Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Lug 8

Bao Bello, Mangia & Bevi e Pania: gastronomia in contrada

Questo è l’articolo che ho scritto per il mensile TOSCANA E CHIANTI NEWS di luglio:

Chi pensa che le contrade a Siena siano riservate soltanto ai contradaioli, si sbaglia: in estate c’è la valida occasione di visitare le società, addentrarsi per i giardini, scoprire i musei delle singole contrade, dove sono conservate bandiere e “monture” vecchie e nuove, usate dalla comparsa nelle uscite ufficiali e soprattutto la galleria dei “Palii” vinti.

  Queste aperture straordinarie sono legate alle “Feste Titolari” in onore dei Santi Patroni, dove oltre al giro delle “Comparse” in città, , il mese di luglio a Siena, si animerà con tre famose rassegne gastronomiche in contrada: il “Bao Bello Chef” nel Bruco, il “Mangia e Bevi” nella Torre e la “Pania” nel Nicchio.

 Comincia il Bruco  dal 13 al 23 luglio con il “Bao Bello Chef”: dieci giorni dove grandi Chef proporranno cene di pesce,alcuni  ristoranti noti della città e della Toscana, presenteranno cene a tema e tutte le sere nei giardini musica, braciere e vari intrattenimenti.

La Torre, animerà le vie del proprio rione con il tradizionale “Mangia e Bevi” dal 17 al 24 luglio. Anche qui un settimana gastronomica di tutto rispetto che vede il suo apice con la “Serata del Fritto” nei caratteristici locali dei vecchi lavatoi.

Ultima per data, ma non per importanza, la rassegna gastronomica “ La Pania ”, nella contrada del Nicchio: dal 25 luglio al 6 agosto.

Anche in questo caso cuochi famosi e ristoranti di fama, si succederanno, allestendo cene di pesce o legate al territorio, inoltre grandi orchestre, esibizioni danzanti e giochi.

  Tra i giochi,  vale la pena segnalare “ la corsa del palio con i barberi”, dove i barberi ovvero i cavalli, sono rappresentati da biglie di legno dipinte con i colori delle 17 contrade, e vengono fatti gareggiare su di una pista di legno. Un gioco  che viene fatto in tutte e  tre le manifestazioni, abbinato a premi gastronomici: chi vince il “Palio”, si porta a casa prosciutto, spalla, salame, finocchiona e vino,  è un equivalente del gioco della ruota, dove al posto dei numeri troviamo le contrade. Quindi preparatevi a un luglio animato e divertente nell’attesa “che squilli la fè” del Palio di agosto!

 Stefania Pianigiani

GIOCA AL PALIO DEI BARBERI

6 comments

Nessun commento

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.