Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for agosto, 2012

Il Vittoriale di Gabriele D’Annunzio e il suo giardino

agosto 31st, 2012 | Category: I Giardini delle Meraviglie

IL VITTORIALE DEGLI ITALIANI non è solo la meravigliosa casa di Gabriele d’Annunzio, eretta a Gardone Riviera sulle rive del lago di Garda dal poeta-soldato con l’aiuto dell’architetto Giancarlo Maroni, ma un vero e proprio mausoleo della sua avventura di artista ed eroe. “ Ho trovato qui sul Garda una vecchia villa appartenuta al defunto dottor Thode. È piena di bei libri…

Il giardino è dolce, con le sue pergole e le sue terrazze in declivio. E la luce calda mi fa sospirare verso quella di Roma. Rimarrò qui qualche mese, per licenziare finalmente il “Notturno” scrive d’Annunzio alla moglie Maria in una lettera del febbraio del 1921, proprio pochi giorni dopo il suo arrivo a Gardone; l’intenzione era forse quella di soggiornare solo per un breve periodo ma oggi sappiamo che quella gardonese fu proprio la sua ultima e definitiva dimora. Il fascino, l’eleganze e la storia legata a questo Giardino ne fanno uno dei tesori più preziosi della Lombardia.

Il poeta ha progettato nel dettaglio la scenografia stravagante della sua abitazione, la Prioria, dove sono raccolti migliaia d’oggetti d’arte, ceramiche, argenti, tappeti. Al pari degli interni, i nove ettari di verde digradanti sul lago sono oggetto di un accuratissimo allestimento d’autore.

Natura e Arte si rivelano più che mai un unico “dio bifronte” nel Giardino del Vittoriale, tra apparizioni, simbologie, prospettive curiose, esaltate da una profusione di oleandri, palmizi, acanti, rododendri, molti cipressi e ulivi tra siepi di lauro e mirto, mentre la geometria delle terrazze di un’antica limonaia convive a sorpresa con la sensualità di un roseto. Fruttifica ovunque il melograno, che d’Annunzio elegge a suo emblema di vita e che nel Frutteto viene celebrato nell’opulenta scultura della Canefora di Napoleone Martinuzzi.

Inquadrato in una incredibile cornice naturale sorge un arioso Anfiteatro all’aperto, oggi sede di una prestigiosa stagione teatrale estiva. Il Giardino quindi è il trionfo artistico naturale dove prendono posto le memorie epiche del poeta stesso.

Il Vittoriale è aperto tutto il giorno, dalle ore 8.30 alle ore 20.00 fino al 30 settembre.

No comments

Marostica e la partita a scacchi viventi

VI SEGNALO LA PARTITA A SCACCHI A PERSONAGGI VIVENTI COSì AVETE TEMPO PER ORGANIZZARVI IL WEEK END
A Marostica, ridente cittadina del Veneto, in scena la fastosa rievocazione storica
con 600 figuranti in costume. Dal 2011 è “Patrimonio d’Italia”.
7-8-9 settembre 2012

La leggenda risale al 1454 e racconta di un duello combattuto non a suon di spade ma attraverso una partita al nobile gioco degli scacchi. Un’epopea d’amore senza tempo, che da più di cinquant’anni conquista spettatori da ogni parte del mondo. Il resto lo fa la naturale scenografia, una delle piazze più belle d’Italia, incorniciata da due castelli medioevali, quello “da basso” e quello che domina il colle, e un recinto di mura medioevali, fra le più ammirate del Veneto.

E’ la Partita a Scacchi di Marostica a personaggi viventi, recentemente coronata Patrimonio d’Italia” dal Ministero del Turismo e in scena venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 settembre 2012, con spettacoli ogni sera a partire dalle 21.00 e domenica anche il pomeriggio, alle 17.00.

La Partita a Scacchi a personaggi viventi
venerdì 7 settembre – ore 21
sabato 8 settembre – ore 21
domenica 9 settembre – ore 17 e ore 21

Informazioni, prenotazioni, prevendite: www.vivaticket.it

www.marosticascacchi.it

No comments

Roscioli a Roma: ristorante e salumeria a Campo dei Fiori

agosto 29th, 2012 | Category: Recensioni di Ristoranti, Osterie & Trattorie

Tra le mie passioni a Roma ci sono San Paolo, l’Altare della Patria (lo so molti di voi mi uccideranno) e Campo dei Fiori, perchè sono ricordi di bambina e delle mie cartoline…Inoltre a Campo dei Fiori  c’è ROSCIOLI, una  salumeria che fa anche da ristorante, in Via dei Giubbonari, zona pedonalizzata, dove si passeggia molto volentieri  con le scarpe giuste.

A farmi compagnia in questa serata romana Sabrina Somigli, persona adatta quando si tratta di trasferte dove mangiare e bere sono l’apoteosi, tanto che già ci siamo fatte il regalo di Natale ad agosto…più avanti capirete!

L’ambiente è super affollato, e nonostante agosto a Roma sia bassa stagione, abbiamo fatto bene a prenotare, perchè da Roscioli, c’è sempre gente in continuazione. Il locale si offre al pubblico come un rifugio saporito, ricco di elementi gastronomici, ma allo stesso tempo sobrio ed essenziale negli arredi. Roscioli si apre con una sala dove da un lato ci sono scaffali pieni di vini e dall’altro la salumeria, con prosciutti e salami di ogni sorta, e la vetrina dei formaggi, 450 varietà provenienti da ogni parte del mondo.

Nell’insieme trovano posto dei piccoli tavolini dove accomodarsi a mangiare, e un bancone con gli sgabelli, dove consumare un pasto veloce, poi si apre il “Ristorante”: ambiente essenziale, dove predomina il grigio, caratterizzato da tavoli ravvicinati e da una sala al piano inferiore dove vengono ospitati piccoli gruppi.

Il menu, un piccolo diario goloso, dove diventa difficile decidere, ma alla fine il nostro pasto si compone così: verdure saltate come antipasto, carbonara con guanciale artigianale uova di Parisi e pecorino romano DOP, cremosa, abbondante (un primo in due) e con il guanciale cotto alla perfezione. A seguire le polpette della tradizone romana con ricotta affumicata e gli “hamburger Kuroge” 4 hamburger mignon “stile kobe” di razza kuroge a manto nero alla piastra con bacon dorato, cheddar farmhouse, maionese espressa, salsa di bloody mary e mostarda (esclusivamente cottura al sangue).  Risultano interessanti e saporite solo con il formaggio, tanto che le salse di accompagnamento alla fine sono in più, vengono solo assaggiate.

Inoltre sbirciando il menu si trova la “Burrata di Corato” con alici oppure pomodori, la Bufala Dop di Paestum, il crudo e condito di carne, e quello di pesce. Tra i dolci ho sentito la parola magica “crostata al lime”, ma non ce l’habbiamo fatta…

Una cosa che mi è piaciuta moltissimo la cantina, o meglio l’idea di  due carte dei vini, una italiana e l’altra straniera, l’ordine alfabetico regionale, la divisione del Barolo per comuni, i grandi formati, le cartine dei vini francesi, la selezione di birre. Prezzi sui 15 euro i primi, 20 euro e più i secondi.

Un unico appunto (anche due) va al cameriere con i baffi: se io voglio un Ribolla Movia del 2003 perchè mi vuoi dare Simcic che io già conosco? Ti sto chiedendo un bianco del 2003, dovresti essere orgoglioso della scelta! L’ho letto in carta che alcuni bianchi non sono “pronti-freschi” e che ci vorrà alcuni minuti per portarli a temperatura!

ROSCIOLI

Via dei Giubbonari, 21
00186 Roma
Tel ristorante: +39 06 6875287
Fax: 06 6865621
email: info@salumeriaroscioli.com

3 comments

Offerta di lavoro: Sommelier a Dubai e Chef a Bangkok

agosto 28th, 2012 | Category: Uncategorized

Massimo Rossi, mi segnala queste tre offerte di lavoro, assolutamente da non perdere :
 Cercasi 2 sommelier junior per struttura di alto pregio a Dubai, richiesta perfetta conoscenza scritta e parlata della lingua inglese, professionalità, passione e impegno per gestione di importante carta dei vini a carattere internazionale.
Retribuzione adeguata.

 Cercasi 1 cuoco e/o chef per ristorante di pregio a Bangkok, richiesta conoscenza scritta e parlata della lingua inglese, professionalità, passione e impegno per la preparazione di ricette con prodotti italiani.
Retribuzione adeguata.

Invio curiculum a delegato.arezzo@aistoscana.it

2 comments

Come seccare i fiori d’ortensia e fare le talee

fiori dell’ortensia, arredano la casa d’inverno e questo è il momento giusto per raccoglierli.

Ci sono due sistemi per seccare i fiori : il primo è quello di tagliare i fiori rosa, bianchi, blu e metterli al buio a testa in giù. L’altro prevede di tagliare le infiorescenze più fresche in piena fioritura, con un bel pezzo di gambo e metterle in un vaso pieno d’acqua e lasciarle a bagno fino a quando l’acqua non sarà completamente assorbita.Quando i fiori sono essiccati del tutto, spruzzarli bene con della lacca per capelli.

Se la temperatura comincia a rinfrescare, verso i primi giorni di settembre, si possono cominciare a fare le talee. Si taglia un rametto dalla pianta lungo almeno 10 cm, si tagliano le foglie più grandi a metà. Preparate una cassetta di legno da frutta con un miscuglio di sabbia e torba. Coprite la cassetta con del nylon e annaffiate con regolarità. Dopo una ventina di giorni, controllate se le talee hanno fatto le radici, quindi mettete le talee in vasetti di 10 cm di diametro (quelli dei gerani per capirci), metterli al riparo e annaffiare quando il terreno si asciuga.

 

1 comment

Patti Smith a Siena concerto gratuito in Piazza del Campo venerdì 31 agosto

 Nella Rassegna diretta da Mauro Pagani “aromi d’arte” per pubblici diversi

A SIENA LA CITTA’ AROMATICA 2012. ARTISTI CHE SI TROVANO D’ACCORDO

Dal 28 al 31 agosto quattro serate di spettacoli con  Patti Smith, Il Teatro degli Orrori, Black Rain Theory, Blues Machine, I Lokomotion e la danza con le compagnie Francesca Selva e Motus  

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero PATTI SMITH si terrà in Piazza del Campo alle ore 21,30, gli altri tre  spettacolisi svolgeranno in Piazza San Francesco con inizio alle 21,15

Patti Smith, la leggendaria cantante-poetessa statunitense, la sera del 31 agosto chiuderà la Rassegna senese, presentando dal vivo il suo nuovo album “Banga”, l’undicesimo da studio, pubblicato lo scorso 5 giugno da Sony Music, ricco di riferimenti all’Italia a riprova  dell’amore che lega l’artista al nostro Paese.

Sul palco ad accompagnare Patti Smith (Vocal/Guitar) ci saranno: Lenny Kaye – Guitar/Vocal, Jay Dee Daugherty – Drums, Tony Shanahan – Bass e Piano/Vocal e Jack Petruzzelli – Guitars.

APERTURA STRAORDINARIA DEI NEGOZI FINO A MEZZANOTTE NEGOZI  IL 29 E 30 AGOSTO DURANTE “LA CITTA’ AROMATICA”

 

No comments

Marilyn Monroe, Ferragamo la mette in mostra

Il Museo Ferragamo di Firenze rende omaggio a Marilyn Monroe dedicandole una grande mostra a cinquant’anni dalla scomparsa.

Come altre star del cinema (Audrey Hepburn, Greta Garbo), anche Marilyn adorava indossare le calzature di Salvatore Ferragamo. La mostra è il risultato di un lungo lavoro di preparazione e di ricerca, presentando abiti del guardaroba dell’attrice, indossati sul set o nella vita privata, ed importanti documenti che svelano il lato manageriale di Marilyn, determinata e abile nel costruire e gestire il suo successo.

Un nucleo assai ricco di fotografie scattate a Marilyn durante la sua vita giornaliera sono giustapposte alla potenza dell’archetipo e la sopravvivenza del mito, la cui grandezza risiedono forse in questa doppia natura di icona femminile spiritualizzata e di icona pop.

Marilyn in mostra fino al 28 gennaio 2013

Museo Salvatore Ferragamo – Palazzo Spini Ferroni

via de’ Tornabuoni 2r Firenze

 INGRESSO € 5

www.museoferragamo.it

telefono: 055.3360456

1 comment

Solo per Passione osteria a Santa Colomba apre i battenti

agosto 25th, 2012 | Category: Recensioni di Ristoranti, Osterie & Trattorie

 Stasera a Santa Colomba vicino a Siena, inaugura questa nuova Osteria, con cucina tipica toscana.

SOLO PER PASSIONE è il nome dell’osteria, nome non di certo scelto a caso in quanto Alessia Ficalbi e il “cuciniere” Massimo Guarducci, da tempo pensavano di mettere la loro passione per cucinare e fare dolci e creare qualcosa di concreto e alla fine il sogno si è realizzato.

In cucina realizzeremo tutte le ricette base della cucina tipica toscana, da noi potrete trovare la pasta fatta in casa, il sugo di carne tipico delle famiglie dei buoni toscani, gli stracotti al buon chianti, il peposo alla fornacina, la tagliata di controfiletto, i fegatelli di maiale, il filetto in crosta, le zuppe tradizionali toscane, una rassegna di trippe, dal lampredotto alla trippa fritta al trippino di maiale piccante. E poi tante altre ricette a seguire le stagioni, dalla caccia, ai funghi, all’olio nuovo, alla cucina tradizionale delle feste, alla cucina della stagione fredda a quella della stagione calda con pesce povero e pesce di mare. E poi i migliori salumi garantiti della zona, il formaggio e la verdura a km 0 e i dolci fatti da Alessia.

AL MOMENTO L’OSTERIA SARà APERTA VENERDì E SABATO A CENA, DOMENICA A PRANZO E PER MERENDA

PER INFO E PRENOTAZIONI

392 6548969  oppure 339 1678665

0577317001

osteria@soloperpassione.it

OSTERIA SOLO PER PASSIONE

STRADA DI SANTA COLOMBA13

MONTERIGGIONI (SIENA)

http://www.soloperpassione.it/

2 comments

Pagina successiva »