B&B e Hotel Recensioni di Ristoranti, Osterie & Trattorie

La Locanda di Pietracupa a San Donato in Poggio, vocazione culturale tra i fornelli

10/06/2013

Le colline fiorentine, sono straordinariamente interessanti e uno dei modi più piacevoli ed affascinanti per apprezzarne la cultura e le tradizioni è senza dubbio quello di assaggiare i piatti della sua caratteristica cucina, venendo a contato con profumi e sapori.

Ne è passato di tempo dalla mia prima recensione sulla LOCANDA DI PIETRCUPA, a San Donato in Poggio (Fi): io che muovevo i primi passi nella rete, il ristorante che si faceva apprezzare per la propria identità. Aperto nel 2000, la “locanda” è a conduzione familiare. In cucina ci stanno Monica e Franca, la prima che cambierebbe menu ogni giorno se potesse (anche se lo varia abbastanza spesso), l’altra che adora fare i dolci in ogni declinazione possibile e non solo. Mentre la sala è affidata a Massimiliano e Luca, che con attenzione e disinvoltura, consigliano vini e abbinano loro i piatti migliori.

Il cibo quì è una pratica fatta con gioia, complice anche il luogo incantevole e suggestivo, specialmente ora che sta arrivando l’estate con la terrazza apparecchiata ad arte e l’occhio che rimane stregato dalla luce del tramonto. E mentre lo sguardo si perde in lontananza, si comincia a degustare la cucina di Monica e Franca: un evergreen sempre presente è la cipolla di Tropea al forno, un classico del sud che non accenna ad andarsene, e come fare ad eliminarlo dal menu, tale la sua ghiottoneria? A seguire ecco un tocco magico e giocoso, che caratterizza i saccottini di pasta phillo all’erbette amare con crema di noci.

Io che adoro il riso, non mi sono fatta sfuggire le quenelle di risotto al basilico, accompagnate da emulsione di melanzana: riso cotto al punto giusto, legame stgionale tra i condimenti, ingredienti a km zero, che si ritrovano anche nelle Mezzemaniche ricotta, piselli al pepe nero e cannella.

Leggendo il menu, ho deciso di chiamare questi piatti “gastro-divertimenti“, che si ritrovano anche tra i secondi , come  lo Spiedino di bocconcini di coniglio con marsala e pinoli e il Tuscany tasting, ovvero conoscere i sapori della cucina toscana in quattro assaggi, ribollita, trippa alla fiorentina, millefoglie di patè di fegatini e fiori di zucca fritti. Se si ama la tradizione, però vi consiglio il filetto accompagnato dalla salvia fritta, tenero e cotto al punto giusto. Non mancano i grandi classici della cucina toscana, come la griglia, il fritto misto e il piccione.

Franca che si sbizzarrisce nei dessert, parte proprio con tutte le carte in regola per prendere il cliente per la gola, e lo ha fatto anche con me. Come resistere alle profumate pere caramellate con gelato alla canella? Oppure alla sfogliatina di mele e crema? La carta dei vini comprende molte etichette del territorio, ma anche proposte nazionali e d’oltralpe, per dare la possibilità ai clienti di sbizzarrirsi nelle scelte enoiche. In carta sono presenti anche due birre di microbirrifici artigianali come il Math di San Donato e il Birrificio dell’Amiata.

La locanda non è solo ristorante, ma anche un caratteristico B&B di charme, con quattro camere tutte diverse e colorate, che si completano con una colazione diversa ogni giorno, composta da frittate, marmellate e dolci fatti in casa. Per tre piatti esluso vini si spendono sui 45 euro. Antipasti e primi piatti 12 euro, secondi da 18 a 20 euro, dolci 7 euro.

LOCANDA DI PIETRACUPA

San Donato in Poggio (FI) – Via Madonna di Pietracupa, 31
Tel. +39 055 8072400
E-mail: info@locandapietracupa.com

APERTO A PRANZO E A CENA

CHIUSO IL MARTEDì

 

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Rispondi

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.