Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for febbraio 17th, 2011

Birre artigianali e frattaglie per cena

 
 

 

Vi segnalo volentieri due cene che fanno venire davvero l’aquolina in bocca!

Venerdì 18 febbraio, l’Osteria il Ristoro delle Ville di Corsano (Siena), organizza la cena “Non c’è trippa per gatti“: carabaccia, crostone col lampredotto e cavolo nero, buristo, crostone con gota bollita. Ravioli di lampredotto al sugo di trippa, Anduiellettes de Troyes  alla griglia(specialità francese a base di salsiccia preparata artigianalmente con l’intestino crasso chaudin e lo stomaco del maiale panse).

Mustardela della Val Pellice bollita: specialità piemontese di maiale, salsiccia con testa, cotenne , orecchie, lingua, polmoni e rognoni, sangue e spezie.

Contorno di patate fritte e cavolini e dolce a sorpresa di Elisa. Il costo della cena è di 27 euro.

Per informazioni e prenotazioni

“Osteria il Ristoro”

Via Corsano-Grotti 574

Ville di Corsano, Monteroni d’arbia (SIENA)

Tel 0577 377912

info@osteriailristoro.it

Martedì 1 marzo Studio Umami organizza a Firenze una cena molto particolare con un menu di quattro portate abbinato a birre artigianali italiane alla spina. Nel cuore del centro storico fiorentino, in piazza di S. Pier Maggiore 8, vicino all’Arco di San Pierino, il ristorante I Ghibellini, preparerà quattro piatti che incontreranno le birre del birrificio toscano L’Olmaia e del laziale Birra del Borgo.

Un ricco e gustoso menu, composto da un antipasto toscano, seguito da un risotto cavolo nero e pecorino tartufato, un secondo di carne con tagliata e porcini, e una degna conclusione golosa affidata ad un cheesecake guarnito con del cioccolato.

Ogni piatto avrà la sua birra artigianale alla spina: La5 dell’Olmaia, fresca e beverina dai profumi erbacei accattivanti, sarà servita con l’antipasto e il primo piatto, La9, sempre dell’Olmaia, più strutturata e complessa sarà compagna del secondo, mentre alla scura RePorter del birrificio Birra del Borgo il compito di sfatare il mito che vede la birra “nemica” dei dolci. Una cena da non perdere, dedicata a tutti gli amanti della buona tavola appassionati di birra di qualità e a chi, scettico ma curioso, vuole provare almeno una volta ad andare oltre il solito accostamento birra-pizza.

Il menu, comprensivo delle birre, viene offerto per l’occasione a 27 euro.

Posti limitati. Inizio cena ore 21 (si raccomanda puntualità).
Per partecipare è necessario prenotare scrivendo a info@studioumami.com indicando il numero delle persone ed un recapito telefonico, oppure telefonando allo 055.6587304.

No comments

Piccoli produttori e giornalisti, si incontrano a cena da Burde

Metti una sera a cena, piccoli produttori del Chianti Classico,  produttori amici che NON FANNO Chianti Classico, ma legati alla tradizione del territorio, e giornalisti curiosi di scoprire questa realtà.

Ne viene fuori una serata conviviale tra amici, che fra due chiacchere, una farinata con il cavolo nero e un pezzo di bistecca alla fiorentina, si  racconta di piccole aziende, della passione per il “Sangiovese” in purezza, che ora è tornato tanto di moda, ma che dalle parti di Lamole,  in alcune zone di Radda o Gaiole, non è stato mai abbandonato….

 Alla cena c’erano giornalisti di calibro internazionale, che hanno voluto scoprire quei produttori, che a volte all’interno di un grande Consorzio, rimangono un pò lontano dalla luce dei riflettori. Tante piccole realtà che è giusto vengano conosciute da tutto il mondo….

Per la Chianti Classico Collection alla Leopolda, scriverò un post a parte, voglio solo anticipare che l’idea di vedere le aziende comune per comune è stata grandiosa….Vedere allineati sulla stessa fila tutti i produttori di Gaiole in Chianti, Radda in Chianti ecc, per una chiantigiana è una grande soddisfazione…

3 comments