Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for febbraio 16th, 2011

Carnevale in Maremma

E’ iniziato il carnevale e vi segnalo intanto questi tre che fanno in “Maremma”:

ORBETELLO

SABATO 19 FEBBRAIO
Ore 16.00 – Piazza Eroe dei Due Mondi
Apertura del Carnevaletto da 3 soldi.
Spettacolo musicale del gruppo Mezzokilometro, dal jazz allo stornello.
Ore 18.30
Arrivo di Re Carnevale accompagnato dal Corteo Storico “Reali Presidi” e Corpo bandistico “Città di Orbetello”.

DOMENICA 20 FEBBRAIO
Ore 15.00 – Corso Italia
1° Corso Mascherato con sfilata di carri, gruppi e maschere, con la partecipazione del Corpo bandistico folkloristico di Cavignano e Majorettes Compatrum di Roma.
Dalle ore 16.00 – Piazza Eroe dei Due Mondi
Orchestra Spettacolo Elena Emozioni Italiane.
Da esperienze televisive Il Cabaret del magico “Daniele Cecchini”.
Esibizione dell’Associazione sportiva Deborah Fitness Club di Orbetello.

FOLLONICAIl circuito del Carnevale 2011 nel cuore di Follonica

Sfilate 20-27 febbraio 6 marzo 2011

Una delle più importanti novità che ci ha portato il 2010 è quella del circuito dove transiteranno le sfilate del prossimo Carnevale. I carri si muoveranno tra le vie cittadine di via Albereta, Lungomare Carducci, Via Gorizia e Via Bicocchi. Una scelta obbligata, ma al tempo stesso innovativa.

PITIGLIANO

27 Febbraio, 6 e 8 Marzo, 2011
…1948, la guerra era finita da meno di tre anni e l’Italia, seppur con molte ferite, si stava lentamente rialzando. L’industria
che aveva sviluppato idee e progetti in campo militare, li stava convertendo nel settore civile ed in questo contesto, dalla
matita di un geniale progettista aeronautico, Corradino D’Ascanio, nasce un rivoluzionario mezzo polivalente dalle mille
capacità e, cosa non da poco, accessibilissimo dal punto di vista economico. Iniziava l’era dell’Ape Piaggio, da li a breve
ribattezzata amichevolmente da tutti, “Apetto” o “Apino”…un’istituzione che non ha bisogno di essere descritta tanto rientra
nelle immagini che caratterizzano e connotano l’Italia e noi italiani: credo che ognuno di noi sia in grado di immaginare e
riprodurre con pochi segni i tratti salienti di un Ape. Negli stessi anni nelle Città del Tufo e specialmente a Pitigliano ci si
serviva a tutto tondo dell’aiuto dell’asino per i molteplici utilizzi e incombenze che in quel determinato contesto solo lui
poteva assolvere. Poter caricare di tutto e passare attraverso stradine strette e impervie sembrava cosa esclusiva del
quadrupede, fino alla scoperta e definitiva consacrazione di questo “asino meccanico”. Da questo momento in poi, le 3 ruote
sostituiscono le 4 zampe, ma il paese non dimentica l’importanza che l’animale ebbe per il suo sviluppo, tanto che da qualche
anno, in Piazza della Repubblica, spicca il suo monumento, un modo per rendergli onore, per ringraziarlo e per tenere aperto
un collegamento con la storia più terrena. E’ probabile che in un futuro remoto, accanto al bronzo del somarello ci sarà quello
d’un Apetto; quel che è certo è che per ora ne è pieno il paese, tanto che lo si potrebbe annoverare tra i prodotti tipici, alla
stregua di salumi, formaggi e del locale vino bianco D.O.C. Lo intuiva un noto cittadino pitiglianese, Ernesto Celata, amante
della cultura e delle tradizioni popolari del territorio, che per primo ebbe l’idea di accostarlo ad un’altra tradizione, il
carnevale.
A distanza di tempo, la Pro-Loco L’Orso, con il patrocinio del Comune di Pitigliano, della Banca di Credito Cooperativo di
Pitigliano e con la collaborazione di varie associazioni come la Polisportiva S. Rocco, gli Scout, la Croce Oro il Gruppo Ciclisitico
e molti altri volontari che in questo momento, guidati dalla maestria dei veterani del carnevale locale, Walter, Antonio e
Giovanni stanno ultimando le loro “opere”, ha deciso di rispolverare con entusiasmo l’idea e vi dà appuntamento al
Carnevale con l’Ape Piaggio…
Quale altro paese, se non questo, nel quale a distanza di 63 anni dalla nascita l’Apetto scorrazza
in lungo e in largo, guidato da persone di ogni età e fascia sociale, curato e accudito come si faceva solo con i cari, pensionati
somari?
Un ringraziamento speciale a PIAGGIO VEICOLI COMMERCIALI che ha dimostrato vicinanza ed interesse all’iniziativa,
inviando tra l’altro 2 APE CALESSE STORICI che apriranno il corteo delle maschere.
VI ASPETTIAMO NELLE GIORNATE DI:
DOMENICA 27 FEBBRAIO – Ore 14.30
DOMENICA 6 MARZO – Ore 14.30
MARTEDì 8 MARZO – Ore 14.30
Info 331 9212263

3 comments