Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for ottobre 17th, 2011

Leonardo & Eva Beconcini: il tempranillo di San Miniato va daccordo con il tartufo

ottobre 17th, 2011 | Category: Uncategorized

 San Miniato e la prima cosa che viene in mente è il tartufo! Invece c’è un altro bene prezioso che comincia sempre con la lettera “T” il “Tempranillo”! Il nome dell’azienda è sempre intitolato a Pietro Beconcini, il fondatore, ma oggi tutto il lavoro e la ricerca su questo vitigno è portata avanti dal figlio Leonardo e dalla moglie Eva. Loro sono una coppia moderna e dinamica, che con gli anni ha capito l’importanza della terra e della natura, tanto da farne la propria ragione di vita. La visita è stata fatta tra cori di cicale e passi sulle conchiglie, altro elemento determinante di queste vigne, il terreno fossile. Il vecchio vigneto detto IXE,  se ne sta li da  tre generazioni e prende questo nome dal mistero delle viti presenti: ci hanno messo diversi anni di studio e di ricerca a capire che in quella vigna, non c’erano dei vitigni dimenticati toscani, ma bensì lo spagnolo Tempranillo.

Una vigna di circa tre ettari che non è stata mai espiantata, ma ristrutturata diverse volte  e per questo si trovano ancora delle piante  che hanno intorno ai novanta anni. Queste piante oggi rappresentano una testimonianza genetica davvero importante e si pensa che il tempranillo sia arrivato a San Miniato attraverso i pellegrini che andavano a Roma attraverso la Via Francigena.

Tempranillo, Sangiovese e Malvasia Nera, sono i vitigni che danno origine a tutta la gamma dei vini e anche l’assaggio è stato veramente interessante. Curiosi anche  i nomi delle altre vigne: Grillo Basso,Grillo Alto, Vigna le Nicchie, Campigiana e San Maiano, dodici ettari di nettare degli dei che sono destinati ancora ad aumentare…vedremo i progressi….

ANTICHE VIE  CHIANTI 2009, solo maturazione in cemento, dedicato alla Francigena, con sentori di viola e ciliegia matura

PIETRO BECONCINI CHIANTI RISERVA 2008: un anno in legno e vinificazione con macerazioni lunghe per questo vino a maggioranza di Sangiovese e un10& 10% di Malvasia Nera e Canaiolo. Profumi di mammola e cuoio

MAURLEO IGT 2008: dall’unione dei nomi dei fratelli Beconcini un 50& 50 di Malvasia Nera e Sangiovese. Un vino inusuale che matura per un anno in  botte piccola di legno francese. Sentore di liquirizia e una bella personalità.

IXE 2008: 90% di Tempranillo e 10% di Sangiovese. Grande mineralità, sapidità e morbidezza.

 RECISO 2006: 100% Sangiovese: con sentori di mora e tannino intenso.

VIGNA ALLE NICCHIE 2007. Tempranillo 100% più appassimento. Da questa vigna  vengono prodotte massimo tremila bottiglie. L’uva viene raccolta in piccole cassettine e viene portata ad un appassimento estremo.

Inoltre l’Agricola Pietro Beconcini ha nella sua proprietà oltre mille piante di olivo nelle varietà leccino, moraiolo e frantoio con le quali produce l’Olio Extra Vergine di Oliva e ha una zona dove ospita i “CAMPERISTI GREEN STOP”.

http://www.pietrobeconcini.com/

Pietro Beconcini Agricola

Via Montorzo, 13/A
56028 San Miniato Pisa
Italia

Email:  info@pietrobeconcini.com
Telefono: +39 (0)571 464570
Fax: +39 (0)571 464570

2 comments