Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for Settembre, 2011

Festa della Zucca a Piegaio di Lucca

Visto che il tempo è a favore, perchè non concedersi un fine settimana a gustare la zucca gialla?

Sesta edizione de “La festa della zucca – Piegaio (Pescaglia)”: tra curiosità, ricerca e gastronomia, l’aspetto divertente e folcloristico della gara a chi produce la zucca più bella, sono la porta di ingresso per entrare in un mondo del tutto particolare ed interessante nel quale si scoprono le innumerevoli peculiarità offerte da questo antichissimo frutto della terra.
Oltre al concorso, una mostra mercato della zucca e dei prodotti tipici nonché la partecipazione di alcuni ristoranti che propongono dei particolari menu a base di zucca. Alla festa, saranno presenti oltre settanta espositori tra coltivatori di zucche, coltivatori di altri generi, artigianato e mestieri tradizionali, artigianato contemporaneo, hobby, attività culturali; tutte le scuole del comune di Pescaglia sono presenti con i propri lavori.
Dalle ore 12 apertura cucina e servizio ristorante: un percorso attraverso il piccolo centro storico, il bosco ed il parco della scuola; con l’elicottero è possibile sorvolare la Valpedogna.
Un servizio di navetta collega i parcheggi con la zona centrale della festa.

Festa della Zucca
Pescaglia – Convalle
2 ottobre

Per ulteriori informazioni

www.pontineltempo.it
www.associazionechicece.it

1 comment

L’Eroica: ecco la corsa più bella del mondo, tra Chianti, Crete Senesi e Val d’Orcia

Ci siamo ci siamo! Domenica 2 ottobre parte L’EROICA, la corsa più bella del mondo, ma già da oggi a Gaiole in Chianti cominciano gli eventi legati alla corsa che è già alla quindicesima edizione. Quasi quattromila biciclette d’epoca da tutto il mondo sfileranno per le Terre di Siena: Chianti, Crete Senesi e Valdorcia. Ancora un modo diverso per godervi queste terre, benedette dl Signore. Pedalando!

 http://www.eroica-ciclismo.it/italiano/home.asp

Questo è il programma:

QUESTE SONO LE TERRE DI SIENA

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=6HPyovFj0aQ[/youtube]

2 comments

Mestreuropa: mercatino, sapori e profumi da tutto il mondo

 Con la “Freccia Argento”, raggiungere Mestre è un attimo…pensateci per il fine settimana…

Dal 30 settembre al 3 ottobre 2011
Centro di Mestre

In concomitanza con la manifestazione “IL GUSTO DELLA CULTURA. Una giornata di saperi e sapori” domani, 30 settembre, a Mestre avverrà anche l’inaugurazione di “Mestreuropa” Mercato Europeo del Commercio Ambulante che rimarrà aperto fino al 3 ottobre 2011. Un’occasione imperdibile per assaggiare prelibatezze delle varie Regioni e da tutto il mondo, mangiando con gli amici nelle piazze o portandosele direttamente a casa!

Per il quarto anno consecutivo il centro di Mestre, tra Piazza Ferretto, via Allegri, via Rondina, via Poerio, piazza Coin, piazzetta XXII Marzo e via Fapanni, verrà invaso da tante bancarelle e stand, una sfilata senza frontiere di prodotti, profumi e sapori.

Sono circa 120 i venditori ambulanti che offriranno il meglio dei prodotti tipici, enogastronomici dei loro paesi di provenienza: Austria, Belgio, Francia, Olanda, Germania, Polonia, Regno Unito, Spagna, Slovenia, Svezia, Ungheria… oltre che da tante Regioni Italiane.

No comments

Filetto di maiale in crosta di pane

Settembre 28th, 2011 | Category: Le Ricette Mie, delle Amiche e degli Amici...

Oggi vi scrivo una delle ricette che amo fare di più! A me piace un sacco il filetto di maiale in crosta: semplice da realizzare fa sempre la sua figura sia per un pranzo informale che per una cena importante. Guardate le foto, e fate la ricetta passo dopo passo.

INGREDIENTI

1 filetto di carrè di maiale di 800 gr

50 g di Lardo di Colonnata

1 hg di pancetta tagliata sottile

50 g di funghi meglio se porcini

2 filetti di aggiughe

1 mela verde granny smith

1 baguette o frusta al latte

Mezza cipolla

Alloro, prezzemolo e timo

Capperi

Latte

Burro

Olio, sale e pepe

Brodo vegetale

In una casseruola, fate insaporire il carrè di maiale (già salato e pepato inprecedenza), nell’olio, con la cipolla tagliata  a fettine, il prezzemolo, l’alloro il timo, il burro e il lardo tagliato a pezzettini. Fate rosolare bene il tutto, ci vorranno 10-12 minuti.

Quando il maiale avrà preso il giusto colore, aggiungere due romaioli di brodo vegetale e mezzo bicchiere di aceto bianco .Lasciare cuocere per almeno un ora sino a che il sugo si restringe. Togliere dal fuoco e lasciare rafreddare. A parte, preparate il purè di funghi, mettendoli in una padella con il latte, l’olio e i capperi.

Intanto  dividete la baguette per lungo in due parti, svuotate il pane, liberandolo completamente dalla mollica.

Aggiungere  al posto della mollica le fette di pancetta. Spalmare con il purè di funghi il carrè di maiale e adagiarlo sulla base del pane. Coprite con l’altra metà di pane, dove sono state poste internamente altre fette di pancetta.

Legare il tutto con dello spago da cucina e coprire nuovamente con fettine di lardo. Porre in forno a 180° sino a che la crosta non diventi croccante. Sfornate, lasciate riposare, tagliate a fette e irrorate il tutto con il sugo di cottura passato al setaccio. Servite accompagnato da fettine di mela verde Granny Smith.

3 comments

A Siena si premiano le migliori grappe insieme all’ANAG

Settembre 27th, 2011 | Category: Evento Di Vino

Le grappe toscane Medaglia d’Oro gli “Ospiti d’Onore” di Enoteca Italiana

L’appuntamento, promosso dall’Ente Vini e ANAG (Assaggiatori Grappa ed Acquaviti Associazione della Toscana) prevede anche il conferimento dei Premi

Saranno le grappe toscane Medaglia d’Oro gli “ospiti d’onore” di un pomeriggio all’insegna della degustazione e della scoperta, di scena presso l’Enoteca Italiana (Fortezza Medicea – Siena). Venerdì 30 Settembre a partire dalle ore 18,00 si potranno assaggiare i migliori distillati prodotti in Toscana, vincitori del prestigioso Concorso Internazionale Acquaviti d’Oro edizione 2011, svoltosi a Termeno (BZ) nel mese di giugno.

Le grappe che verranno premiate sono: nella categoria “Grappe Giovani” la grappa “Cuore di Vinsanto”- Distilleria Nannoni (GR); nella categoria “Grappe Riserva” la grappa “Riserva Chianti Classico” – Distilleria D.E.T.A. (FI); la Grappa “I Balzini Brown Label” – I Balzini Società Agricola (FI); la grappa di Brunello Riserva “Selezione Oro dei Carati”- Distilleria Nannoni(GR); la grappa Riserva “Luigi Bonollo”- Distillerie Bonollo di Torrita di Siena (SI).

“Un’occasione quella di venerdì 30 settembre – conclude Paola Soldi
Presidente ANAG Toscana – per far conoscere la ricchezza di questi distillati prodotti da vinacce tipiche che sono alla base delle denominazioni della regione Toscana: il Vin Santo, il Brunello, il Chianti Classico. Grappe che accurate e sapienti distillerie toscane sono riuscite ad elevarne i profumi e ad abbinarle con cioccolaterie e biscotterie”.
Riferimenti: 
 

Enoteca Italiana: Fortezza Medicea, Piazza Libertà 1, Siena tel. 0577.228.811
info@enoteca-italiana.it
ANAG Toscana: www.anag.it   – cell. 340 7215337 – anagtoscana@yahoo.it

Aziende vincitrici:
Azienda I Balzini: www.ibalzini.it
Distileria D.E.T.A. : www.detadistilleria.it
Distilleria Nannoni : www.nannoni.com
Distillerie Bonollo : www.bonollo.com

5 comments

Siena: scopertura straordinaria del pavimento del Duomo

 LA DIVINA BELLEZZA è VISIBILE FINO AL 27 OTTOBRE

Il pavimento del Duomo di Siena che per la sua straordinaria bellezza fu definito da Giorgio Vasari nel 1568 “Il più bello, grande e magnifico pavimento che fusse mai stato fatto” è tenuto in gran parte coperto da appositi cartoni in modo da preservarne il più possibile l’integrità e la bellezza dal calpestio dei fedeli e dei numerosi visitatori della Cattedrale. L’impresa decorativa, iniziata a partire dal XIV secolo, si è conclusa soltanto nell’ottocento. Pur essendo stato realizzato in un arco di tempo plurisecolare, emerge con forza dallo studio progressivo delle diverse figurazioni, un programma unitario che guida il percorso dall’ingresso – con l’enigmatica figura di Ermete Trismegisto – attraverso poi l’antichità classica – con le sibille e le due allegorie del Monte della Sapienza e della Ruota della Fortuna – per passare successivamente alla storia del popolo ebraico ed alle vicende della salvezza compiuta e realizzata dalla figura del Cristo, costantemente evocato ma mai rappresentato nel pavimento, ma presente sull’altare verso cui converge l’itinerario artistico e spirituale. I 56 cartoni preparatori furono realizzati da numerosi artisti e la tecnica che fu utilizzata per la realizzazione del pavimento è quella del commesso marmoreo e del graffito. Si iniziò in modo semplice, per poi raggiungere gradatamente una perfezione sorprendente tanto che le tarsie appaiono quali opere pittoriche, con le loro numerose gradazioni cromatiche. La scopertura del pavimento del Duomo di Siena è un evento straordinario, un’esperienza di grande suggestione per la mirabile visione di un capolavoro unico al mondo che, purtroppo, per essere preservato, deve essere tenuto nascosto al pubblico per la maggior parte del tempo.

1 comment

A Siena il convegno sulla ristorazione in Italia negli ultimi 10 anni: il 4 ottobre a parlare di cibo e web ci sono anche io!

L’emozione è tanta, non c’ è alcun dubbio! Essere invitati a parlare ad un convegno sulla ristorazione è un grande onore per me! Se siete liberi, il 4 ottobre, venite a Siena:

“2002-2011, Dieci anni di ristorazione in Italia”

 Spazio alla voce di ristoratori, legislatori, consumatori e osservatori del settore

 

Mangiar fuori, i cambiamenti degli anni Duemila

Il 4 ottobre a Siena un convegno nazionale

 

Com’è cambiata la ristorazione italiana nell’ultimo decennio? Cosa resterà tra dieci anni dello scenario attuale? E che ruolo può svolgere la cultura (culinaria, e non solo) delle terre di Siena? A queste domande proverà a trovare risposta il 4 ottobre “2002-2011, Dieci anni di ristorazione in Italia”, un convegno promosso da Confesercenti e Camera di Commercio di Siena, Ebn e Fiepet. Dalle ore 15, nell’Auditorium Confesercenti di Viale Europa a Siena, le diverse categorie coinvolte dal tema (ristoratori, legislatori,  osservatori del mercato del lavoro, consumatori) diranno la loro attraverso autorevoli voci del contesto locale, regionale e nazionale. Ai saluti di Fiepet e Amministrazione Provinciale seguirà la presentazione di un’indagine, condotta dal Centro Studi Turistici di Firenze, sul cambiamento dell’offerta e dei consumi nel settore.

Poi, tre sessioni di approfondimento: ”Cos’è cambiato intorno alla tavola” (con  Cristina Scaletti, Assessore al Turismo Regione Toscana; Rosario Trefiletti, Presidente Nazionale Federconsumatori; Esmeralda Giampaoli, Presidente nazionale Fiepet; Giorgio Ambrosioni e  e Antonio Vargiu, Presidente e Vice di EBN), “Ristorazione e innovazione, dai fornelli alla rete” (con Sonia Pallai, responsabile Turismo Confesercenti Siena; Stefania Pianigiani, autrice del blog “La finestra di Stefania”; Giampiero Cito, direttore creativo agenzia Milc, web designer MangiareaSiena.it) e infine “Il cuoco-stella, croce e delizia della tavola contemporanea”, che alternerà esperienze prestigiose della ristorazione dal Nord, Centro e Sud Italia: Anna Claudia Grossi, amministratore delegato del Ristorante Il Canto di Siena (inserito nei The World’s  50 Best Restaurants 2011) e le stelle Michelin  Enzo De Prà  (chef del Ristorante Dolada – Pieve D’Alpago), Sara Conforti (Il Vicario – Certaldo) e  Teodosio Buongiorno (Già Sotto L’Arco – Brindisi). Massimo Guasconi, Presidente della Camera di Commercio di Siena e Franco Ceccuzzi, Sindaco di Siena porteranno una testimonianza sul tema “io e la tavola” come prologo alle prime due sessioni.

L’occasione di una riflessione di lungo periodo su com’è cambiato il modo di mangiare fuori casa arriva in concomitanza con il decennale di Girogustando, l’affermata manifestazione di Confesercenti Siena che dal 2002 mette in relazione cuochi senesi e colleghi provenienti dal resto d’Italia.

Il convegno del 4 ottobre sarà aperto al pubblico, fino ad esaurimento posti: maggiori dettagli ed informazioni su www.confesercenti.siena.it.

 Confesercenti Siena: 0577/252226

mail: ufficio.stampa@confesercenti.siena.it

 info@confesercenti.siena.it

1 comment

Lourdes: una grande storia d’amore e di amicizia

Settembre 25th, 2011 | Category: Fotografie & Immagini

L’amore per questo posto, questi amici e per Maria, ti fa partire ogni anno. L’amore e l’amicizia, ti fanno superare tutti gli ostacoli, come quello di passare 26 ore in treno per arrivare alla meta.

Non c’è ritardo, non c’è temporale, non c’è disagio, che superi il motivo per cui tutte le volte che possiamo ci rifugiamo a Lourdes: volontari, dame, barellieri, scouts, sacerdoti, pellegrini e malati.

La magia della settimana di pellegrinaggio si è ripetuta anche questa volta, e la cosa bella è che l’amicizia e la voglia di stare con gli altri non è solo a Lourdes, ma continua tutto l’anno. E le persone  che vogliono condividere questa esperienza unica, aumentano sempre di più..E’ questa la cosa bella dello stare insieme: conoscersi, rispettarsi, divertirsi, pregare, ma sopratutto essere solidali….

Leggete le didascalie, per capire meglio un pellegrinaggio sotto tutte le sue forme…. e cliccate sopra le foto per ingrandirle!

Questa è la nostra grande famiglia unitalsiana…..

1 comment

Pagina successiva »