Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Feb 24

Spirea Spiraea, quale varietà piantare e come potarla

La spirea o spiraea è un genere di pianta che comprende diverse specie a foglia caduca. Si ricoprono di un abbondante fioritura a inizio primavera o in estate, in base alla varietà. Sono arbusti molto rustici, che vivono bene in tutti i terreni. Conoscete tutte la varietà di spirea e quali colori hanno?

Le spiree primaverili come la SPIRAEA VANHOUTTEI, SPIRAEA ARGUTA, SPIREA PRUNIFOLIA,  vanno potate in maggio-giugno dopo la fioritura, accorciando i rami e eliminando quelli più legnosi e disordinati.

Mentre le specie a fioritura estiva come la SPIRAEA BUMALDA e la SPIRAEA JAPONICA devono essere potate a fine inverno accorciando i rami quasi fino alla base. Possono essere nuovamente “cimate” a luglio, non appena appassiscono le corolle, per stimolare una nuova, ma ridotta fioritura.

SPIRAEA ARGUTA: di forma arcuata, con fiori bianchi sull’intera lunghezza del ramo, da fine marzo, per tutto aprile, bella per un impiego isolato, ma anche per siepi.

SPIRAEA BILLIARDII: fiori eretti da giugno a settembre per macchie e cespugli.

SPIRAEA JAPONICA ANTHONY WATERER: di forma arrotondata, con fiori rosacei per tutta l’estate, ideale per siepi basse e bordure.

SPIRAEAJAPONICA GOLDFLAME: la sua particolarità sta nelle foglie che si presentano verde-bronzo in primavera, per poi passare al giallo oro in estate.

SPIRAEA JAPONICA LITTLE PRINCESS: la “nana” o mignon  della specie, con fiori rosa-rosso a maggio giugno.

SPIRAEAJAPONICA SHIROBANA-SHIBURI: abbondanti fiori rosa-rossi-bianchi sulla solita pianta, per un efetto cromatioc davvero notevole.

SPIRAEA THUNBERGII: con fiori bianchi e di forma arrotondata, si usa per siepi basse libere.

SPIRAEA VANHOUTTEI: è la varietà più diffusa, con fiori in spighe bianco puro a maggio.

1 comment

Nessun commento

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.