Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Wine & Siena 2017 al Santa Chiara Lab con Igles Corelli

Credits Agrodolce Wine & Siena 2017

Sabato 21 e domenica 22 gennaio, prende forma nei palazzi più importanti di Siena, la seconda edizione di Wine&Siena.

Le cose da fare sono tante, e ve lo ho descritte in parte sul mio articolo scritto per Agrodolce, quello che ci tenevo a dirvi è che sabato 21 gennaio c’è anche un convegno importante.

“Sostenibilità come strategia di business per le aziende del settore del vino”è questo il tema del convegno, in collaborazione con l’Università di Siena che si terrà al Santa Chiara Lab, in Via Valdimontone, 1, alle 16.30.

L’evento, si aprirà con l’introduzione di Helmuth Köcher, ideatore del Merano Wine Festival e di Wine&Siena.

Alle 18.30 si svolgerà il Talk Show Vino, cibo e territorio nella dimensione della Sostenibilità per la Comunità in collaborazione con l’Università di Siena. Parteciperanno: Francesco Pugliese Amministratore Delegato e Direttore Generale di Conad, la Prof. ssa Sonia Carmignani e Michele Manelli Presidente Cantina Salcheto, Stefano Bernardini Presidente di Confcommercio Siena, lo Chef stellato Igles Corelli, e saranno moderati da Federico Quaranta.

Chiuderà il convegno la cena con percorso gastronomico attraverso i prodotti sapori&dintorni Conad a cura dei cuochi della Compagnia degli Chef.

A seguire cena su prenotazione con prodotti Sapori&Dintorni Conad (35 euro). Nella foto trovate cosa vi prepareranno di buono gli chef Igles Corelli, Carlo Molon, Stefano di Gregorio, Fabrizio Barontini e Giuseppe Silano.

Igles Corelli per Conad

Per prenotare la cena, andate sul sito SAPORI &DINTORNI CONAD oppure direttamente allo Store Sapori&Dintorni Conad in Piazza del Campo. Tel. 0577 275740

No comments

Al via La Biennale Enogastronomica di Firenze: tre settimane di gusto!

Tutti gli eventi a Firenze durante la Biennale Enogastronomica

Ci siamo, è tutto pronto a Firenze per l’avvio della quinta edizione della Biennale Enogastronomica che inizia oggi nelle sale della EX3, vicino alla Coop di Gavinana a Firenze Sud. Il programma è davvero ricco, e dopo averne parlato in parte su Agrodolce, ecco ancora tante cose da non perdere.

casa della biennale vicino alla coop di Gavinana a Firenze Sud

10 Novembre  alle 10.00 alla Casa della Biennale, ci sarà la tavola rotonda “La forma del cibo” su come sviluppare la promozione del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche. Mentre alla Mensa della Caritas in Piazza Santissima Annunziata torna il classico “Pranzo dei Santi”, dove lo chef Matteo Vacca del ristorante fiorentino I Ghibellini, preparerà un pranzo speciale per gli ospiti della mensa, in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Alberghiero IPSSAR Buontalenti di Firenze. I Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”. La sera cena di gala alla Ex3 con gli chef Marco Stabile, Deborah Corsi, Filippo Saporito, Cristiano Tomei, Stefano Pinciaroli, Maria Probst e Christian Santandrea.

Lunedì 14 novembre: negli spazi EX3, dalle 10.00 alle 12.00 educational di cucina con Berto’s, uno spazio dedicato agli addetti ai lavori con protagonista la chef Deborah Corsi, mentre alle 18.00, la torrefazione Mokaflor presenta il workshop “Caffè filtro e brewing: quando una tazza di caffè diventa un prodotto gourmet”. Dalle 19.00 comincia “Shall We Shake”, dove undici bartender fiorentini creeranno cocktail, illustrandone la storia e l’arte della miscelazione, accompagnati dalle creazioni culinarie di Amblè. Misceleranno per voi: Lorenzo Bianco dell’Hotel Plaza Lucchesi; Matteo di Ienno di Locale; Robert Pavel del The Fusion bar & restaurant del Gallery Hotel; Sabrina Galloni del Ristorante Gurdulù; Matteo Poggin del Se.Sto on Arno dell’ Hotel Westin Excelsior; Francesca Lorenzoni di Villa Cora; Christian Pampo per il Winter Garden Hotel The St.Regis, Edoardo Sandri dell’Atrium Bar Four Season’s Hotel, Daniele Cancellara del Rasputin Bar; Thomas Martini dell’Harry’s Bar; e Simona Lunetta del Bar Le Bigonce. I cocktail saranno accompagnati dalla cucina di Peter Brunel del Ristorante Borgo San Jacopo di Firenze; Luca Landi del Ristorante Lunasia di Viareggio e Alessandro Liberatore del Ristorante Villa Cora di Firenze. Inoltre fino a mezzanotte il DJ Set sarà curato da Simone Sassoli e si potranno degustare i sake Tomita e Akuryu.

Da martedì 15 novembre a venerdì 18 novembre, si terrà il concorso tra studenti delle scuole alberghiere “Il futuro è giovane” che avrà luogo ogni giorno dalle ore 09.30 alle ore 12.30, alla EX3. Partecipano gli studenti dell’Istituto Chino Chini (Borgo San Lorenzo), l’Istituto Martini (Montecatini), l’Istituto Enriques (Castelfiorentino) e l’Istituto Buontalenti (Firenze). A giudicare la migliore squadra, una giuria guidata dal presidente Paolo Pellegrini, insieme a un rappresentante della Scuola di Cucina Cordon Bleu di Firenze e Riccardo Bartoloni patron del ristorante Giannino. L’ingresso è aperto al pubblico.

Where-to-eat-pizza-in-Florence.jpg

Martedì 15 novembre: dalle 10.00 alle 14.00 alla EX3 si svolgerà la tavola rotonda “Contaminazioni di Pizza, e dalle 17.00 fino alle 24.00, le pizzerie toscane, premiate con i 3 spicchi dalla guida de “Il Gambero Rosso” faranno degustare le loro specialità, accompagnate da birra o vino. Partecipano all’evento Giovanni Santarpia di Santarpia Firenze; Paolo Pannacci della pizzeria Lo Spela al Ferrone, Greve in Chianti; Massimo Giovannini, dell’Apogeo di Pietrasanta (LU) e Graziano Monogrammi de La Divina Pizza di Firenze. Durante la serata, verranno presentati il libro di Luciana Squadrilli e Tania Mauri “La Buona Pizza” e Where to Eat Pizza e Pizza, una grande tradizone italiana con Sabino Berardino.

Mercoledì 16 novembre: alla EX3, dale 17.00 si tiene “Bollicine di Toscana”, dove dieci aziende vinicole del territorio, presenteranno i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnandoli con i Salumi Gerini e con la schiacciata del Forno Conti.

Sabato 19 e domenica 20 novembre torna il Florence Wine Festival per tutti gli appassionati di vino!

Sabato 19, alle 17, Ilaria Buccioni presenta il libro “Trattoria Sabatino”, e alle 18.00, sarà la volta di Federico Pagliai, con “Storie di Stinchi e…Contorni.

Domenica 20, alle ore 18.00, presentazione del libro”Strategy Ali-mental” di Valentina Guttadauro, Marco Stabile e Matteo Sinatti.

Ristorante L'Asinello a Villa a Sesta

Lunedì 21 novembre: alla EX3, dalle 13.00 alle 20.00 arriva “Il meglio di…”: Evento B2B aperto anche al pubblico dove i produttori nazionali di pasta, riso, olio, formaggi e salumi propongono le loro eccellenze. Sono previsti ben sette cooking show, uno all’ora, che vedranno susseguirsi gli chef Matteo Donati del Ristorante Donati di Castiglione della Pescaia, Riccardo Mini di Metro Accademy, Andrea Campani del Ristorante Il Borro Bistrot di Firenze; Simone Cipriani del Ristorante Essenziale di Firenze, Matia Barciulli dell’ Osteria Di Passignano a Tavernelle Val Di Pesa; Paolo Gori della Trattoria Da Burde di Firenze e Senio Venturi de L’Asinello Ristorante di Castelnuovo Berardenga (Siena).

Alle ore 20.00 ci sarà lo spettacolo “Galeotto fu il risotto” di e con Leonardo Romanelli.

Gli eventi a Firenze di pop eating

Martedì 22 novembre: dalle ore 18.00 alle ore 22.00, alla EX3, Lorenzo Noccioli e Bianca Tecchiati, fondatori del web magazine indipendente PopEating, narrano la cucina contemporanea attraverso quattro cooking show d’avanguardia a cui prendono parte Terry Giacomello del Ristorante L’Inkiostro di Parma alle ore 18.00, a seguire Gianluca Gorini del Ristorante Le Giare di Montiano (FC), poi sarà la volta di Michelangelo Mammoliti del Ristorante La Madernassa di Guarene (Cuneo), chiude Nikita Sergeev del Ristorante L’Arcade di Porto San Giorgio (Fermo). Evento gratuito con assaggi su prenotazione. Per partecipare, inviare una email a pop@popeating.it indicando il nome dello chef che si vuole seguire, oppure chiamare il 3453397052.

Mercoledì 23 novembre: alla Casa della Biennale, l’EX3, arriva “Firenze, città golosa”. Dalle ore 20.00 venti produttori e attività tipiche dell’enogastronommia fiorentina offriranno in degustazione cibi e vini del territorio.

Giovedì 24 novembre: alle 17.00 tornano “Le Grandi Annate”. Dieci aziende vinicole toscane presentano i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnati dai formaggi del Caseificio Busti e dalla schiacciata del Forno Conti. Special event dalle ore 19 una degustazione didattica seduta dell’annata 1995 guidata da Leonardo Romanelli, su prenotazione (massimo 100 posti). Per informazioni e prenotazioni: 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it

Sabato 26 novembre dopo la giornata dedicata ai cooking show, alle ore 19.00 Sergio Maria Teutonico presenterà il suo nuovo libro “Cenere e silenzio” mentre Leonardo Romanelli realizzerà un piatto a sorpresa. Domenica 27 novembre giornata con gli chef Tomei, Cai, Segoni, La Mantia e tanti altri che cucineranno il quinto quarto!La giornata sarà arricchita dalla presenza di nove birrifici artigianali: Birra dell’Elba, Birrificio Badalà, Birrificio del Forte, Birrificio MOA, Bruton, I Due Mastri, La Diana, La Gilda dei Nani Birrai, San Girolamo. Per l’occasione sarà aperta la caffetteria della Biennale con la Torrefazione Mokaflor che propone le sue pregiate miscele e offre workshop dedicati al caffè.

Lunedì 28 Novembre: La Biennale ringrazia tutti gli addetti ai lavori con una cena, dove i Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”.

FUORI BIENNALE: tra gli eventi da segnalare

Nelle giornate di mercoledì 9, domenica 13, mercoledì 16, giovedì 17 e domenica 20 novembre, alle 18.00 da Olivia, in piazza Pitti 14, sarà possibile scoprire il fantastico mondodell’olio extra-vergine d’oliva con un percorso creato ad hoc e guidato da un critico esperto di olio. A seguire, una degustazione dei fritti che più caratterizzano la proposta di Olivia. Il costo del workshop e della degustazione sarà di 25 euro. Per info e prenotazioni: info@oliviafirenze.com

Giovedì 10 novembre: “La Biennale in Freccia” alla Stazione Centrale di Milano. Nel Freccia Club Milano (dalle ore 17.00 alle ore 20.00), si potranno degustare vino e salame toscano: l’etichetta “Clemente VII”, Chianti Classico DOCG dell’azienda Castelli del Grevepesa incontra gli insaccati dell’Antica Macelleria Manetti. Un evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

Ribollita a Firenze

Sabato 12 novembre: dale 11.00 alle 14.00 al Mercato Centrale di San Lorenzo si tiene “Il Palio della Ribollita. Appassionati di cucina, non professionisti presenteranno a una giuria di chef e giornalisti la loro “ribollita”. Per partecipare iscriversi gratuitamente telefonando a 055 2705233; o scrivendo a biennale@confesercenti.fi.it o presso l’info point del Mercato Centrale di San Lorenzo.

Giovedì 17 novembre, al Freccia Club della stazione di Firenze Santa Maria Novella, dalle 17.00 alle 20.00 arriva “La Biennale in Freccia”. Viaggio nella storia del gusto toscano attraverso l’assaggio di una selezione di insaccati del Salumificio Monsanto, i crostini neri preparati dallo storico Ristorante Giannino e il Brunello di Montalcino Fattoria dei Barbi. Evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

 

Venerdì 18 novembre All’Opera per l’A.T.T. Nel Foyer dell’Opera di Firenze, al parco delle Cascine, alle 20.00, si terrà una cena di raccolta fondi per l’Associazione Tumori Toscana al termine della quale i Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”. Prenotazioni: Paola Neri 335 6586211; paola.neri@associazionetumoritoscana.it

Alle 16.00, in via Ricasoli 66, non perdetevi “I banchetti sacri”, ovvero “L’ultima cena” in un percorso dall’ex ospedale di San Matteo, per poi proseguire fino al Monastero di Candeli, fino ad arrivare aal convento di Santa Maria degli Angiolini. Tre interpretazioni del sacro banchetto attraverso i secoli a cura di Federica Bustreo per la Città Nascosta. Per informazioni Tel 0556802590

Domenica 20 novembre: all’ Hotel Radisson Blu, di Roma, dalle ore 11.30 alle ore 19.30, c’è Life of Wine, un evento unico nel mondo del vino interamente dedicato alle vecchie annate. Info e prenotazioni: info@studioumami.com

Inoltre a Firenze torna la Città Nascosta con “Le antiche delizie del palato”: un percorso per scoprire la dieta degli antichi egiziani, romani e greci. Enza del Bene vi farà conoscere i gusti di Plinio e i maiali di Celio Apicio. Appuntamento alle 11 in piazza SS. Annunziata all’ingresso del Museo Archeologico. Prenotazioni allo 0556802590

Venerdì 25 novembre: “Il mare in città” arriva al Ristorante La Loggia al Piazzale Michelangelo di Firenze), dove alle ore 20.30, gli chef dell’Elba realizzeranno un menu a base di pesce e prodotti tipici dell’isola. Per prenotazioni: 055 2342832. Inoltre ci sarà la “Scuola Aperta” al Cordon Bleu in via Giusti, che organizzerà incontri, degustazioni e lezioni insieme a Slow Food Firenze. Per informazioni Tel.0552345468. Mentre da Eataly Firenze, in via Martelli, dal 25 al 27 novembre ci sarà “Cioccolato, Rhum e altri Vizi”.

Durante la Biennale Enogastronomica, ci sarà anche il progetto fotografico “Cibo e Danza” e nei giorni del 13 e del 27 novembre, veranno realizzate performance che racconteranno il gioco della danza, la fotografia e la cucina. E le foto realizzate, saranno esposte nello spazio di Click4Food di Paolo Matteoni all’interno della Biennale. Le ballerine poseranno insieme a piatti forniti dagli espositori della Biennale, e in seguito ci sarà un confronto di idee tra il fotografo e le ballerine Isabella Sorino e Federica Taffoni della compagnia Controverso Danza di Firenze, diretta dal coreografo e regista Massimiliano Terranova.

No comments

Camogli, nel weekend arriva il Festival della Comunicazione

settembre 08th, 2016 | Category: Idea Weekend e Gita fuoriporta

festival della comunicazione 2016

Camogli, la bellissima cittadina ligure, si arricchisce nel fine settimana con il “Festival della Comunicazione“. Da giovedì 8 a domenica 11 settembre, questa perla del “Golfo Paradiso” si anima ancora di più, con incontri, spettacoli, mostre, laboratori. Tanti ospiti internazionali e l’omaggio a Umberto Eco e un premio a Roberto Benigni.

date 2016 festtival Camogli

Siccome gli eventi sono davvero tanti, vi consiglio di guardare il sito ufficiale della manifestazione, e se potete a Camogli andateci con il treno (da Genova vi ci vorranno una ventina di minuti di tempo). Intanto vi segnalo alcune cose da non perdere.

Camogli e il pesce

Giovedì 8 settembre

  • INAUGURAZIONE
    12.00
    Palazzo del Comune, Sala Consiliare
    Mostra
    Tullio PERICOLI ! Quanti ritratti, caro Umberto.
  • INCONTRI
  • 18.30
    Terrazza delle Idee
    Ferruccio
    DE BORTOLI, Stefano QUINTARELLI ! Costruire il domani: istruzioni per un futuro immateriale
  • 18.30
    Terrazza della Comunicazione
    Rossana
    DI FAZIO, Margherita MARCHESELLI ! La rete come vivaio
  • 19.00
    Piazza Ido Battistone
    Massimiliano
    FUKSAS ! Strategy versus Emotion. Or Emotion versus Strategy?

    Venerdì 9 settembre

    10.30
    Terrazza delle Idee
    Lucio
    SPAZIANTE ! L’identità pubblica nell’era dei social media: celebrities e icone pop.

  • 11.30
    Terrazza della Comunicazione
    Aldo
    GRASSO ! La televisione nell’età della Convergenza
  • 12.15
    Salone a Mare, Cenobio dei Dogi
    Maurizio
    BERETTA, Giovanni PARAPINI, Andrea PRANDI
    Modera Federico FERRAZZA ! La comunicazione aziendale e istituzionale nelle grandi aziende, in un mercato competitivo e proiettato all’innovazione

Tra le tante cose da segnalare, l’incontro con Pierluigi Pardo, venerdì 9 settembre, che insieme a Luigi De Siervo e Fedele Usai  parlerà di “Calcio, diritti e nuovi media in un mondo di spettatori globali”.

Camogli

Sabato 10 settembre

9.30
Terrazza della Comunicazione
Paolo
CREPET ! Baciami senza rete

19.15
Terrazza delle Idee
Massimo
MONTANARI ! Cucina in rete. Da Pellegrino Artusi al web.

 

  • SPETTACOLI
    22.30
    Piazza Ido Battistone
    Marco
    TRAVAGLIO, Giorgia SALARI ! Perchè no
  • Domenica 11 settembre
  • 10.30
    Terrazza della Comunicazione
    Massimo GRAMELLINI
    ! La velocità e la lentezza della parola scritta.
  • 16.00
    Terrazza della Comunicazione
    Davide PAOLINI, Fabio PICCHI
    ! Siti blog Tripadvisor: il cibo sotto la lente di chi naviga.
  • 19.00
    Piazza Ido Battistone
    Roberto BENIGNI
    ritira il Premio Comunicazione.

 

E non vuoi andare a Camogli e mangiare un pezzo di focaccia? Per questa edizione del Festival della Comunicazione, mangiare la “fugassa” grazie a Varvello 1888, e potrete scoprire cosa rende “Farina Intera” un prodotto unico, ma non solo: tutti i panificatori della cittadina ligure, in quei giorni, la utilizzeranno per impastare e sfornare. La creazione di questa farina sana è il risultato di un percorso innovativo durato una “vita intera”.

Ecco quali sono i deiche, per l’intera durata del Festival, produrranno con Farina Intera.
Negli stessi sarà possibile acquistare Farina Intera nelle pratiche confezioni da 1Kg.

– REVELLO | via  Garibaldi, 162 | Camogli (Ge)
– Pasta Fresca FIORELLA | via Garibaldi, 189 | Camogli (Ge)
– Panificio IN SCIO CANTO | Salita Priaro, 1 | Camogli (Ge)
– Panificio BOLDRINI | via S. Fortunato, 22 | Camogli (Ge)
– Panificio MACCARINI Valeria | via S. Rocco, 46 | Camogli (Ge)
– Panificio LIPPI | Via Aurelia, 217 | Ruta di Camogli (Ge)
– Panificio Pasticceria GIANNI | via della Repubblica, 134 | Camogli (Ge)
– Panificio LA MACINA | via XX Settembre, 68-70 | Camogli (Ge)
– LA CREPERIE  BRETONNE | via Garibaldi, 162 | Camogli (Ge)

No comments

Nel weekend a Lucca torna Murabilia

esposizione di piante a Lucca

Ritorno alle origini oggi, mica posso scrivere sempre di mangiare e bere! Anche se voi cari lettori siete golosi come me, oggi vi parlo della mia principale passione, il giardinaggio, e in particolare di Murabilia a Lucca, la bellissima manifestazione sul verde, in programma dal 2 al 4 settembre nella cittadina toscana.

Se leggete riviste e siti riguardanti rose, giardini e piante speciali, in questi tre giorni a Murabilia, trovate i maggiori esperti di settore italiani e stranieri, ai quali potrete fare mille domande, e seguire i loro interessantissimi corsi. In più visto che Murabilia si tiene per i quattro km di cinta muraria, potete godervi della bellezza di Lucca da un altra prospettiva.

progettare un giardino per un bar

Ma cosa c’è da fare a Murabilia? Tantissime cose!

Intanto ve ne elenco qualcuna, perchè gli eventi in programma, sono davvero tanti.

L’importante programma delle tre giornate all’insegna del verde e della cultura lo trovate per intero sul sito  www.murabilia.com .

No comments

Calici di Stelle a Siena, Castelnuovo Berardenga e alla Fattoria dei Barbi a Montalcino

Calici di Stelle a Palazzo Sansedoni

La notte di San Lorenzo, il 10 agosto, è per tradizione la notte delle stelle cadenti, e la notte dedicata a Calici di Stelle: per fortuna riguardo a Calici di Stelle, le date sono aumentate, per permettere a tutti, di visitare più paesi, e più tipologie di vino, quindi avete tempo fino a domenica 14 agosto per poter degustare i migliori vini italiani. Il programma completo con tutte le date, lo trovate quì, mentre io vi segnalo tre eventi tra Siena e provincia:

Siena, mercoledì 10 agosto: per Calici di Stelle, l’appuntamento a Palazzo Pubblico è per le 21, orario in cui apriranno le biglietterie (chiusura alle 23.15) per il Museo Civico, i Magazzini del Sale e la Torre del Mangia. Nella Loggia dei Nove, fino alla mezzanotte, si terranno la degustazione di vini curata da Enoteca Italiana e l’osservazione guidata del cielo e delle stelle con i volontari dell’Unione Astrofili Senesi; i Magazzini del Sale ospiteranno, invece, i vini partecipanti al concorso enologico internazionale delle Città del Vino “La Selezione del Sindaco”, condotto dalla delegazione della Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori Siena-Valdelsa e dall’Associazione Italiana Sommelier di Siena. La degustazione sarà accompagnata con la musica del gruppo “Siena Jazz University Quartet” . Il costo dei biglietti è di 6 euro per il Museo Civico e i Magazzini del Sale, con degustazione, e di 10 euro per la Torre del Mangia.

Mentre a Palazzo Sansedoni, dalle 20.30 alle 24, al piano nobile, oltre alla degustazione dei vini,  sarà possibile ammirare alcuni tra i pezzi più pregiati della collezione di opere d’arte della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. Ingresso con degustazione di vini, a cura di Enoclub Siena, a 6 euro.

 

calici-di-stelle-in provincia-di-Siena.jpg

Castelnuovo Berardenga, giovedì 11 agosto e venerdì 12 agosto: a Castelnuovo Berardenga quest’anno hanno fatto grandi cose, addirittura ben due date, legate al Calici di Stelle e questo è un bel segno, grazie anche alla collaborazione tra persone.

Si comincia giovedì 11 agosto, alle ore 20 in Piazza Marconi, dove il Comitato Associazioni in Festa, in collaborazione con Slow Food Siena, e i ristoratori di Castelnuovo e i produttori dell’Associazione Viticoltori Chianti Classico Berardenga, proporranno ‘A cena in Terra Berardinga’, per gustare sotto le stelle piatti tipici abbinati a vini di eccellenza di produzione locale.

La cena sarà preceduta, alle ore 19 presso l’Auditorium di Villa Chigi, dall’inaugurazione della mostra ‘Uomini di razza’, che raccoglie sculture contro il razzismo realizzate da dodici artisti dell’associazione Gruppo degli Estrosi.

Venerdì 12 agosto, a partire dalle ore 19, sarà la volta di ‘Calici di Stelle nel borgo’, con degustazione  di vini e prodotti tipici messi a disposizione dalle aziende agricole e vitivinicole castelnovine. La serata sarà accompagnata da musica, spettacoli, arte e dalla possibilità, grazie all’Unione Astrofili Senesi di osservare le stelle nel parco di Villa Chigi.

Per prenotare è possibile contattare l’ufficio turistico di Castelnuovo Berardenga al numero 0577-351337 oppure all’indirizzo e-mail ufficio.turistico@comune.castelnuovo.si.it  o chiamando il numero 348 7400653.

Calici di stelle a Montalcino

Fattoria dei Barbi a Montalcino, venerdì 12 agosto: direttamente in fattoria, dalle 17.00, Stefano Cinelli Colombini, vi condurrà  personalmente per una visita alla sua Cantina e al Museo della Comunità di Montalcino e del Brunello, quindi la  serata al fresco della Fattoria Dei Barbi proseguirà tra assaggi di vino con aperitivo al tramonto, la cena a base di prodotti del territorio e imparando a riconoscere stelle e costellazioni.

La formula ̬ semplice: si partecipa su prenotazione Рscrivendo a info@fattoriadeibarbi.it o tel. +39 0577 841111
Costo: 35 euro, cena inclusa.

No comments

Il Florence Wine Event debutta al Visarno

l'estate fiorentina 2016

Il bello del Florence Wine Event, è che ogni edizione non è mai uguale a quella precedente! Cambia sempre la location, l’elenco dei vini in degustazione e il periodo dell’anno, mentre rimane invariata l’organizzazione da parte di Promowine, con Riccardo Chiarini sempre in prima fila, e Claudia Tartani il fedele braccio destro, alla quale piace scoprire sempre nuovi produttori. E quali sono le novità per questa edizione? Tante! Scopriamole insieme!

aziende produttroci presenti al Florence Wine Event

La decima edizione della manifestazione legata al vino, compie dieci anni, e questa volta il Florence Wine Event, approda al Parco delle Cascine di Firenze, precisamente all’Ippodromo del Visarno, sabato 11 e domenica 12 giugno. Sarà un’edizione speciale con una formula nuova: alle tradizionali degustazioni delle più importanti etichette del territorio italiano spiegate dai produttori, si aggiunge il mercato a chilometro zero. Ogni stand, infatti, proporrà anche la vendita diretta dei vini in assaggio. Il pubblico potrà quindi acquistare subito, e ad un prezzo vantaggioso, il vino preferito direttamente dai produttori.

Per rimanere sempre aggiornati sui vini in degustazione delle 100 aziende presenti, seguite la Pagina Facebook del Florence Wine Event.

cosa fare a Firenze la sera

Sarà inoltre davvero un evento per tutti, per appassionati, curiosi, coppie amici e da questa edizione anche per famiglie: ci sarà un’area kids gestita dalle animatrici di I’Brucomela dove i bambini potranno giocare e partecipare a laboratori mentre i genitori degusteranno il vino.

La location all’aperto permetterà di trascorrere un weekend rilassante godendo della frescura: ci saranno anche tante golosità enogastronomiche. Si potrà scegliere tra le delizie del Panaio, con i suoi salumi di qualità, la porchetta artigianale,  le vere tigelle con vari ripieni, il bombolone senza mollica, gelati artigianali e altre prelibatezze. In degustazione ci saranno anche olio e grappe.

INFORMAZIONI

L’evento si svolgerà (anche in caso di maltempo) sabato 11 dalle ore 11 alle 23 e domenica 12 giugno dalle 11 alle 20.

Ingresso €10 a persona: Drink card con 10 degustazioni a scelta, brochure e calice (a cauzione) con tracollina. La cassa chiude un’ora prima del termine della manifestazione. Il pubblico potrà acquistare le bottiglie di vino direttamente dall’azienda preferita.

No comments

Firenze ecco cosa fare a Taste & Fuori di Taste

Taste edizione 2016Siete Pronti per l’edizione 2016 di Taste & Fuori di Taste? Ecco gi eventi da non perdere!

Da sabato 12 a lunedì 14 marzo 2016 alla Stazione Leopolda di Firenze
va in scena TASTE. IN VIAGGIO CON LE DIVERSITÀ DEL GUSTO. Nato dalla collaborazione di Pitti Immagine col gastronauta Davide Paolini, Pitti Taste presenta i prodotti e le novità di oltre 340 aziende, selezionate tra le migliori produzioni di nicchia e specializzate provenienti da tutta l’Italia. 
Padrone di casa dei Tast Ring, sarà il Gastronauta Davide Paolini, e tra i vari ring da segnalare il 13 marzo alle 17.00 in collaborazione con Molino Quaglia ci sarà il dibattito “il panino via alternativa al pranzo di mezzogiorno?” Quale futuro per il panino vegetariano e per quello gourmet? Mentre lunedì 14 marzo alle 12 sul palco verrà presentato il libro “Leonardo non era vegetariano”, dalla lista della spesa di Leonardo alle ricette di Enrico Panero, con prefazione di Oscar Farinetti e introduzione di David Paolini.
 E naturalmente se parli di Taste, ecco anche gli appuntamenti di Fuori di Taste! Una prima selezione di eventi ve l’ho già fatta su Agrodolce, ma siccome gli eventi fuori salone sono davvero tanti, ecco le atre cose che non vi dovete assolutamente perdere:
evento da Burde a Firenze con Renieri
GIOVEDì 10 MARZO
Trattoria da Burde (Via Pistoiese, 154): dalle 20 parte Fuori di Cinta 4, Sua Maestà la Cinta Senese e il Brunello di Montalcino. Renieri e le costine di Cinta Senese abbinate con il Brunello di Montalcino di Tenuta Buon Tempo, a confronto le grandi annate 2010 e 2011 e il freschissimo Rosso 2013. Menu e vini 45 euro.
Ristorante & Winebar Frescobaldi (via dei Magazzini, 2r): Al Ristorante Frescobaldi Siamo Andati Fuori di Testa, Soltanto Birra Stasera! Dalle 20, una cena Il Ristorante dei Frescobaldi ospita il Birrificio del Forte e propone un menù 4 portate, ideato e realizzato dallo chef Alessandro Zanieri, con preparazioni ed abbinamenti tra i piatti e le birre artigianali della Versilia di Francesco Mancini. Costo 45 euro.
VENERDì 11 MARZO
Desinare & Riccardo Barthel( via dei Serragli 234r): Galeotto fu il risotto. Quali sono i pensieri che scorrono nella mente di un cuoco impegnato nella preparazione di un risotto? E’ possibile cucinare pensando ad altro riuscendo a non scuocere il riso? Leonardo Romanelli, critico gastronomico racconta episodi, aneddoti, curiosità, legate al mondo della gastronomia mentre preparerà un risotto nella cucina di Desinare che sarà servito agli spettatori di quello che diventerà un teatro da salotto culinario.
Piatto al tartufo Florian
SABATO 12 MARZO
Florian (via del Parione 28-32r): Al Florian va in scena “Ci vuole un fiuto eccezional”. In una location unica tra opere d’arte contemporanea e arredi di design, lo Chef Massimiliano Catizzone propone, nei giorni di Taste, 3 piatti a base di sua maestà il tartufo con show-cooking in sala e prodotti di eccellenza di Giuliano Tartufi.
Casa di Cucina Da Pescatore (piazza del Carmine, 7r): lo chef Daniele Pescatore in collaborazione con l’azienda Ghezzi vi porteranno a scoprire il baccalà, alla scoperta di sapori diversi tra sapidità texture e cotture. Dal vapore alla frittura passando per a brace. Il tutto abbinato ai vini friulani Zorzetting. Costo della cena 55 euro.
menu santo graal per fuori di taste
Il Santo Graal (via Romana, 70 r): Sulle tracce del riso, è il tema della cena curata dallo chef Gabriele Andreoni insieme a Riserva San Massimo. Un percorso dedicato al riso carnaroli che prevede riso croccante, insalata di riso semintegrale con verdure e brodo ai porcini, risotto carnaroli, capesante, caffè e pistacchi, pollo con patate e riso integrale. Per concludere vaniglia, vialone nano e nocciola. Ogni portata sarà abbinata ai vini dell’Azienda Agricola La Staffa. Prezzo della cena 50 euro.
brunch-chiara-brandi-firenze
DOMENICA 13 MARZO
Mama Florence Cooking School & Wine Events (viale Petrarca, 12): Dalle 11 Sunday Brunch con Chiara Brandi e Gaia Murarolli. Come preparare un perfetto brunch con piatti senza glutine e ispirati alle cucine del mondo? Le blogger Forchettinagiramondo e GingerGlutenFree prepareranno con i partecipanti piatti rapidi e facili da realizzare anche a casa con quinoa, amaranto e altri ingredienti naturalmente senza glutine. L’evento è realizzato con l’obiettivo di raccogliere fondi per la campagna #sfidalafame di Oxfam Italia, che sarà presente all’evento per presentare le sue iniziative a sostegno delle produzioni agricole nelle aree svantaggiate del mondo. Prezzo 25 euro.
caffè dell'oro a Firenze, eventi
Ristorante Borgo San Jacopo (Borgo san Jacopo, 32r): Trota Oro su Ponte Vecchio, lo chef stellato Peter Brunel propone un menù di 4 portate creato con i prodotti di alta qualità Trota Oro e tecniche di cottura particolari. Una cucina raffinata ma all’avanguardia in abbinamento con i vini Cecchi, tutto a 80 euro.
La Ménagère ( via dei Ginori 8r):La Ménagère Ce Soir Est Verte, il mondo sano e divertente della cucina presentato a La Ménagère attraverso i libri di Guido Tommasi, i panini di ‘Ino e i suggerimenti di Csaba Dalla Zorza faranno da introduzione, in maniera intelligente e curiosa, alla spiegazione di un moderno concetto di “mangiare”. Cena di 4 portate con ricette tratte dai libri di Guido Tommasi Editore e interpretate dai cuochi del ristorante.Cena a 50 euro, vini compresi.
Sesto On Arno (piazza Ognissanti, 3): La cena delle Affinità Selettive, dove il cioccolato Domori incontra l’alta cucina dello chef Matteo Lorenzini del ristorante Se-sto on Arno. Gianluca Franzoni, anima di Domori, condurrà gli ospiti in una cena-degustazione dedicata al fine cacao Criollo e alle singole origini di cioccolato 70% protagoniste di creazioni dolci e salate. Il dessert sarà una co-creazione tra il pastry chef di Se-sto Luca Tempestini e Fabrizio Donatone, maestro del Team Massari e vincitore della Coppa del Mondo 2015 della Pasticceria. 90 euro, vini compresi.
UB (via dei Conti, 4 r): dalle 21 Baladin Pop and Toast festa pop per presentare la prima birra artigianale italiana in lattina la Pop Baladin sposandola ad un’icona culinario popolare degli anni ’70-’80: il toast! Costo 5 euro.
No comments

A Fermo le Tipicità delle Marche e non solo

marzo 03rd, 2016 | Category: Cibo Chef e Cuochi,Eventi di Cibo e Spettacolo

tipicità dele MarcheLe Marche sono la mia regione di adozione, e almeno un paio di volte all’anno cerco di farci un salto! Pasqua per me è sinonimo di Marche, con le sue tradizioni e i suoi pranzi speciali, e per questo affetto per la regione, vi parlo volentieri di Tipicità, la manifestazione in programma nella città di Fermo, dal 5 al 7 marzo al Fermo Forum.

Tipicità si fa in tre e propone un programma di oltre 80 eventi che esplora in modo nuovo: cibo, territorio e “saper fare”.
Al centro della scena un incredibile paniere di prelibatezze enogastronomiche, dalle Marche e dal mondo! Ci saranno, infatti, la Federazione Russa, ma anche il Parco del Cilento ed il circuito delle Piccole Italie, per ribadire che quando le differenze si confrontano e le identità si incontrano, creano ricchezza!

ricette tipiche marchigianeCibo e vino da assaggiare, in un vero e proprio spettacolo del gusto, con gli show cooking, le degustazioni guidate, il mercatino delle specialità rare e l’opportunità di gustare piatti ricchi di biodiversità.
Tra grandi chef e volti noti, sfileranno le “star” dell’enogastronomia marchigiana, con in primo piano il Verdicchio e le altre denominazioni del “Vigneto Marche” ad accompagnare ciauscolo, olive all’ascolana, tartufo e formaggio di fossa, cereali e legumi bio, maccheroncini di Campofilone e mille altre delicatessen autoctone.

dove mangiare bene a FermoDa non perdere l’incontro con altre tradizioni gastronomiche, con stuzzicanti focus dedicati a stoccafisso, birra agricola e cioccolato di alta gamma.
Nei diecimila metri quadrati di Fermo Forum, Tipicità propone anche un Salone del Turismo, all’interno del quale paesi e comprensori marchigiani e delle Piccole Italie presentano prelibatezze enogastronomiche accanto ad attrattive naturalistiche, paesaggistiche e storico-artistico-culturali. Il viaggio continua poi con Tipicità in the City, palinsesto di eventi serali ambientati tra gli eleganti palazzi del centro storico di Fermo.
Contatti:
info@tipicita.it
Tel. 0734.225237 e Fax 0734.330706

 

No comments

Pagina successiva »