Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Ott 29

Lucca Comics & Games 2018 gli eventi imperdibili

Lucca Comics & Games 2018 gli eventi da non perdere

Il “ponte di Ognissanti” finalmente è alle porte: dal 31 ottobre al 4 novembre, si terrà Lucca Comics & Games 2018, un’edizione particolarmente ricca di novità. Appassionati di Cosplay, fumetti e videogames, ecco tutti gli appuntamenti che non vi dovete perdere a Lucca. Pronti per Lucca Comics? Cominciate a segnarvi questi appuntamenti.

Negozi dove trovare i vestiti da Cosplay, Shops where to find Cosplay clothes

Cosplay:

Welcome to Blizzard World

La parata dei Cosplay a Lucca Comics è fissata per sabato 3 Novembre alle ore 13:30 presso il Baluardo San Donato e da lì, le armate dei fantastici cosplayers, partiranno alla conquista dello stand Blizzard passando lungo le mura della città.

Marvel Cosplay World Record

Marvel Cosplay Italia è la community di riferimento per tutti i cosplayer Marvel italiani. Nell’edizione 2017 di Lucca Comics & Games, in occasione del raduno annuale di rito, la community ha radunato ufficialmente 220 cosplayer in Piazza San Michele.

Per questa nuova edizione, la sifda è quella di battere ogni record, arrivare a 300 cosplayer e scattare un incredibile foto ricordo tutti insieme!

Prepara il tuo costume e unisciti al raduno dei record: l’ appuntamento è per sabato 3 Novembre, in Piazza San Michele alle ore 15:00.

programma firme disegnatori Bonelli Lucca 2018

Sergio Bonelli Editore è presente a Lucca Comics & Games 2018, con i suoi prodotti e i suoi autori.

Japanese cosplay characters, japan, personaggi cosplay giapponesi

Arthur Adams a Lucca

Tra gli anni 90 e i 2000 si è dedicato soprattutto a realizzare copertine per Marvel e DC Comics, e di tanto in tanto si è anche occupato degli interni con “Hulk”, “Ultimate Comics: X ”, “Guardians of the Galaxy”.

Arthur Adams sarà ospite a Lucca Comics & Games in collaborazione con Panini Comics.

Moreno Burattini, Lucio Filippucci, Walter Venturi, Giovanni Ticci

Qui trovate tutti gli orari per farvi autografare i disegni da Lucio Filippucci, Giovanni Ticci, Moreno Burattini e tutti gli altri autori della Sergio Bonelli Editore.

Giovanni Ticci disegna Tex da 70 anni

Lucca Comics festeggia i 70 anni di Tex: domenica 4 novembre alle 11:00 – Perfomance live “Tex e i suoi pards“, con quindici disegnatori texiani che disegneranno contemporaneamente per il pubblico. Presso il Salone dell’Arcivescovado.

Cosa vedere a Lucca per il Ponte di Ognissanti.jpg

Lucca Comics è anche  Il salone dei Comics

La casa del fumetto è di nuovo il padiglione Napoleone: dai grandi editori alle ricercate etichette l’intera nona arte.

Da SaldaPress a Bao Publishing, da Edizioni BD a Coconino Press, da Rizzoli Lizard a Oblomov Edizioni, da Editrice Il Castoro a Tunué alla Feltrinelli Comics… E ancora Beccogiallo, Hollow Press, Edizioni, Inkiostro, 001 Edizioni, Editoriale Cosmo e Kleiner Flug solo per ricordarne alcuni tra i tanti che portano novità editoriali e sessioni di dediche degli autori.

Comics fai da te: la Self Area

Quest’anno la Self Area avrà come cornice il nuovo padiglione Caserma 1 in piazza della Caserma, che per questa Lucca 2018 sarà il punto di riferimento per l’autoproduzione.

Saranno presenti gli artisti Wasco, Jeroen Funke, Charlotte Dumortier, Anne Stalinski, Aimée de Jongh, Cesare Davolio e ogni pomeriggio saranno distribuite gratuitamente 500 copie della loro rivista a fumetti.

Raduno Cosplay Lucca, Cosplay Rally

Ma Lucca Comics è famoso anche per il Fantasy:

Gli animali fantastici: dove trovarli

L’edizione 2018 sarà la prima volta assoluta a Lucca per Audible, società Amazon leader nel segmento audiolibri, podcast e serie originali, distribuiti tramite app.

L’attore e doppiatore Francesco Pannofino al Teatro del Giglio leggerà dal vivo un estratto di “Gli animali fantastici: dove trovarli”, di Newt Scamander, libro di testo e manuale alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, che accompagna e arricchisce le storie di Harry Potter.

Sulle tracce di Dampyr

Una mostra che è un’esperienza avventurosa grazie a una storia di Dampyr ambientata a Lucca.

“Dampyr” è un fumetto pubblicato da Sergio Bonelli Editore che racconta le gesta di un ammazzavampiri, caratterizzato da precisi risvolti storico-culturali e dalla valorizzazione del genius loci.

Palazzo dell’Illustrazione – Fondazione Banca del Monte, P.zza San Martino – Lucca

 

Come arrivare a Lucca per Lucca Comics? Meglio in treno

Come arrivare a Lucca Comics? Se potete, optate per il treno.

No comments

Ott 28

Borgo Pignano eleganza di campagna

Location per matrimonio tra Volterra e San Gimignano, Location for wedding between Volterra and San Gimignano

Borgo Pignano, sulla strada che da Colle Val d’Elsa porta a Volterra, con San Gimignano poco distante, è un luogo ispirato al paesaggio, un progetto ambizioso, dove una tenuta di campagna alterna spazi formali e liberi con altri di charme.

Borgo Pignano, ha ricevuto il prestigioso premio Condé Nast Johansens Excellece Awards quale “Miglior Hotel di Campagna 2018 in Europa e Mediterraneo”.

I  quattro “valori” su cui si basa Borgo Pignano sono Cultura, Agricultura-Sostenibilità, Storia e eredità, Gastronomia.

idee per giardino all'inglese, ideas for an English garden,

Nei parterre della struttura principale, l’esuberanza delle fioriture della Perowskia è contenuta da qualche pianta più formale.

Agriturismo bello tra Volterra e San Gimignano, Beautiful farmhouse between Volterra and San Gimignano

Fiore all’occhiello dell’ospitalità di Borgo Pignano, sono le tre nuove Maisonettes, vere e proprie family suite caratterizzate da materiali di pregio in stile rustico toscano, perfette per chi desidera privacy e confort.

Ogni maisonette è indipendente e dispone di balconcini o terrazze private, camere da letto con bagno en-suite e cucina completamente attrezzata.

Borgo Pignano restaurant, chef Vincenzo Martella

A Borgo Pignano ci sono due  ristoranti  Villa Pignano con la cucina gourmet e Al Fresco, per chi cerca la tradizione toscana.

Vincenzo Martella Chef, Borgo Pignano, ricette con volatili insoliti

Il nuovo menu è composto da cinque antipasti dove rimane dallo scorso anno, uno dei piatti più rappresentativi della cucina dello chef La seppia scottata dell’isola d’Elba, crema di pane e pecorino, ricci di mare e fave fresche”. Cinque primi sia a base carne, che pesce, che vegetariani.Ma troviamo anche la “Starna con pistacchi e zafferano”

ricette per cucinare i rognoni di coniglio

I rognoni di coniglio e ricci di mare.

ricetta con gamberi viola e barbabietola

I secondi piatti sono sei, tutti di grande carattere e riconoscibilità, impossibile non innamorarsi del Pescato dell’isola d’Elba al cartoccio mediterraneo con ragù di murici, del capriolo oppure del Piccione di Laura Peri in quattro servizi. Il dessert per eccellenza, fotografia della filosofia e della bravura tecnica di Vincenzo rimane: la Frutta e la verdura con il biscotto sbriciolato e la crema allo zenzero

Vincenzo Martella, Executive Chef di Borgo Pignano

Il ristorante di Villa Pignano è affidato a Vincenzo Martella, Executive Chef di Borgo Pignano dal 2015, è un convinto sostenitore dell’utilizzo di sole materie prime biologiche di stagione, provenienti dal territorio circostante.

albergo di charme tra Volterra e San Gimignano, charming hotel between Volterra and San Gimignano

La villa accoglie quattordici eleganti stanze e suite, alcune delle quali presentano affreschi originali, tutte con bagno privato in marmo e travertino.

Luogo per fotografie matrimonio tra Volterra e San Gimignano, Place for wedding photography between Volterra and San Gimignano

Il giardino informale all’inglese è composto da aiuole di Teucrium Fruticans, Perowskia, Rosmarino, Lavanda, Rose e erbe officinali.

Tuscan products from organic farming

Borgo Pignano produce prodotti alimentari e cosmetici a proprio marchio sia per la vendita che per utilizzo interno. La scelta è ampia e varia: pasta, miele, Ceci, Lenticchie, Orzo Perlato, Farro Perlato, sale, pane, e cosmetici arricchiti con la lavanda prodotta ed essiccata a Borgo Pignano.

Galleria d'Arte in Toscana, Art Gallery in Tuscany

Borgo Pignano è anche un contenitore d’arte. Il Borgo, infatti, ha una propria Galleria che ospita, oltre alle opere di artisti e scultori della zona, anche talenti emergenti nazionali ed internazionali.

the best resort in Tuscany

La tenuta di Borgo Pignano si estende per più di 300 ettari fra boschi incontaminati, panorami fiabeschi con stagni e laghetti, orti coltivati secondo regime biologico e biodinamico.

Borgo Pignano

Loc. Pignano, 6

 Volterra (Pisa)

Telefono e Fax: +39 0588 35032

reservations@borgopignano.com

https://www.borgopignano.com/it/

No comments

Ott 24

Gaiole in Chianti: viaggio tra i suoi vini e e sue terre

La tenuta di Frescobaldi a Gaiole in Chianti

Gaiole in Chianti, dopo L’Eroica, si prepara ad ospitare un altro grande evento, questa volta dedicato ai suoi grandi vini, con la “Degustazione Terre di Gaiole”, in progrmma per tutta la giornata di sabato 27 ottobre alle Ex Cantine Ricasoli.

Barone Ricasoli, Brolio, Gaiole in Chianti

Un doppio binario per alcune realtà gaiolesi, che oltre ad essere presenti alla degustazione, manderanno a Roma, alcuni rappresentati a ritirare i prestigiosi Tre Bicchieri della Guida del Gambero Rosso, che quest’anno sono stati conquistati da queste aziende:

Dove dormire a Gaiole in Chianti per il Ponte di Ognissanti

Chianti Classico: Chianti Cl. Cultus Boni ’15 – Badia a Coltibuono, Chianti Cl. ’16 – Le Miccine, Chianti Cl. Ris. ’15 – Riecine.

Gaiole in Chianti Rainbow

Il viaggio tra i vini di Gaiole in Chianti, porta in degustazione 100 etichette di 25 aziende che fanno parte dell’associazione Viticoltori di Gaiole, in collaborazione con il Comune e con il sostegno del Consorzio Vino Chianti Classico.

Chianti Classico vini Gaiole in Chianti

L’obiettivo dell’iniziativa è raccontare la ricchezza e la varietà delle produzioni vinicole di un’area ben delimitata, per una migliore comprensione del territorio dal punto di vista vinicolo ed enologico.

Asta fallimentare in Chianti, prezzi e date

A Gaiole in Chianti, saranno presenti le aziende Agricola Matteoli; Badia a Coltibuono; Borgo Casa al Vento; Cantalici; Capannelle; Casanova di Bricciano; Castello di Ama; Castello di Cacchiano; Castello di Lucignano; Castello di Meleto; Fietri; I Sodi; Il Palazzino; La Casa di Bricciano; Le Miccine; Monterotondo; Podere Ciona; Ricasoli; Riecine; Rocca di Castagnoli; Rocca di Montegrossi; San Giusto a Rentennano; San Martino; Tenuta Perano; Tenuta San Vincenti.

Vini Tre Bicchieri 2019 Gaiole in Chianti

Da non perdere  il seminario in programma alle ore 14 e 30, dal titolo “L’annata 2016- Viaggio tra i vini di Gaiole” che sarà condotto da Roberto Bellini, vice presidente Ais. Interverranno: Francesco Ricasoli, dell’azienda Ricasoli; Massimiliano Biagi, direttore tecnico dell’azienda Ricasoli; gli enologi Maurizio Castelli e Federico Staderini.

Gaiole in Chianti Best Wine

La degustazione alle Ex Cantine sarà aperta dalle ore 11 del mattino fino alle 19,30. L’ingresso: 12 euro.

No comments

Ott 17

Un “Particolare” Oliver Glowig a Siena per Girogustando

 

Le cene di Girogustando a Siena

Quest’autunno a Siena è davvero “Particolare”!

Nell’attesa del Palio Straordinario di sabato 20 ottobre, c’è un altro grande evento a cui non dovete mancare, la cena stellare di Oliver Glowig e Daniel Calosci, per Girogustando al ristorante Particolare.

Dove mangiare bene a Siena

Due serate, saranno da ricordare: giovedì  e venerdì 19 ottobre, Girogustando porta al Particolare di Siena il ristorante “La tavola, il vino e la dispensa” di Roma.

chef stellati in Italia Oliver Gowlig

Alle pendici della basilica di San Francesco arriva così uno chef insignito di due stelle dalla prestigiosa guida Michelin: è Oliver Glowig, tedesco d’origine, da tempo attivo in Italia ed in particolare dal 2016 al ristorante con terrazza sul Mercato centrale di Roma.

chef da tenere d'occhio a Siena

Glowig incrocerà per due sere i prestigiosi attrezzi del mestiere con Daniel Calosci, resident chef del Particolare di Siena (qui trovate la mia intervista gastronomica scritta per Agrodolce)

ricetta di Oliver Gowlig

Curiosi del menu che hanno scelto Oliver Glowig e Daniel Calosci? Et voilà!

chef stellati a Siena

“Uovo croccante, spinaci al balsamico e spuma di pecorino” ed “Eliche cacio pepe ai ricci di mare” sono tra le creazioni preannunciate da Glowig, mentre Calosci valorizzerà un “Maialino, rapa, castagna, abete rosso”. I due chef prepareranno assieme un benvenuto d’apertura.   Inizio della serata ore 20.30.

Prenotazioni Tel.: 0577 1793209
Prezzo cena: € 45

Particolare di Siena

Via Baldassarre Peruzzi, 26,  Siena

dove mangiare a Siena per il Palio

“Girogustando – i cuochi d’Italia s’incontrano” è un’occasione di confronto tra cuochi del territorio italiano, ed un’opportunità di conoscenza per il pubblico che siede a tavola durante le serate in cui questi di esibiscono. Nata e cresciuta per iniziativa di Confesercenti Siena, è da tempo una delle manifestazioni di punta di Vetrina Toscana, il progetto Regione Toscana-Unioncamere che valorizza filiera corta enogastronomica, qualità delle produzioni artigianali e territorio.

 

No comments

Ott 11

La seconda domenica di Ottobre è vocata al Dit’Unto

chi sono gli chef stellati al Dit'Unto 2018

Ci sono quegli eventi che ormai fanno parte della nostra tradizione, anche se nati da poco tempo, come il Dit’Unto, che arriva con tutta la sua energia ogni anno, la seconda domenica di ottobre. Il Dit’Unto 2018 sarà domenica 14 ottobre.

programma-cuochi-ditunto.jpg

Nata nel 2013, questa festa che coinvolge tutto il borgo di Villa a Sesta (Siena), è ormai un appuntamento fisso per tutti gli appassionati della buona cucina, e riesce a mettere insieme street food, cucina tradizionale e chef stellati. Organizzata dall’Associazione Dit’unto insieme a Senio Venturi e Elisa Bianchini del ristorante L’Asinello, tutto lo staff del Circolo di Villa a Sesta

L'Asinello Ristorante Dit'Unto Villa a Sesta

Helene Stoquelet e il team de  La Bottega del 30 che vanta la  Stella Michelin da 20 anni, l’Osteria alla Villa, Ristorante Villa di Sotto e l’Agricola Tattoni.

ristorante stellato nel Chianti

Tra gli ospiti di quest’anno al Dit’Unto arriveranno Gaetano Trovato (Arnolfo, Colle Val D’Elsa), Riccardo Agostini (Il Piastrino, Pennabilli),

Juan Camilo Quintero

Juan Camilo Quintero dell’Osteria Volpaia

Alberto Sparacino (Cum Quibus San Gimignano)

Chef stellato a San Gimignano

Samuele Bravi (Futura Osteria, Abbadia Isola Monteriggioni), fresco di nomina per la Trattoria dell’Anno nella Guida Ristoranti  L’Espresso 2018 insieme a Nicola Saporito.

Futura Osteria MonteriggioniFilippo Saporito (La leggenda dei Frati Firenze),

chef stellato a Firenze

Fabrizio Borraccino (Ristorante Borgo San Felice), Iside de Cesare (La Parolina, Acquapendente),

Facce da Dit'Unto

Maria Probst e Natascia e Cristian Santandrea (La Tenda Rossa, Cerbaia) e addirittura ci sarà Andy Luotto.

come partecipare al Dit'Unto come ristorante

Tra i tanti protagonisti del Dit’Unto, tornano Gli Attortellati e il loro famoso Tortello Maremmano riempito con un impasto morbido di ricotta fresca e bietola selvatica e condito con un sugo di cinta.

chef toscani di grido al Dit'Unto

Essenziale la cucina del giovane chef Simone Cipriani che si diverte a farsi contaminare dal resto del mondo. Per lui un piatto decisamente fusion Ribollita Ramen – Crocchette di ribollita.

programma e navetta per arrivare al Dit'Unto

Villa Garibaldi Associazione che presenta piatti della tradizione cucinati magistralmente dalle donne e dagli uomini del posto.
Al festival presentano il Tortello Mantovano rigorosamente fatto a mano, il Riso alla pilota, piatto tipico della bassa padana e il Luccio in salsa.

dove parcheggiare per il Dit'Unto

BBQ Geeks la loro Missione: diffondere la cultura dell’American Barbecue! E lo faranno con la loro Salsiccia affumicata al ciliegio, cetriolini agrodolci, salsa alla senape, cipolla fritta ed aria di birra. Ad aiutare Pietro Bonacorsi e il suo staff ci sarà anche  Alberto Lorenzini.

chef al 43 San Gimignano

Dal ristorante Al 43 presso Locanda dell’ Artista – Boutique Country Inn – San Gimignano, Tuscany a San Gimignano, lo Chef Maurizio Bardotti, già stella Michelin nel 2015, ci stupirà con la sua cucina moderna ma in armonia con le antiche tradizioni toscane. Il piatto che ha scelto è “CAROTA” NASTURZIO, MOU DI SCALOGNO, BALSAMICO ALLA CIPOLLA”

pasticceria peccati di gola

Quest’anno Antonio Federico e Alessia Betti della Pasticceria Peccati di Gola di Siena, al Dit’Unto, vi tenteranno con la Bonito Cheesecake esotica e la Mousse al Ricciarello 3.0!!

E non finisce qui! Scoprite chi altro ancora c’è al Dit’Unto

cosa mangiare al Dit'Unto

Il prezzo delle degustazioni è di 3€ per ogni assaggio.

Se non volete prendere la macchina, c’è una comoda  navetta.

 

No comments

Ott 1

Ottobre: i giardini si vestono di nuovi colori

I giardini più belli della Lombardia, I giardini più belli sul Lago di Como, The most beautiful gardens on Lake Como

Ottobre per i giardinieri, gli appassionati di piante e di fiori, è un mese magico. I giardini in ottobre si vestono di nuovi colori, con sfumature che vanno dal giallo al rosso, fino all’arancio. Dalie ancora in fiore, bulbi da comprare e piantare, per vederli fiorire in primavera. Insomma un mese meraviglioso per stare all’aria aperta e godere di cio che la natura ha ancora da offrire. Non perdetevi questi eventi.

Giardini-da-vedere-sul-Lago-di-Como.jpg

Orticolario, il celebre evento internazionale dedicato alla natura, ai giardini e a un concetto evoluto di giardinaggio, che si svolgerà dal 5 al 7 ottobre a Villa Erba, a Cernobbio, sul lago di Como. Giunto alla decima edizione, Orticolario sarà arricchito dalla presenza di ospiti illustri e da un ricco programma di iniziative, incontri e workshop che sapranno declinare in svariati modi il tema dell’anno, il “Gioco”, e la pianta protagonista, la Salvia.

5-7 ottobre 2018 Villa Erba, Cernobbio (CO), sul Lago di Como

Info tel. +39 031 3347503, mail: info@orticolario.it

 www.orticolario.it

Secret Garden in Venice, scoprire i giardini a Venezia

VENEZIA FESTIVAL DEI GIARDINI

Da venerdì 5 a domenica 7 ottobre 2018 si svolgerà il FESTIVAL DEI GIARDINI VENEZIANI, promosso dal Wigwam Club Giardini Storici Venezia e giunto ormai alla XIV edizione.

Anche questa volta sarà un’occasione unica per entrare con visite guidate, reading e momenti conviviali in spazi segreti e solitamente chiusi, luoghi di piante e antica storia che i proprietari straordinariamente apriranno per noi.

Dopo Venezia è un Giardino dello scorso anno, il titolo dell’edizione di quest’anno VENEZIA È UN ALBERO vuole essere un invito a focalizzare ogni senso sulle molte piante che silenziosamente donano bellezza, salute e frutti per conoscerne caratteristiche botaniche, colturali e simboliche.

Tutti gli incontri sono su prenotazione, fino a esaurimento posti.
Prenotazioni: prenotazioni.giardinivenezia@gmail.com
Info: +39 388 4593091 (segreteria); +39 328 8416748 (presidente)

Vedi il programma completo:
http://www.giardini-venezia.it/2018/09/26/festival-dei-giardini-2018/

Dove fare i corsi di giardinaggio a Firenze

Corso di Garden Design a Firenze

Segnalo questo corso di  “Garden Design – Planting Design” che si terrà dal 4 al 6 ottobre in via della Piazzuola a Firenze.

Per info e costi visitate il nostro sito www.gardendesignfirenze.com

Ottobre-Roma-Giardini-della-Landriana.jpg

AUTUNNO ALLA LANDRIANA

Giardini della Landriana (Tor San Lorenzo, Ardea) dal 12 al 14 Ottobre accolgono nuovamente Autunno alla Landriana, l’attesissimo flower show dedicato alla stagione fresca. Alla Landriana il pubblico può approfondire l’arte del giardinaggio ai più alti livelli. La mostra-mercato ospita numerosi vivaisti qualificati che metteranno in mostra le piante tipiche della stagione autunnale, piante insolite e rare, alberi, fiori, bulbi, attrezzi, vasi, libri, arredamento da giardino e complemento d’arredo per il country life.
L’evento sarà particolarmente “interattivo” con numerose attività seminariali per gestire ed organizzare un proprio spazio verde ma anche per apprendere le tecniche per difendere le piante dagli “attacchi” della stagione fredda.

Autunno alla Landriana si svolgerà dalle 10.00 alle 18.00 con orario continuato. Durante gli eventi sarà altresì possibile visitare i 10 ettari di parco, soffermandosi negli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche.

Le visite sono guidate e non è necessaria la prenotazione.

Uno scenario naturale che ad Ottobre regala un magico foliage!

Per info è a disposizione il numero 333.2266855.

I giardini più belli della Francia, The most beautiful gardens in France

Journèes des Plantes de Chantilly

L’Europa dei giardinieri ha un appuntamento al Domaine de Chantilly il 19, 20 e 21 ottobre 2018.

Quasi 250 espositori, selezionati da diverse giurie e comitati, presenteranno le ultime varietà di piante, dalle piante da collezione ai classici, tutta la diversità orticola combinata! L’opportunità di celebrare la diversità del mondo dei giardini ma anche strumenti e oggetti da vivere inediti per facilitare il lavoro del giardiniere e abbellire la vita in giardino!

Scopri: www.domainedechantilly.com/en/plant-days/

Orari di apertura: 10h-18h

Tasso di prevendita solo fino al 18 ottobre!
Prezzo intero: 17 € / Prezzo ridotto: 10 €
Dopo questa data: 20 € intero e 12 € ridotto

Giardini-di-Ottobre.jpg

GIARDINITY A VESCOVANA  (PADOVA)

L’appuntamento con Giardinity, la mostra laboratorio dedicata al giardinaggio che si svolge a Vescovana (Padova) all’interno della storica Villa Pisani Bolognesi Scalabrin sarà come di consueto l’ultimo weekend di ottobre, sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018. La sesta edizione, a cura della proprietaria della Villa nonché ideatrice dell’evento, la signora Mariella Bolognesi Scalabrin, avrà come tema il legame tra Arte e Natura e, proprio in virtù di questo interessante e fecondo dialogo, tra le novità di questa nuova edizione autunnale spiccano i “Giardini immaginati, dove riconoscersi o smarrirsi”, installazioni creative di vivaisti, artigiani e designer dedicate all’arte del giardino, della mani e della mente.

Mi pare che i giardini in ottobre, hanno diverse cose da regalarvi, non trovate? Poi fatemi sapere cosa avete comprato.

No comments

Set 23

Vignaioli di Radda, che la forza del Sangiovese sia con voi

Produttori di vino di Radda in Chianti, Wine producers of Radda in Chianti

Nel nome di Radda, del Sangiovese e del Chianti Classico, si è finalmente costituita  l’Associazione ‘Vignaioli di Radda’.

Weinproduzenten von Radda in Chianti

Hanno cominciato lo scorso anno, a mettersi insieme, per far conoscere alle persone come è fatto il territorio di Radda. Quest’anno a maggio, hanno bissato, confrontandosi con il Sangiovese della California, e tra una chiacchera e l’altra, sono finalmente passati ai fatti, i ‘Vignaioli’ hanno deciso di darsi una forma ufficiale.

Nomi dei produttori di vino di Radda, Producteurs de vin de Radda in Chianti

Questa è la storia di gente che dedica la sua vita al vino, che passa le giornate ad aiutarsi e a confrontarsi. Vignaioli che fanno squadra, e che hanno portato Radda in Chianti, a vera e propria icona del Sangiovese.

ラッダインキャンティのワイン生産者

Un territorio non facile, dove la maturazione delle uve arriva dopo, dove la vendemmia comincia quando gli altri stanno per finire, dove cinghiali e caprioli sono un grosso problema per le uve, tanto ne sono golosi.

Vignaioli di Radda, Chianti Classico, Sangiovese

Ma i Vignaioli di Radda, non demordono, si rimboccano le maniche, vanno avanti, sono testardi e coraggiosi, un po’ pazzi e tantino ambiziosi. E come non fanno ad esserlo, se tra gli obiettivi che si sono prefissati, ci sono  la tutela, la valorizzazione e la comunicazione collettiva delle eccellenze vitivinicole del territorio raddese?

Tre Bicchieri 2019 istine

I Soci Fondatori sono : Borgo La Stella, Borgo Salcetino, Brancaia, Cantina Castelvecchi, Caparsa, Castello di Albola, Castello di Volpaia, Castello di Monterinaldi, Colle Bereto, Fattoria di Montemaggio, Istine, L’Erta di Radda, Monteraponi, Montevertine, Podere Capaccia, Podere l’AJa, Podere Terreno alla Volpaia, Poggerino, Pruneto, Tenuta Carleone di Castiglioni, Terrabianca, Val delle Corti, Vignavecchia.

produttori-di-vino-di-Radda

Questi “Vignaioli” producono vini principalmente con uve proprie e provenienti da vigneti situati nel Comune di Radda in Chianti, e si stanno impegnando per una fattiva collaborazione interna, a promuovere l’agricoltura sostenibile in tutte le sue forme.

Associazione Viticoltori Radda in Chianti

Tutto ha avuto luogo, nel Chiostro di Santa Maria al Prato a Radda in Chianti,  che ospita la ‘Casa del Chianti Classico’, anche lei, “rinata” quest’anno, dalla volontà di Giuseppe Pollio e Alessandro Boletti, grandi appassionati di vino e del buon cibo.

Voplaia Radda in Chianti.jpg

Sono stati eletti Presidente dell’Associazione Roberto Bianchi (Val delle Corti) e Vice Presidente Martino Manetti (Montevertine).

Vignaioli di Radda, buon cammino, e che la forza del Sangiovese sia sempre con voi.

No comments

Set 3

Terre di Siena: corso gratuito di “Tourismarketing 4.0”

free course of tourim marketing in Tuscany

Attenzione attenzione! E’ in partenza un corso gratuito  di Tourism Marketing, che non dovete assolutamente lasciarvi sfuggire. Sta arrivando “Tourismarketing 4.0”, 20 posti per diventare specialisti della promozione turistica e territoriale.

Le lezioni del corso di Tourism Marketing, prenderanno il via nel mese di ottobre a Poggibonsi in zona Salceto, (zona Coop, quindi facile da raggiungere anche con i mezzi pubblici), che sarà la sede di base del corso per tutta la sua durata.

vigneti del Chianti Classico, turismo, Marketing, wine

Siena, il Chianti, la Vald’Orcia, l’Amiata, le Crete Senesi, San Gimignano e la Vald’Elsa, la Valdichiana, San Galgano e la Val di Merse, Montalcino, la Via Francigena e le strade dell’Eroica, fanno parte del nostro patrimonio artistico e culturale, conosciuto in tutto il mondo. Quindi non vi fate scappare questo corso gratuito: da ottobre a giugno un percorso di qualificazione da 800 ore, con in  programma anche stage, le iscrizioni aperte fino al 28 settembre.

corso gratuito sul turismo a siena e provincia, marketing

La storia e cultura del territorio senese, le sue eccellenze e produzioni tipiche; il targeting, le nazionalità e le aspettative; la progettazione di un pacchetto turistico; gli eventi, il wedding e la comunicazione digitale. Sono alcuni degli argomenti di lezione per “Tourismarketing 4.0”, il corso gratuito IFTS che tra ottobre e giugno 2019 formerà 20 specialistici della promozione turistica.   L’iniziativa è di Cescot siena ed Eurobic Toscana sud e prevede complessivamente 800 ore di formazione, 240 delle quali articolate in forma di stage presso strutture private operanti nel settore.

turismo, corso gratuito di promozione territoriale

PARTECIPAZIONE GRATUITA.

La partecipazione gratuita è aperta a giovani e adulti, residenti o domiciliati in Toscana, sia occupati che non. A fine corso ai partecipanti sarà attestata la qualifica di “tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio -IV livello EQF”. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 settembre. Maggiori dettagli sul sito www.cescot.siena.it.

corso gratuito a Poggibonsi sul turismo

Cliccando qui, trovate tutte le info sul corso di Tourism Marketing

CESCOT SIENA SOCIETÀ COOPERATIVA ESERCENTI, Strada Statale 73 Levante n.10 Loc. Due Ponti Siena

Tel: 0577/252265

Carolina Pirozzi  formazione@confesercenti.siena.it

maggiori zone turistiche della Toscana, quali sono

Il percorso formativo del corso gratuito di Tourism Marketing è articolato nelle seguenti moduli didattici:

L’esperienza del territorio senese: caratteristiche, storia e cultura, eccellenze, produzioni tipiche;

Turisti -4.0- a Siena e in Toscana;

Targeting, nazionalità e aspettative (e come soddisfarle);

Il pacchetto turistico territoriale: ideazione, strutturazione, valorizzazione e monitoraggio/valutazione;

La presentazione del prodotto e del territorio: dalla comunicazione efficace alla narrazione;

Marketing;

Comunicazione digitale  – Informatica Applicata;

Social Media Marketing  – Pubblicità, Comunicazione e Consumi;

Focus: eventi, wedding e reti territoriali;

Analisi dei costi, Budgeting, Reporting;

Organizzare l’attività nel quadro Industria 4.0;

Tourist products and services: how to communicate (and to sell..);

Soft skills – ambito relazionale;

Stage;

Accompagnamento individuale e collettivo.

No comments

« Pagina precedentePagina successiva »