Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Mag 2

Mesembryanthemum fiori amici del sole, ma anche barba di Giove e oscularia non scherzano

Mesembryanthemum fiori amici del sole? Affermazione super vera, così come la barba di Giove , detto mesembriantemo pendulo o l’oscularia. Siccome questo nome  MESEMBRYANTHEMUM  (criniflorum) è difficile hanno ben pensato di scrivere fiori amici del sole per facilizzare la pronuncia. 😉 A dire il vero in base alla nuova nomenclatura, ora si chiama in modo più facile DOROTHEANTHUS BELLIDIFORMIS 😉

Il suo nome deriva dal greco, mesembria-mezzogiorno e anthemion-fiore, e sta a significare fiore che si apre a mezzogiorno. Fiorisce dalla primavera fino a settembre e sta bene nelle aiuola a formare bordure, ma anche in ciotole e cassette.

Il mesembriantemo è una delle più belle piante  da fiore ad  “effetto” anche sul balcone. Si propaga rapidamente e forma cuscini di vegetazione molto colorati. Le foglie carnose, sono simili a quelle della portulaca, per questo può essere considerata quasi una “pianta grassa”, in quanto non ha bisogno di molta acqua.

I fiori, che sembrano di paglia, da quanto sono particolari, si aprono solo quando la luce è intensa. Una volta che i fiori sono appassiti, si taglia la parte morta.

Esiste anche il mesembryanthemum pendulo, detto barba di Giove, che è molto scenografico e adatto per ricoprire dei muretti, e si può alternare nelle composizioni con della oscularia, pianta anche lei amante del sole.

2 comments

2 Comments so far

  1. Alessandra giugno 16th, 2015 10:49 am

    Gentilissima Sig.ra Stefania
    Mi sono imbattuta nel suo blog per casa
    e ho visto le foto di alcune piante grasse che adoro (le piante amiche del sole).
    Nella sua spiegazione dice che “dei fiori appassiti si taglia la parte morta”; a proposito di questo vorrei sapere, se è possibile, come tagliare precisamente i fiori e se questa operazione serve a farne sbocciare di nuovi.
    Grazie e complimenti per le bellissime piante

  2. Stefania Pianigiani giugno 21st, 2015 10:02 am

    Buongiorno Alessandra, io di solito taglio solo il bocciolo sfiorito. Purtroppo è ora il periodo pieno di fioritura, poi ne fanno ancora dei fiori, ma pochi, rispetto alla prima fioritura. Ma è una pianta che ha bisogno di poche cure, e sa abbondare di gratitudine anno dopo anno chi la cura, e questo mi sembra un buon segno.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.