Eventi di Cibo e Spettacolo Terre di Siena Toscana voglio vivere così

Bibbiano: il villaggio della birra

15/09/2010

Al TNT PUB di Bibbiano ci andavo spesso con mia cugina, tutte le volte che andavo a trovarla a Buonconvento…..il tempo passa noi si cresce, ed è cresciuto anche il locale, che negli anni si è evoluto culturalmente, organizzando a settembre una due giorni interamente dedicata alla birra.

Il “Festival dei Microbirrifici“, ovvero un’asse Italia-Belgio, dove piccoli produttori portano le loro birre e si confrontano tra di loro. Non ho assistito, alla degustazione guidata, perchè ero andata  solo in perlustrazione, mi riprometto di farlo il prossimo anno.

Si acquista tutto con i gettoni che cambi alla cassa, e un gettone costa 1,50 euro. Il bicchiere da o,15 equivale a una cauzione di tre gettoni, ma io me lo sono portato a casa, era troppa la fila per restituirlo, e alla fine è sempre un ricordo della giornata. Una birra costa 1 gettone, e in più c’è la possibilità di mangiare qualcosa, (anche se non si è prenotato la cena-degustazione con le birre):spiedini, grigliata mista, panino con la porchetta, patatine fritte, e due primi espressi:  le penne al sugo e  le penne con funghi e salsiccia.

Le mie birre, tutte in fusto,  sono state una “Rulles Triple” di Rulles, una Kameleon Tripel di Den Hopperd e la BK dell’Olmaia. Naturalmente c’erano anche i trappisti e la “Lambic”!

In più, che nessuno dica che i nomi strani li danno solo al vino! Se i birrifici italiani proponevano Vudù, Tipa, Zona Cesarini e Sibilla, il Belgio rispondeva con Saison de Cazeau e La Grognarde! (toscanizzatele, e vedrete che ho ragione)!!

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Rispondi

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.