Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for febbraio 1st, 2011

Percorsi di Vino: la festa di compleanno

febbraio 01st, 2011 | Category: Evento Di Vino,Fotografie & Immagini

Non capita tutti i giorni di partire alla volta di Roma: quando lo fai per un compleanno è ancora più bello! Si perchè domenica scorsa il blog di Andrea Petrini, PERCORSI DI VINO, ha festeggiato ben tre anni di vita!

Un bel gruppetto dell’ENOCLUB SIENA,  si è diretto alla volta della capitale, per festeggiare l’amico Andrea. Presso il ristorante L’INCANNUCCIATA ( che merita un post a parte, per le prelibatezze di Dino de Bellis, Daniela senza panna e molti altri), tanti amici, produttori e appassionati, hanno animato la festa.

Ma il vino è stato il grande protagonista della giornata: una bella selezione di vino italiano, ha omaggiato i palati dei commensali, facendo da anteprima a quelle “vere” che verranno nelle prossime settimane, soprattutto in Toscana. Vini molto diversi tra di loro, per profumi, modo di lavorazione, terroir, gradazione alcolica, ma alla fine uguali nello spirito e nel modo di produrre vino: genuità e coerenza.

Toscana capitanata dal Terroir di Radda : MONTERAPONI  di Michele Braganti e il CHIANTI CLASSICO 2008, CHIANTI CLASSICO RISERVA BARON UGO 2006, CHIANTI CLASSICO RISERVA 2007.  CAPARSA, con al seguito il vulcanico Paolo Cianferoni, con la RISERVA di CHIANTI CLASSICO 2007 CAPARSINO e il DOCCIO A MATTEO DEL 2007. Roberto Bianchi di VAL DELLE CORTI, con la RISERVA DI CHIANTI CLASSICO 2006 e il CHIANTI CLASSICO 2007.

E ancora Toscana con LE MACCHIOLE,  e il PALEO 2007 e lo SCRIO 2000, il Brunello di Montalcino 2006 LE RAGNAIE, il Brunello 2005 e 2006 SAN LORENZO. Il Morellino di Scansano I BOTRI DI GHIACCIO FORTE, VIGNA I BOTRI DE.CO 2004.

E ancora i vini del mitico Gian Paolo del Podere Saliceto con il Lambrusco L’ALBONE e l’Emilia rosso ARGINE. Il TITOLO di Elena Fucci, un sorprendente Aglianico del Vulture 2008. E.S, il Primitivo di Manduria 2009, con al seguito il vulcanico Gianfranco Fino. BELLE CASEL COL FONDO, ISKRA 2003 e MARINA CVETIC 2006, Montepulciano d’Abruzzo. NANNI COPè IGT 2008, Sabbie di sopra il bosco. SERGIO MOTTURA, con  il POGGIO DELLA COSTA 2009.

Dopo pranzo è stata la volta dei laboratori del vino: il Terroir di Radda a cura dell’Enoclub Siena, e le vecchie annate di Carema, il Cesanese del Piglio,la DOCG laziale. Una giornata bella, che ha visto protagonista il buon vino e l’affetto per Andrea e la sua compagna Stefania, grande donna, e perfetta padrona di casa.

13 comments