Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Apr 23

Osteria de l’Ortolano a Firenze, apre anche la sera a cena

Qualche sera fa sono stata alla presentazione del nuovo menu primaverile all‘Osteria de l’Ortolano a Firenze. Massimo e Marta li avevo conosciuti di persona a una degustazione di vini, per poi rivederli durante il Taste dove esponevano la loro torta Martarè con le varianti.

La trasformazione de l’Osteria de l’Ortolano da gastronomia, all’aggiunta dei pasti caldi a pranzo, fino all’apertura a cena è stata graduale, ma alla fine ha raggiunto l’obiettivo prefissato, quello di proporre piatti legati alla stagionalità e prodotti di qualità, come il pane Lenti di Grottaglie fatto con il grano Senatore Cappelli e usato nel millefoglie di melanzane e pomodorini confit, abbinato a un “Nebbiolo” Metodo Classico Rosè di Ettore Germano.

La sorpresa della serata è stata quella di abbinare un distillato  alla pastasciutta: la O de V, una vodka di origine vinosa,  ovvero una acquavite ottenuta da vino e uva, trasformata in vodka, molto profumata e gentile al palato. E’ stata lei che ha dato filo da torcere al  “Carbonaro Nero“, un merluzzo molto pregiato, dalle carni bianchissime, usato insieme agli asparagi e del curcuma per condire la pasta.

Per secondo, rollè di faraona ripiena di verdure e scamerita cotta in forno con una riduzione di Montecarlo, un piatto d’altri tempi, quando le massaie si ritiravano in cucina per ore e far ripieni e a cucire carni.

Per finire, la variazione della torta Martarè: cioccolata in tazza, in crema e torta. La Martarè è  fatta con quattro varietà di cacao in proporzioni non uguali, e con l’aggiunta di burro, uova, zucchero e un goccio di Rhum della Giamaica. A temperatura ambiente si conserva dieci mesi e in seguito sono nate delle varianti  della torta, quella al thè,  all’aceto balsamico e la vegana che sostituisce burro e uova con crema di nocciole e peperoncino.

Nel menu ufficiale ci sarà anche il baccalà in tre versioni (fritto, mantecato e al vapore), la crema di ceci e miglio con pancetta tostata, l’avena risottata e altre sfiziosità. L’osteria, fa anche da bottega, con una bella selezione di vini, tra cui il Recioto della Valpolicella, Roccolo Grassi 2002, salse, conserve e pasta.

Osteria de L’ Ortolano
Via degli Alfani n° 91/r – 50121 Firenze

WWW.OSTERIAFIRENZE.COM 

TEL.: 055 2396466

INFO@OSTERIAFIRENZE.COM

No comments

Nessun commento

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.