Aperitivi Brunch Pizza Pranzi Cene Locali e Movida Arte, Fotografia, Colori e Pennelli Eventi di Cibo e Spettacolo Evento Di Vino

Le emozioni sensoriali della Galleria Bianciardi attraverso l’arte, il cibo, il vino e la musica. Tutto in una sera al ristorante Le Contrade

02/09/2013

 

Non bisogna essere per forza in una grande città per raccogliere elementi di vita, anzi la ricerca poetica spesso avviene in luoghi minori, dove colori e forme si uniscono, dove le emozioni sensoriali prendono vita. Così una notte di mezza estate, l’idea di Augusto Bianciardi di unire arte, cibo, vino e musica prende forma nel Chianti, al “Ristorante Le Contrade” a Gaiole.

Complice una luna novella, per una sera equilibrio e convivio hanno passeggiato insieme mano nella mano, attraverso le opere di Rakele Tondini, reinterpretate in  pietanze dallo Chef Andrea Oppo, musicate da Paolo Berlese ed allietate nei calici dai vini di Santa Margherita e Andrea Daldin.

Gustarte, è un universo incantato e fiabesco dove la “Dolce Vita” del primo incontro passa dal quadro al piatto attraverso una gelatina di spritz con gambero rosa e con in sottofondo le note di Amarcord di Nino Rota.

Un Let it Be per omaggiare Sergio Caddeo, salito a plasmare altre stelle lassù, accompagnato un “Something” con il millefoglie di pane carasau, fragole e formaggio di capra.

Quando quando è una “Globalizzazione“, una barchetta che ha fatto incontrare le persone nel blu dipinto di blu: tutte le etnie, cereali e legumi del mondo si celano in significati e rimandi, che piano piano si armonizzano in un unico senso.

Succede d’estate, ti dice  “Guardiamoci”  e una malafemmina ti stravolge la vita con una mousse di fegatino.

Stoffa, ricami, il bianco, la purezza, riccioli d’oro,per un “Ultima Cena” testimoniata dal pane e da un “Generale” pronto a cambiare un destino.

Alla fine della storia gli “Incontri divini” si mescolano senza fine a grappa e fondente per un “Endless Love” e le emozioni sensoriali sfrecciano come razzi nell’aria stellata.

Un grazie al “Movimento culturale Elle2A“, Lorenzo Minucci e  Antonio Carloni per aver curato la serata.

Ti potrebbe interessare anche

1 Comment

Rispondi

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.