Alberi cespugli e gruppi di piante Cosa fare e dove andare a Cosa fare in città Divertirsi con i bambini Escursioni e Sentieri I Giardini delle Meraviglie Idea Weekend e Gita fuoriporta Val Bene una Sosta

Il parco del Valentino a Torino, il trionfo del foliage con i colori dell’autunno

24/11/2013

Per i torinesi è semplicemente  “El Valentin“, il più famoso parco cittadino, il polmone verde della città adagiato lungo il Pò.

Il parco del Valentino a Torino, è opera di un francese, il paesaggista Barillet-Descamps e secondo me il miglior periodo per visitarlo è adesso, con i colori autunnali dell’oro, del rosso e del bronzo.

A me è piaciuto un sacco, poi è pulito e curato, come la maggior parte dei giardini torinesi. Tassi, cedri centenari, Araucaria imbricata e Chamaecyparis notkaensis sono tra gli alberi che si possono incontrare lungo i suoi viali.  Inoltre c’è anche l’orto botanico e il giardino delle rose, ho notato molte similitudini con il Parco del Buen Retiro a Madrid, che ho avuto il piacere di visitare lo scorso anno sempre per il ponte dei santi. E ancora salite fin su al giardino roccioso costruito per il centenario dell’unità d’Italia, infine e ammirate le due belle fontane del parco, la fontana luminosa e la fontana dei dodici mesi.

Con le belle giornate è possibile fare ogni tipo di attività all’aria aperta, come correre  o praticare la caporeira. C’è anche un efficiente servizio di bikesharing a prezzi onesti,

Al suo interno, oltre alla villa sabauda denominata “Castello del Valentino” e oggi sede della facoltà di architettura, si trova anche il borgo medievale, la fedele ricostruzione di un antico borgo, eseguita per l’esposizione generale Italiana del 1884.

Ti potrebbe interessare anche

Nessun commento

Rispondi

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.