Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Ott 14

Mi hanno regalato un orchidea, aiuto e ora cosa faccio?

Orchidea, pianta bellissima, spesso regalo di Natale, o di altri avvenimenti importanti, che incute però timore e sempre la solita domanda: sarò capace di curarla e farla vivere o almeno sopravvivere?

Come orchidea in questo caso, non intendo un bouquet di fiori recisi, ma una piantina da coltivare. E così sorgono i problemi: dove la metto, come accudirla, quanta acqua, quanta luce…Basta! Seguite i miei consigli, e davvero tutti sarete in grado di mantenere viva la pianta.

Il posto ideale sarebbe la finestra, magari ampia, luminosa e dotata di radiatore adiacente. Se non avete il davanzale, ma solo il calorifero, metteteci sopra, sollevata con due zeppette da 10 cm, una mensolina di legno, poneteci sopra la pianta con il suo “sottovaso“, mi raccomando.

Altrimenti, scegliete un altro punto luminoso della stanza, magari vicino ad altre piante. La temperatura in casa, dovrebbe essere sempre sui 20-22 gradi, e il terriccio va mantenuto sempre umido, quindi appena sentite che la terra è secca, bagnate la pianta. Ogni 3-4 settimane, va dato un fertilizzante specifico, mescolato all’acqua dell’innafiatura.

I fiori, per fortuna, hanno il pregio di durare a lungo, anche un paio di mesi e se siete fortunati, vedrete spuntare anche qualche foglia nuova. Se avete l’impressione che il vaso sia piccolo potete cambiarlo. Fate estrema attenzione nell’eseguire l’operazione e ricordatevi che basta un vaso più grande di 2-3 cm di diametro rispetto al primo.

 

3 comments

Nessun commento

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.