Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Dic 29

Il presepe meccanico della stazione di Siena, il più bello d’Italia

La sera di Santo Stefano, visto che finalmente il tempo aveva dato un accenno di clemenza, sono andata a fare una passeggiata a Siena in centro per smaltire i troppi baccanali natalizi. Mi sono ricordata che nel chiostro di San Francesco c’erano esposti ben 50 presepi, quindi ho deciso di dare un occhiata. Delusione! In mezze teche mancano informazioni sulla provenienza e il materiale del presepio, non mi è garbata per nulla, molto meglio quella di San Giovanni Valdarno come mostra.

Un pò abbattuta ho deciso di fare un altro tentativo presepistico e sono andata a vedere il presepe meccanico alla stazione. E’ un pochino nascosto, non vi aspettate di trovarlo nel bel mezzo del salone principale, dovete uscire fuori sul binario uno e entrare nella sala d’aspetto dove su una porta di legno c’è un piccolo cartello con scritto presepe. In effetti dovrebbero segnalarlo meglio con un cartellone più grande, mettendolo anche nel foyer della stazione.

La porta è chiusa, ma non abbiate timore, apritela e verrete catapultati in un mondo fantastico, quello del presepe meccanico più bello d’Italia. Sta li da ben 18 anni e ogni anno i volontari della Ferrovia della Valdorcia, lo arricchiscono di nuove scene e personaggi, quest’anno per esempio hanno fatto la natività nuova di pacca. La scena dura 8 minuti dall’alba al crepuscolo con la nascita di Gesù, l’eruzione del vulcano, la neve vera sparata da un piccolo cannoncino e il ballo degli angeli. Si muove tutto, dal calzolaio all’uomo che fa il girarrosto, insomma una bella forma di arte che piace sia ai bambini che agli adulti, tanta è la minuziosità dei particolari.

Ideato da Giancarlo Palazzi, che ne sta seduto su una sedia a rispondere a tutte le curiosità che gli vengono chieste, e tutte le volte che apre bocca si commuove nel raccontare i particolari di una scena oppure di un nuovo personaggio. A dargli mano Fabrizio Bonechi e tanti altri volontari del “Treno Natura”. Inoltre il Sig. Giancarlo è anche l’ideatore del presepe di Monteoliveto.

Per ora lo fanno vedere tutti i giorni fino alla befana, poi su prenotazione è visitabile tutto l’anno.

Per maggiori informazioni chiamare il numero 338- 8992577.

2 comments

2 Comments so far

  1. […] dove scoprire luoghi conosciuti e altri ancora tutti da scoprire. Se siete a Siena, non perdetevi il presepe meccanico della stazione, che è una meraviglia assoluta, oppure date un occhiata all‘itinerario delle Terre dei […]

  2. […] Ne avevo pralato già qualche tempo fa del presepe meccanico, ma l’altra sera sono tornata di nuovo al binario 1 della stazione di Siena, per vedere cosa avevano combinato Giancalo Palazzi, Fabrizio Bonechi e compagnia bella. […]

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.