Uncategorized

Fiore di melograno

05/11/2009

Fiore di Melograno, così si intitola una CANZONE  di Mia Martini, e proprio di questo frutto in pienissima stagione vi voglio parlare…

Il melograno o punica , è una pianta  a foglia decidua, e si può trovare sottoforma di cespuglio o di alberello.

Le sue dimensioni variano da un altezza minima di 30/50 cm nella specie “nana”  fino ai 5/6 metri del “punica granatum”, il melograno comune. In queste due specie, i fiori rossi a forma di imbuto, compaiono all’inizio dell’estate e rimangono sulla pianta per lungo tempo.

Di norma le “melagrane” o “melograne” che mangiamo provengono dalla varietà “granatum”. Le altre come: la gialla “flore luteo”, la giallo-rossa “legrellei” o la rossa “rubra plena”, sono apprezzate per la bellezza dei fiori doppi.

Il melograno, è molto resistente al freddo,  e per far si che i frutti giungano a  piena maturazione, necessità di estati lunghe e calde.

 Piantatelo in pieno sole, si usa da solo, in siepi miste, a gruppi, e in bordure nel caso della varietà nana.

Con le melo(a)grane inoltre, si possono fare deliziose ricette: come l’insalata invernale con il cavolfiore crudo, le coste di sedano e le olive nere, l’anatra ripiena oppure il rotolo di tacchino farcito al succo di melagrana, o la lonza di maiale nel tegame,  e  come dolce sfizioso niente di meglio di piccole meringhe, guarnite con panna montata e sciroppo di melagrana. E voi avete qualche ricetta particolare? Qual’ è il vostro cavallo di battaglia?

P.s: per ottenere il succo usate lo spremiagrumi, oppure dopo aver tolto la buccia, lo sciacciapatate o la centrifuga.

Ti potrebbe interessare anche

2 Commenti

Rispondi

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.