Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Gen 16

Siepe di ligustro e photinia: un connubio perfetto

State cercando delle piante che siano più veloci a crescere per una siepe?A me il ligustro e la photinia, piacciono da morire e se dovessi fare una siepe di sicuro ci metterei queste due varietà, perchè crescono rapidamente, sono belle rustiche e creano una barriera cromatica rosso-verde di notevole spessore.

Il ligustro o ligustrum è un arbusto sempreverde (solo la specie ovalifolium, perde parzialmente le foglie in inverno), molto rustico e sopporta mirabilmente il taglio, per cui è una delle piante più indicate per formare delle siepi. Le barriere possono arrivare fino a 4 mt di altezza, mentre gli alberi possono svilupparsi fino a 10 mt.

Il ligustro “JONANDRUM” è munito di piccole foglie e trova largo impiego nell’arte topiaria; si trovano alberelli sferici, piramidi, coni, palle, fino ad arrivare a spirali e animali. Il ligustrum “LUCIDUM O JAPONICUM“, è quello più adatto per le siepi, ha foglie verdi che ricordano le camelie, e se non si pota da luglio a settembre, produce fiori bianchi a grappoli molto profumati.

Inoltre abbiamo: il lucidum “EXCELSUM SUPERBUM“, con foglie verde brillante variegate di giallo, il “SILVER STAR” variegato di bianco, il “TEXANUM” arrivato in Italia di recente e con foglie grandi leggermente increspate. Particolarissimo il “TRICOLOR“, che come si deduce dal nome ha foglie verde brillante e con margini dapprima rosa e poi gialli.

La varietà “OVALIFOLIUM” o ligustro della California, si impiega per siepi e la qualità “ARGENTEUM“, ha fogliame variegato di bianco.

La PHOTINIA, è un arbusto introdotto abbastanza recentemente nei nostri giardini, ed è già divenuto molto popolare, perchè è l’unica pianta  da siepe sempreverde con foglie rosse. Le foglie sono lunghe, consistenti, di un rosso brillante nella nuova vegetazione: violacee d’estate, verdi d’inverno. Una metamorfosi che puntualmente si ripeterà di anno in anno. A primavera produce spettacolari fioriture, larghe fino a 7 cm di un bianco rosato, seguite poi da bacche colorate.

La più comune è la photinia fraseri “RED ROBIN“, la photinia “VILLOSA” in autunno muta le foglie, diventando prima rosso scarlatto e poi gialla. Inoltre troviamo la “DAVIDIANA“, la “GLABRA“,  e la “SERRATIFOLIA“.

Sia il ligustro che la photinia vanno bene per gruppi o macchie isolate. Ma provate ad abbinarle insieme per siepo libere o formate, vedrete che effetto cromatico verrà fuori.

Leggi anche i post sulla siepe di ALLORO, LAURO, ROSA CHINENSIS MUTABILIS, ANTINTRUSO, VIBURNO, CRATAEGUS E OLEANDRO.

2 comments

2 Comments so far

  1. Nicol gennaio 21st, 2015 6:21 pm

    Salve,Anch’io come te ho apprezzato molto le forme della pianta di ligustro da siepe e vorrei fare una siepe in terrazza con ligustro Chineses.
    Visto la tua esperienza quante piante sono giuste per fioriere da L100cm e profondità H40cm. aspetto una risposta se è possibile per mail Grazie in anticipo. Nicol

  2. Stefania Pianigiani gennaio 26th, 2015 8:55 pm

    Ciao Nicol, visto che sono fioriere da un metro io ne metterei due di piante, magari un pò più grandicelle ma due. Tre mi paiono troppe, per il discorso delle radici future. Un conto tre piante in una casetta per un addobbo, che poi togli dopo poco tempo, un conto per una terrazza.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.