galeotta” nel carcere di Volterra è un’esperienza da fare veramente. I suoi “abitanti” per una sera, sono diventati “maitre”, “sommelier”, “chef”, “capo partita”, “commis e camerieri. Una gentilezza nei modi che per tutta la cena, ha fatto dimenticare dove eravamo, sembrava di essere in un ristorante qualunque, fra amici.

Inoltre ci tengo a ricordare, che tutte le “cene galeotte”, sono in favore di varie associazioni di adozioni a distanza.

La recensione della cena è stata scritta dall’amico  Capric, e concordo su tutto, leggete il post sotto:

http://capric.simplicissimus.it/2010/03/28/cena-galeotta-con-lo-staff-di-bottura/

4 comments

Girogustando fra Trequanda e Modena

Non capita tutti i giorni una cena Tosco-Emiliana a quattro mani, e quando succede è un’esplosione di sapori!

Mercoledì sera, nella suggestiva tenuta della “Fattoria del Colle” a Trequanda, il padrone di casa Antonio Corsano, chef dell'”Osteria di Donatella” e Emilio Barbieri, “patron” del ristorante “Strada Facendo” di Modena, hanno dato vita a un connubio di sapori e tradizioni regionali.

Antonio Corsano ha proposto la “Ciancifricola Senese”, guarnita con uovo di quaglia, dei sublimi ravioli di peposo con vellutata di zucca gialla, il brasato al Brunelo con millefoglie di patate e il caffè in forchetta.

Emilio Barbieri, ha preparato un menu “pasquale” partendo con una delicatissima insalata di cappone con pinoli, uvetta, parmigiano e ristretto al Balsamico, poi è stata la volta dei passatelli in brodo, seguiti da un morbidissimo stinco di vitello, gran finale con un classico dei dolci, la zuppa inglese.

Oltre al cibo, sono stati protagonisti anche i vini: Donatella Cinelli Colombini ha presentato le sue “creature”,  “Cenerentola”, il rosato “rosa di Tetto” e il Brunello 2005. Mentre gli ospiti emiliani dell’Azienda Fiorini, oltre alla selezione di lambruschi, hanno fatto degustare due aceti balsamici tradizionali invecchiati, davvero interessanti.

La serata è stata animata da Bianca Francioni e Cristina Italiani: flauto e mimo, che hanno fatto rivivere la storia di Pinocchio, con garbo e inventiva.

Ringrazio Martina Bellini di Confesercenti Siena, compagna di questo viaggio e Cecilia, per la bravura con la quale ha intrattenuto gli ospiti, proponendo indovinelli, da lei stessa inventati, davvero originali.

Girogustando, torna ad ottobre in Terra di Siena, mentre ad aprile, scavalca i confini regionali, spostandosi in Umbria.

2 comments

Come piantare un’aiuola, una bordura o una siepe

Con l’arrivo della bella stagione, a tutti viene voglia di andare in giardino e sistemarlo, tagliare l’erba, togliere le rimanenze dell’inverno. Quindi come fare a piantare una pianta in un’aiuola o nella siepe?

Chi invece lo deve fare di sana pianta, prima di tutto deve pensare che piante mettere e dopo andare in un vivaio ad acquistarle.

Vi dovete ricordare che molte piante fiorite come le rose, la buddleja, la weigela e la lagerstroemia d’inverno perdono le foglie, per cui è bello fare delle  piccole aiuole di  solo di rose, ma non tutta un’aiuola grande o una bordura con piante che si spogliano, mettete sempre qualcosa di verde.

Una volta pensato alle piante, dovete anche pensare a come sistemarle: se la vostra aiuola sarà centrale, mettete le piante più alte al centro e via via che venite verso il bordo piantate le varietà più basse.

Se fate un aiuola in un angolo del giardino, oppure lungo una parete, decidete prima la forma, se fare il bordo dritto o ondulato, quindi una volta designato il perimetro distribuite le piante. Normalmente le piante di mettono a 50-60 cm di distanza e questo vale anche per una siepe.

Come ho già detto prima, il principio è: dietro stanno le piante che crescono alte,  davanti quelle più basse, poi ricordatevi sempre di alternare piante sempreverdi a quelle che perdono le foglie. Cercate anche di variare i colori, nel senso che se mettete delle  piante che fanno i fiori gialli, accanto potreste mettere delle varietà che producono fiori blu.

Una volta piantata, se lo desiderate, mettete il “tubo a goccia” intorno alle piante per annaffiarle automaticamente, fermandolo con dei pezzetti di filo di ferro a “U”.

Infine o lasciate la vostra aiuola o bordura con la terra a vista oppure  per completare l’opera, potete coprire la terra con della corteccia di pino o del lapillo vulcanico.

A chi piace, fra il prato e l’aiola può mettere una piccola bordura in legno oppure in pietra, per delimitare il perimetro.

Buon lavoro giardinieri!!

2 comments

Giornata Fai di primavera e…

marzo 26th, 2010 | Category: Idea Weekend e Gita fuoriporta

Sabato 27 e domenica 28 marzo è la diciottesima giornata FAI di primavera: grandi città e piccoli paesi sveleranno i loro tesori nascosti. Per quanto riguarda la Toscana, di notevole interesse saranno l’apertura straordinaria di Palazzo Chigi Zondadari a San Quirico d’Orcia (Si), il Palazzo della Banca d’Italia a Firenze e Palazzo Toscanelli a Pisa.

Pietrasanta (Lu), dal 27 al 29 marzo sarà la capitale del vino con il “Versilia Wine Art Festival“: 100 espositori attenderannoil pubblico nel Palavino, presentando oltre 600 etichette. Inoltre salumi, formaggi e la mostra “Etichette d’autore”.

Olio in festa a Volterra sabato e domenica, con assaggi laboratori e visite ai frantoi.

A Castel del Piano (Gr), segnalo che dal 26 al 28 marzo si svolge il “Motoraduno nazionale delle frittelle”. 

Al Palazzo delle Esposizioni di Empoli (Fi), il 27 e 28 marzo, c’è la mostra scambio di dischi e fumetti.

1 comment

Corso Ais Siena primo livello…la gita!

marzo 25th, 2010 | Category: Evento Di Vino

 Corso Ais primo livello Siena… dopo due mesi intensi eccoci  arrivati alla fine!

Due mesi ricchi, dove ho conosciuto nuovi compagni d’avventura: Ester, Francesco,Carlo e Andrea! Compagni di tavolo, di trasferte enogastronomiche, compagni di corso!

Abbiamo imparato nuovi termini, assaggiato nuovi vini, capito come nasce un vino e come si degusta, approfondito le birre, gli spumanti, i vini dolci….

Il 14 gennaio, un gruppo di ottantacinque persone, ha cominciato il primo livello : un gruppo variegato di uomini, donne, appassionati, ristoratori e produttori, son tornati sui libri, hanno preso appunti, fatto domande. Il tutto in un clima sereno, coordinato dalla delegazione senese capitanata da Leonardo Bartolommei, e culminata sabato 20 marzo con la gita a Brolio.

Gita, che ha approfondito ciò che ci era stato spiegato durante le varie lezioni e che ha creato nuovi momenti di aggregazione fra i partecipanti, culminata con un bel pranzo!

E non finisce quì: in attesa di cominciare il secondo livello, il super quintetto ha in mente cene, visite in aziende vinicole, ma soprattutto comincera a far pratica di servizio..l’avventura continua!!

 

9 comments

Non c’è trippa per gatti!

Mercoledì 24 Marzo il modenese“Strada Facendo” ospite dell’”Osteria di Donatella”

Girogustando, buona la seconda per Trequanda

Rimandata per neve la prima serata, è arrivato il momento di mettere gli chef all’opera. 

Giovedì 25 marzo ultimo appuntamento per la sessione invernale

Girogustando, il Gallo canta i sapor di laguna

Nel cuore di Siena menu a quattro mani, tra medioevo e pesce di Orbetello

Dal cuore di Siena è partita, e da lì ripassa per concludere. La sessione invernale di Girogustando 2010 vivrà giovedì 25 marzo la sua dodicesima ed ultima tappa, prima delle altre previste per il prossimo autunno.

Girogustando 2010: L’Osteria Di Donatella di Trequanda ospita il Ristorante Strada Facendo di Modena – Mercoledì 24 marzo. Menu degustazione euro 40 – Prenotazioni tel. 0577 662108- 

Girogustando 2010: il Ristorante “La Grotta del Gallo Nero” di Siena ospita il Ristorante “Hotel Villa Ambra” di Orbetello (Gr) – Giovedì 25 marzo. Menu degustazione euro 35 – Prenotazioni tel. 0577 284356 www.girogustando.tv.

menu completo su www.girogustando.tv.

 

 Giovedì 25 marzo all’ Enoteca Bonatti di Firenze c’è questa bella degustazione, che inizia alle 18.00:

Az. Agr. MANARA
S. Floriano – Verona – Veneto

vini in degustazione:
1° Valpolicella Classico Superiore Doc RIPASSO 2006
2° Amarone della Valpolicella Doc 2004
3° Recioto della Valpolicella El Rocolo 2006

GIOVEDì 25 MARZO AL CAFè “LA GARE” DI MONTEVARCHI (AR)
NON C’E’ TRIPPA PER GATTI
Cafè La Gare in collaborazione con “Sloow Food Valdarno” presenta una full immersion nel mondo del “QUINTO QUARTO”: trippa, lampredotto, poppa, proposti dal trippaio Leonardo Torrini. Per info 055980286.
Venerdì 26 marzo, alle 20.30, serata “Distillato di Sapori“,  al Ristorante La Veranda di Firenze, i piatti dell’alta cucina del Relais Certosa Hotel, saranno abbinati alle grappe della distilleria F.lli Brunello.

In tavola saranno serviti: Mousse di Pomodoro con Grappa di Casetta della Vallagarina, Tortelli di Zucca del Garda con Grappa di Enantio della Valdadige, Baccalà alla Vicentina con Grappa di Carmenere dei Colli Berici, Insalata Pantesca con Grappa di Frappato di Vittoria, La Cassata Siciliana con Grappa di Zibibbo di Pantelleria.
Il tutto alla presenza dei vini dalle cui vinacce hanno preso origine le grappe offerte in abbinamento con le pietanze.
Serata dedicata alla scoperta di quei particolari sapori di vitigni autoctoni a limitata diffusione.

Il costo della cena è di 35 €. Per prenotazioni chiamare al numero 055 2047171. Sarà l’occasione per provare l’originale abbinamento in cucina della grappa e per scoprire l’ottima cucina di Daniele Raddi, chef del Ristorante, e godersi la bella cornice della Certosa.

Venerdì 26 marzo alla trattoria “DA BURDE” a Firenze cena biodinamica alla scoperta di miti e realtà della viticoltura biodinamica con il dott. Michele Lorenzetti.

Tortino di carciofi alla fiorentina

–         Riso di Pasqua della Nonna Irene

–         Agnello di Zeri all’issopo

–         Uova di Pasqua ripiene

Cena e vino tutto compreso 35 euro

 info 055317206
 
  Domenica 28 marzo “La Bottega di Giovannino” di Radda in Chianti (Si) organizza questa bella merenda:

SANGIOVESE CHE PASSIONE!!
Degustazione di Chianti Classico, Chianti Classico Riserva, Supertuscans, Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano
SPECIALE: DEGUSTAZIONE DI VECCHIE ANNATE

MERENDA CON BUFFET
COSTO A PERSONA: EURO 10,00 TUTTO INCLUSO

1 comment

“RISTORANTE I PESCATORI” Orbetello

marzo 22nd, 2010 | Category: Recensioni di Ristoranti, Osterie & Trattorie
E’ il pesce di acquacoltura, della laguna di Orbetello, il protagonista incontrastato di questa trattoria che si trova appena entrati in paese, lungo il Tombolo della Giannella.
 
 Dai “pescatori”, ci si va volentieri: l’ambiente è semplice e confortevole, una grande sala accoglie i commensali, e altri tavoli sono disposti nella veranda, con vista mozzafiato sulla laguna.
 
La cucina che viene offerta ai clienti, è  onesta e in piena sintonia con l’ambiente circostante: spigola, filetto di cefalo affumicato, orata e codarossa alla griglia.
 
Uno dei fiori all’occhiello del locale, è l’anguilla sfumata, ovvero fatta marinare nell’aceto. Tra i primi, sono da provare gnocchi e pici conditi con ragù di spigola o orata.
 
Quando la stagione lo permette, non perdetevi il classico fritto di “calcinelli”, e la mousse di patate e cavolo con bottarga.
 
Si chiude il pasto con dolci fatti in casa: torta al cioccolato, mousse al caffè o dolce all’amaretto. Un locale , dove non ci sono eccessi, ma un bell’equlibrio nell’ambiente, nella cucina e nel servizio, garbato e familiare.
 
I PESCATORI
Via Leopardi, 9
ORBETELLO (Gr)
Tel 0564 860611
info@ristoranteipescatori.it
http://www.ristoranteipescatori.it/
 
1 comment

E’ primavera…svegliatevi bambine

È primavera… svegliatevi bambine
alle cascine, messere Aprile fa il rubacuor.
E a tarda sera, madonne fiorentine,
quante forcine si troveranno sui prati in fior.

Comincia così la celebre canzone “Mattinata Fiorentina“, proprio oggi che è il primo giorno di primavera, vi ho messo le foto di quello che vedrete prossimamente sul blog, fioriture, colori e rampicanti da favola….

Intanto vi segnalo gli eventi più importanti che celebrano la nuova stagione, rendendo omaggio a fiori, piante e giardini:

A Fivizzano (Ms) dal 21 marzo al 18 aprile,tutti i sabati e le domeniche, la splendida “Villa  La Pescigola”, ospita il festival dei narcisi: 400 varietà di narcisi si faranno ammirare nel labirinto composto da 50.000 piante in pieno fiore. Nei giorni feriali , è possibile effettuare visite su prenotazione allo 0585-927109.

Oggi a Montelupo Fiorentino (Fi) c’è “Montelupo in fiore”, dal 26 al 28 marzo a Braccagni (Gr), si tiene “I giardini di Marzo” mentre a Lucca c’è “VerdeMura”. Infine domenica 28 marzo a San Casciano Val di Pesa (Fi) non perdetevi “Fiori e Pittori”.

CACTUS & SUCCULENT EVENT: a Firenze dal 27 al 28 marzo le piante grasse si mettono in mostra

La sezione Toscana di Cactus & Co, associazione internazionale che riunisce ‘entusiasti amatori’ dell’universo cactus e succulente, organizza il 27 e 28 marzo a Scandicci (FI), presso I-place conceptstore, in viuzzo del Piscetto 6/8, CACTUS & SUCCULENT EVENT un fine settimana ‘verde’ in cui neofiti, esperti e appassionati potranno approfondire le proprie conoscenze sul variegato mondo delle piante grasse.

 
I Giardini di Caruso, la mostra mercato di florovivaismo che si tiene annualmente nello splendido parco della cinquecentesca Villa Caruso Bellosguardo di Lastra a Signa (FI), festeggia il tredicesimo compleanno ospitando deGustiBooks, la rassegna sul piacere della lettura e del buon cibo. L’arrivo della primavera verrà salutato con una festa all’insegna del buon gusto che da sabato 3 a lunedì 5 aprile offrirà ai visitatori la possibilità di ammirare un fiore, scegliere un libro, assaggiare un buon vino.

 

 

 

 

7 comments

Pagina successiva »