Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Nov 11

Siena: il Terzo di San Martino e Piazza del Campo

Oggi è San Martino, patrono dei poveri, dei cavalieri e dei cavalli, e dei sommelier, e mi è venuta l’idea di farvi conoscere  la Siena dei “TERZI”, ovvero la divisione del territorio urbano della città.

TERZO DI SAN MARTINO: vi appartengono le Contrade della Civetta, del Leocorno, del Nicchio, della Torre, del Valdimontone.Il Terzo di San Martino, ha per stemma uno scudo rosso con San Martino in pieni colori, in atto di dividere il proprio mantello per donarne una parte ad un povero.

Il cuore della città è Piazza del Campo, con il Palazzo Pubblico, la Torre del Mangia, la Fonte Gaia e Palazzo Sansedoni. Si esce dalla piazza, si incontrano le Logge della Mercanzia, si percorre la strada ch arriva fino a Porta Pispini, dove secondo la leggenda, i senesi, aspettarono in questo luogo il corpo di Sant’Ansano martorizzato nella campagne circostanti.

Porta Romana, costituisce il limite a sud dell’antica Via Francigena, mentre la Chiesa di Santa Maria dei Servi è ricca di opere d’arte. Infine Piazza del Mercato con  al centro, il suo loggiato ottocentesco detto “Tartarugone”. Questo era il luogo dove veniva venduto il bestiame e sostavano gli ambulanti. Inoltre divertitevi a inoltrarvi in Via Cane e Gatto e nel Vicolo degli Orefici, scoprirete un angolo ancora intatto della vecchia Siena.

6 comments

Nessun commento

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.