Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for febbraio 6th, 2011

Siepe di rosmarino e “ramerino” prostrato

Lo so, lo so cari lettori, amanti del verde….,in questi giorni vi avevo un pò trascurato dando spazio al vino e  al cibo.., ma eccomi di nuovo con voi….In questa settimana dove abbiamo toccato temperature primaverili (sarà normale nella prima settimana di febbraio?), ho iniziato anche a potare: rose, oleandri e soprattutto rosmarino! Si può fare una siepe con il rosmarino? Certamente!

Il rosmarino, rosmarinum officinalis, oppure detto alla Toscana, “ramerino“, è una delle mie piante preferite: emana un profumo particolare, si usa molto in cucina,  (altra mia grande passione), specialmente per l’arrosto e produce deliziosi fiori blu!

La specie più diffusa è il “rosmarinus officinalis” e viene prodotto soprattutto nella zona di Albenga (patria delle erbe aromatiche). E’ un arbusto sempreverde, che sta bene in vaso, ma è in piena terra che da il meglio di se, raggiungendo anche un ‘altezza di due metri. Presenta foglie aghiformi verde -bluastro-argento ed emette infiorescenze azzurre con l’arrivo delle temperature primaverili, autentica manna per le api! Si pota dopo la fioritura leggermente! Per una potatura più drastica meglio aspettare febbraio.

La maggior parte delle specie sono  a portamento eretto, ma esistono anche varietà striscianti o ricadenti. Tra le tappezzanti, troviamo l’officinalis “Boule” , il “Corsican Blue” con fioritura azzurra, il “Farinole“, il “Jackman’s Prostratus“, ed il “Prostratus” che presenta fiori celesti.

Le altre specie erette però, non sono solo blu: officinalis “Albus” è con fiori bianchi e il “Rosemary” e il “Majorca Pink“, hanno fiori rosa. Il rosmarino stà bene in vaso, in gruppi e in siepi, e il “Prostratus” è indicato per roccaglie, coperture di pendii o scarpate, vasi e fioriere. A me personalmente piace anche sui muri, è bello veder scendere cascate azzurre.

Per quanto riguarda le siepi, di norma il rosmarino si pianta ad una distanza di 50-60 cm, e si può costruire una barriera sia da lasciar libera oppure formata, da tagliare con il tagliasiepe. La pianta vuole il sole e resiste bene al mare.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=PDqjWZ_Mf-0[/youtube]

11 comments