Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera
Archive for novembre 18th, 2012

Osservare le stelle

Se siete appassionati di stelle, oppure volete passare una serata diversa, martedì 20 novembre ci sarà un appuntamento astronomico presso la Certosa di Pontignano (Siena)
Siccome la notte cala abbastanza presto e, sopratutto per le osservazioni dei satelliti artificiali, il ritrovo è presso il Chiostro grande fin dalle ore 18.
Ci sarà la possibilità di utilizzare l’aula con il video proiettore e il computer per continuare le  ricerche sul web, almeno fino alle ore 20.00 ed anche nel caso di tempo cattivo.
La Luna al primo quarto, Giove nel Toro e la Galassia di Andromeda saranno gli oggetti più interessanti da osservare.

Alle ore 20.00 è previsto un buffet dove si potrà degustare anche l’olio nuovo. Il costo è di 12 euro a persona per i SOCI, 14 euro a persona per i NON SOCI.Dalle ore 21.00 alle ore 23.00 di nuovo fuori a vedere il cielo, anche per coloro che vorranno andare dopo cena.Le prenotazioni per la cena, con contestuale pagamento della quota, devono essere effettuate presso la Segreteria CRAL-GSDU entro lunedì 19 novembre p.v.
Per partecipare solo all’osservazione del cielo non è necessaria la prenotazione.La Segreteria CRAL – GSDU
Via Banchi di Sotto, 55 – 53100 SIENA
email: cral@unisi.it – web: www.cral.unisi.it
Phone: 0577 232325 – Fax: 0577 232325
Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30
No comments

Platano dalla corteccia mimetica

novembre 18th, 2012 | Category: Alberi cespugli e gruppi di piante

Quando hanno cominciato a disegnare le mimetiche dei soldati oppure dei cacciatori, senza dubbio gli “stilisti” più che al colore dei boschi si sono ispirati alla corteccia di alcuni tipi di piante, il platano in primis.

Il platano è quella bellissima e imponente pianta che spesso viene piantata per formare viali alberati, un esempio è la famosa Via Veneto a Roma, abbellita oltre agli alberghi di lusso simbolo della dolce vita, anche da questi maestosi alberi.

Il platano è di rapida crescita, robusto, con la chioma a cupola e grossi rami contorti e si presta a potature drstiche, la cosidetta capitozzatura. La sua corteccia che si sfoglia in grosse lamine, creando dei suggestivi giochi di colori, serve a proteggere il sistema vascolare della pianta, isolandola dai bruschi sbalzi di temperatura, dal fuoco e dai denti aguzzi degli animali.

I platani più comuni sono il platano orientale europeo e il platano occidentale originario delle Americhe: per dstinguerli basta guardare le foglie, che saranno a tre lobi e meno pronunciate nell’europeo, mentre ci saranno cinque-sette lobi nella varietà americana, la più diffusa. Per riconoscerli si guarda anche a corteccia, chiazzata da zone chiare, bianco-verdastre che si alternano a altre bruno-grigiastre.

No comments