Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for giugno, 2010

“Il Pomodorino” Siena

giugno 20th, 2010 | Category: Merende,Panini, Stuzzicherie e Pizzerie

Sorto sulle ceneri del “Caffè Novo”,(dove  la mia generazione, ha passato  molte sere e pomeriggi invernali a bere thè e a sfidarsi con i giochi da tavolo, dal Trivial a Tabù, passando per Pictionary), “Il Pomodorino”, ha portato una novità in fatto di pizza a Siena.

 L’interno si presenta con sale a volta, ambiente raffinato, pareti affrescate dalla brava  Livia, fuori  delizioso dehors con vista mozzafiato sulla città, che in inverno  è arricchito da stufe, per  continuare ad ammirare il panorama mentre uno cena.

Fra gli antipasti è gustoso il carpaccio di tonno fresco e carciofi, per continuare, è  azzeccato il contrasto fra la morbidezza dello spada affumicato al sesamo sui crostini tostati.

Ma quì , la padrona di casa è la pizza, rigorosamente cotta nel forno a legna: la “Sfiziosa”, la “Mimmo” e la classica “Margherita” sono quelle da provare, un pò alte, ma allo stesso tempo croccanti. Da bere accompagnateci una birra artigianale, molto buona è la “Lurisia” n.6.

Inoltre la pizzeria rilascia la “Pomodorino Card”, che da diritto a sconti sui pasti per i residenti a Siena e agli studenti universitari. La prenotazione è pressochè obbligatoria, eviterete così le  file fuori dal locale.

IL POMODORINO

V. CAMPOREGIO 13
SIENA
Tel 0577 286811

Aperto a pranzo e a cena

Chiuso il martedì a pranzo

Leggi anche:

GIROGUSTANDO PER RISTORANTI

3 comments

Aspettando San Giovanni

giugno 19th, 2010 | Category: Idea Weekend e Gita fuoriporta

La provincia  di Siena è ricca di eventi questa settimana: a San Quirico d’Orcia, prosegue la Festa del Barbarossa, a Montalcino  stasera c’è il primo “Montalcino Music Circus” con i “Men in Blues” in piazza Padella, gastronomia e birreria. A Radicondoli il 19 e 20 giugno si svolge la “Fiera d’Estate” o “Festa di San Giovanni”. Mentre domenica 20 a Staggia Senese c’è la tradizionale “Festina” e la sera  non perdetevi la “Sagra della Rana” e i fuochi d’artificio!

Sempre nel senese, alla Certosa di Pontignano, domenica 20 alle ore 18.00 c’è  il secondo e ultimo appuntamento con I DIALOGHI DI PONTIGNANO; eventi tra natura, storia, arti e spiritualità, che vogliono offrire nel tempo momenti artistici, musicali e di approfondimento teorico da parte di specialisti di discipline sia umanistiche che scientifiche. Musica eseguite con l’organo e degustazone di vini. A Siena è in corso “VOCI DI FONTE“, il Festival di Siena, con musica e aperitivi presso le antiche fonti della città.

Stasera ad Arezzo, c’è la “Giostra del Saracino” in notturna, ad Arcidosso (Gr), oggi e domani c’è “Amiata da Gustare”,  mentre per tutta la settimana a Marcialla (Fi), c’è la “Festa della Musica”

 Giovedì 24 giugno, Firenze celebra San Giovanni: Il Club Ippico La Baita organizza, nel giorno della festa del Patrono di Firenze, San Giovanni, una bellissima passeggiata a cavallo che dalle Cascine termina con l’arrivo al Piazzale Michelangelo. Per i meno esperti di equitazione è possibile partecipare in carrozza.
La partenza è prevista dal Club e, attraverso le Cascine prima e il centro storico poi, sale verso il piazzale Michelangelo da Porta Romana passando dal centro storico.
L’evento prosegue con cena e festa presso la terrazza del Flò Lounge Bar, raggiungibile anche con un servizio navetta di carrozze in pieno stile ottocentesco, dalle 18 alle 24, dove sarà possibile ammirare i  “Fuochi d’Artificio“. La navetta parte da Porta Romana.

Fuori regione:  a Perugia, lunedì 21 giugno, in Piazza IV Novembre, alle 18.00 c’è la “Festa della Musica“, mentre a Castiglione del Lago (Pg) dal 19 al 27 giugno c’è”La Festa del Lago Trasimeno”, e fra i tanti eventi in programma segnalo domenica 20 la “Barcalonga”, il percorso enogastronomico sul lago, e sabato 26 “Incantesia”, la notte bianca del lago. Se passate da Campogalliano (Mo), oggi alle 18.00 al Podere Il Saliceto c’è un insolita accoppiata:  “Muay Thai” boxe thailandese e lambrusco.

No comments

Palio: è conto alla rovescia

giugno 18th, 2010 | Category: Siena Palio & Contrade,Terre di Siena

Il mio articolo su TOSCANA & CHIANTI NEWS di giugno (avete capito bene si, ne ho scritti due questo mese!)

Siena è pronta a rimettersi in moto per il Palio, che come sempre promette un crescendo di emozioni e di novità. Una pagina di storia e tradizione che annualmente viene fatta rivivere per due volte: il 2 luglio e il 16 agosto.

Nelle contrade è già cominciato il tradizionale ”giro”: dalla prima domenica di maggio, la contrada che festeggia il Santo Patrono,  lascia il proprio rione con la “Comparsa”, costituita da alfieri e tamburini, vestiti con i consueti costumi d’epoca, e seguita dal propio popolo, si reca in visita alle contrade consorelle. Per comprendere la particolarità della rievocazione, basta addentrarsi il giorno prima in contrada, assistere al “battesimo contradaiolo” dei bambini e degli adulti, aspersi con l’acqua delle antiche fontane, che dopo la cerimonia, riceveranno il “fazzoletto”che li legherà per sempre a quei colori.

Nel frattempo sono già cominciate le prime corse in provincia, dove iniziano a gareggiare cavalli e fantini,che ruotano intorno al mondo del “Palio”, seguite dagli addetti ai lavori:capitani, barbareschi  allevatori e veterinari. Queste gare preliminari, servono per individuare i “barberi” più potenti, degni di partecipare alle batterie di selezione per la “carriera”.

Con l’estrazione delle ultime tre contrade, avvenuta l’ultima domenica di maggio, si cominciano a fare le prime valutazioni delle “monte”, si pensa a che fantino ingaggiare, alla voglia di vincere, alle strategie da effettuare. La sera prima della corsa ogni contrada che corre, si ritrova per una grande cena propiziatoria, dove i contradaioli sottoscrivono una cifra in denaro, e nel caso in cui la loro contrada vinca, verseranno l’importo pattuito. Il Palio l’unico evento dove chi vince paga! Unico anche per questo! La notte prima della corsa in molti la passano senza chiudere occhio: c’è chi veglia il cavallo, chi gozzoviglia per le strade nel tentativo di propiziare la vittoria. Ma in pista il pomeriggio seguente, saranno i “fantini” e i “cavalli” le uniche forze da ammirare e incitare.

Il successo arriderà al più valoroso, al più forte, al più scaltro, tutto è imprevedibile: Palio un accoppiamento fra sacro e profano che da secoli anima la città di Siena per tutto l’anno.

Stefania Pianigiani

No comments

V’incanto tipicamente….

giugno 17th, 2010 | Category: Evento Di Vino


Viaggio sensoriale tra vino e teatro: vi segnalo questo evento che ha lo scopo di unire il nettare di Bacco all’arte teatrale, passando una serata estiva diversa.

giovedì 17 giugno
ore 21.00 – Agriturismo Le Docce
Via Lorenzoni, 17/32 – Castelfiorentino (FI)
In degustazione 2 tipologie di Vernaccia di San Gimignano in abbinamento alla performance teatrale “30 morsi di fame” – Guerra e fame nella città invisibile di Semifonte
A seguire cantuccini e Vinsanto con gli attori

giovedì 24 giugno
ore 21.00 – Tuscan Wine Scholl
Via Stalloreggi, 26 – Siena
In degustazione 2 tipologie di Chianti in abbinamento alla performance teatrale “Cynaria”
A seguire panforte e Vinsanto con gli attori

martedì 29 giugno
ore 21.00 – Agriturismo Pietralta
Località Camporbiano, 45 – Gambassi Terme (FI)
In degustazione 2 tipologie di vini di Pietralta in abbinamento alla performance teatrale “Padule”
A seguire cantuccini e Vinsanto con gli attori

mercoledì 30 giugno
ore 21.00 – Enoteca La Cantina di Pinta
Via Vitoni, 40 – Lamporecchio (PT)
Serata di degustazione di diverse tipologie di olio locale e degustazione di 2 vini passiti, in abbinamento alla performance teatrale “Trovaglioli”
A seguire brigidini e Vinsanto con gli attori

INFO & PRENOTAZIONI
Durante ogni serata saranno degustati 2 calici a cura di esperti sommelier in abbinamento a sfiziosità culinarie
Costo della serata: 15 euro a persona
Posti limitati, prenotazione obbligatoria via mail (specificando nome di riferimento, numero delle persone e recapito telefonico) o per telefono
mail: tpcteatro@gmail.com – tel.: Elisa 347 6528038

No comments

Toscana in bicicletta con il gps

Se siete appassionati di Toscana e di bicicletta, vi segnalo volentieri l’iniziativa di Federico: il progetto GPS Outdoor, nato nel 2006, ha come obiettivo l’utilizzo del GPS il quale è diventato di uso comune nel settore Outdoor, sia in allenamento sia per divertimento.

 Gli obiettivi del nostro progetto GPS Outdoor sono indirizzati ad un uso civile, quindi qualificazione del prodotto turistico e promozione, creazione di una informazione sulla rete coordinata e integrata di circuiti escursionistici, con l’obiettivo nel diventare un riferimento per coloro che sono anche già operanti nelle loro location, quindi conoscono il territorio e forniscono servizi specifici ai rispettivi utenti, siano essi sportivi sia semplici turisti.

Nel progetto GPS Outdoor, stiamo particolarmente sviluppando la sezione ciclismo identificata in GPS Touring e GPS Mountain Bike, la quale ha come testimonial d’eccezione, la campionessa trentina di enduro Mountain Bike XC, Lorenza Menapace, atleta dalle qualità eccelse, famosa per la partecipazione ad imprese ciclistiche estreme, come la Cape Epic in Sud Africa.

La mountain bike risulta al nono posto per l’utilizzo sportivo, con circa 1.250.000 praticanti, di cui circa il 20% assidui (almeno due uscite la settimana) e il 50% regolari (una volta la settimana). Le escursioni esplorative in GPS vengono svolte dallo staff del GSP Touring e Mountain Bike i cui membri sono facilmente riconoscibili nei boschi o su strada poiché hanno un’apposita divisa d’identificazione, dal colore azzurro, ben visibile.

Le cicloescursioni sono di due tipi, quelle aventi la partecipazione di atleti e quelle non sportive; quest’ultime sono gestite da guide ambientali.

Per informazioni E ITINERARI : 

GPS OUTDOOR

Federico  team@gpsoutdoor.net 
1 comment

CiboVino: il raduno di Firenze

giugno 14th, 2010 | Category: Eventi di Cibo e Spettacolo

Ebbene dopo le tappe di Milano e Bologna, il popolo di CiboVino, si è radunato a Firenze!

 Non era il raduno della “banda bassotti”, anche  se il gamba di legno di turno c’è stato, ma la cena di più di venti persone, provenienti da varie parti d’Italia,  che per una sera si sono trovate nel nome della gastronomia, dell’amicizia e della solidarietà.

Menù principalmente a base di frattaglie, concepito per noi da Luca Cai: antipasto a base di polpettine di lampredotto, crostini toscani da spalmare, sformatini di asparagi e trippa fritta con pomodoro e basilico. I due  primi erano i ravioli ripieni di lampredotto e le linguine al pesto di pistacchio e zucchine. E non è finita quì, ci siamo superati nell’assaggiare il “cartoccio del trippaio” e “la cioncia”, e per finire i cantucci fatti in casa per tutti.

E’ stato bello vedere Lucia, che non aveva mai mangiato frattaglie in vita sua, battezzarsi al “quinto quarto”. Chi era vegetariano o allergico a qualche prodotto, si è ritrovato un menu da mille e una notte, preparato appositamente per l’occasione.

Inoltre una serata nel segno della solidarietà, protagoniste le magliette di “CiboVino”:

Si potranno acquistare al prezzo di 7 € l’una.

Per ogni maglietta acquistata, Sergio Maria e Manuela, devolveranno 1 € ad un progetto di solidarietà in Madagascar tramite Aina Onlus.

Le spese di spedizione in Italia, tramite pacco postale di Poste Italiane, saranno di 10 € a spedizione per un peso fino a 20 kg.. (se conoscete metodi di spedizione meno costosi fatelo sapere!!!!! Grazie!)

Chi è interessato ad averle può mandare una mail a info@cibovino.com oppure bb@cibovino.com per i dettagli dell’acquisto.

Leggi anche

CHEF PER UN GIORNO: CHE EMOZIONE PARTECIPARE
CIBO DI STRADA SHOW
I GRANDI CUOCHI D’ITALIA A DEGUSTIBOOKS
4 comments

Berardenga: ogni domenica è buona per scoprirla

Articolo del mese di giugno su TOSCANA & CHIANTI NEWS
Al termine di una lunga settimana di lavoro, la voglia di trascorrere momenti di serenità, lontano dal caos cittadino, porta sempre allo stesso interrogativo:come e dove trascorrere il week end?
A risolvere il quesito, ci ha pensato il comune di Castelnuovo Berardenga, che anche quest’anno, fino al 31 ottobre propone la rassegna “La domenica in Chianti”: percorrere questa terra, significa vedere come dolci colline cullano filari di vigne, assaporare storia, arte e cultura contadina, ma anche gustare vino buono, direttamente dalle cantine dei produttori.
 A seconda del periodo ,vedrete l’uva matura, o i girasoli che fanno capolino dai campi, insomma visitare la Berardenga è sempre un piacere, qualsiasi sia il percorso o la stagione.
Questa è un occasione unica per visitare luoghi, che normalmente non sono accessibili a tutti, come la fortezza di Montegiachi, posta su una collina che domina la vallata, oppure la Villa di Geggiano, dove hanno girato alcune scene del film “Io Ballo da Sola” di Bertolucci, oppure scoprire il poggio di Monteaperti, trapunto dai cipressi, dove una piccola piramide, ricorda la celebre battaglia  del 1260 vinta da Siena su Firenze.
 Anche i giardini sono da mettere in programma: perdersi tra i chiostri della Certosa di Pontignano, fra rose, aiuole fiorite e limoni, ha il suo fascino e dopo addentrarsi nel Parco Sculture del Chianti, con le sue opere contemporanee ispirate al bosco di  querce e lecci.
Percorrendo le stradine del borgo fortificato di di San Gusmè , è come tornare indietro nelpassato: tutto è al suo posto e il tempo scorre quieto, e da quì proseguire per l’insediamento etrusco di Cetamura,  fermandosi un attimo alla villa  ” La Casaccia”, dalla quale si gode  di un panorama mozzafiato, che spazia da Siena, fino all’Amiata.
 Suggestive le chiese del territorio, ognuna con la sua struttura particolare: la Pieve di Pacina, con il campanile circolare e il complesso di Badia Monastero con il suo mix di stili che vanno dal romanico al neogotico.
 Infine il capoluogo con la maestosa villa Chigi Saracini, cinta da un antico parco, e la Torre dell’Orologio,da dove è possibile ammirare il paesaggio.
Ogni domenica è buona per scoprire la Berardenga.
Stefania Pianigiani
Per informazioni sugli orari e gli itinerari leggi QUì
No comments

Festival delle Ombre e Golosaria straordinaria

giugno 12th, 2010 | Category: Idea Weekend e Gita fuoriporta

Stasera alla Rocca di Staggia Senese (Si), comincia il XIV “Festival Internazionale delle Ombre“, L’OMBRA DEL VIVERE“: una settimana ricca di eventi e spettacoli dedicati al mondo delle ombre. Mercoledì16 giugno alle 21.15 c’è il dialogo con Marco Travaglio, Italia 2010: Cronache di una morte civile.

Sabato 12 e domenica 13 giugno a Castelnuovo Berardenga (Si), tutto il paese celebra la “Festa Nova di Giugno”, fateci un salto  anche solo per ammirare i rioni addobbati, i castelnuovini hanno fatto proprio un bel lavoro!

Stasera nel piccolo borgo  del  Colle, nel comune di Gaiole in Chianti (Si), festa con musica, vino e grigliate. A San Quirico d’Orcia (Si), cominciano le manifestazioni per la “Festa del Barbarossa“. Sempre stasera a Radda in Chianti (Si), alle 21.15 c’è il concerto per pianoforte con Tommaso Ferretti e Daniele Dori nell’ambito della stagione musicale della Corale di san Niccolò.

Inoltre a Siena comincia la 44ma edizione della”Settimana dei Vini” all’Enoteca Italiana, e Firenze si prepara al 78simo “PITTI UOMO“: quattro giorni di moda, feste e grandi eventi.

Alla Caletta di Castiglioncello (Li), oggi e domani c’è la “Festa del Pesce” e domenica 13 alle 23.00 gran finale con i fuochi di artificio.

Sabato e domenica, Golosaria, fa tappa nel Mantovano.

No comments

« Pagina precedentePagina successiva »