Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for marzo 8th, 2011

Come nasce una maschera di cartapesta

Oggi è l’ultimo giorno di Carnevale, e ci tengo a questo post: farvi vedere passo dopo passo come si costruisce una maschera di cartapesta. Un lavoro lungo, ma che alla fine premia! Guardate come è magnifico questo Pierrot!

E’ il lavoro di tanti carristi del Carnevale di Viareggio, che fin dal lontano 1925 con l’uso della cartapesta o carta a calco, hanno fatto propria la filosofia del recupero e del reciclaggio, attraverso una tecnica manuale ed un modo originale e creativo, utilizzando  materiale usato e gettato via.

Per realizzare questa maschera, sono state utilizzate carta di giornale, colla di farina, creta, gesso, giunchi. Ogni materiale ha uno scopo preciso, e alla fine il risultato è di grand’effetto. Se volete vedere la maschera dal vivo, se passate da Viareggio, fate un salto al Museo del Carnevale alla Cittadella.

1 Il Bozzetto ovvero l’idea prende forma, 2 l’Armatura, la struttura  in giunchi ferri e legni, 3 la Modellatura, la creta viene modellata con le mani e con semplici utensili, 4 la Formatura, 5 il Banchetto, 6 il Negativo in gesso, 7 l’Assemblaggio, 8 il Colore.

E stasera nella città di Burlamacco, corso mascherato e fuochi d’artificio. Buon divertimento!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=iNClpzXq_NA[/youtube]

1 comment