Google+

La Finestra di Stefania

L'enogastrogiardiniera

Archive for the 'Divertirsi con i bambini' Category

I gufi alla Rocca di Staggia

agosto 13th, 2015 | Category: Cosa fare e dove andare a,Divertirsi con i bambini

spettacolo con gufi in notturnaSe vi appassionano i gufi e altri rapaci notturni, stasera alla Rocca di Staggia c’è questo bellissimo evento.

Giovedì 13 luglio potrete ammirare il  volo delle poiane;
avvicinare i misteriosi volatili notturni: accarezzare Stella il candido
e tenero barbagianni faccia di cuore. Accogliere sulle braccia il
magnifico gufo reale diventando falconieri per un giorno, e divertirvi
con Sole il gufo nordico che da cucciolo è diventato grande.

SOLO SU PRENOTAZIONE TELEFONICA cell. 3664792092

Per maggiori informazioni

info@laroccadistaggia.it www.laroccadistaggia.it
Se hai visitato la Rocca di Staggia clicca mi piace
https://www.facebook.com/LaRoccaDiStaggia

 

No comments

Siena e la Divina Bellezza: mettetevi a sedere in terra e godetevi lo spettacolo

Immagini divina bellezza Siena

Se avete visitato la città almeno una volta e pensate di ritornarci e vi domandate cosa fare di nuovo a Siena? Vedere la Divina Bellezza! Questo vale anche per chi va a Siena per la prima volta.

L’altra sera con mia cugina e un’amica siamo andate a vedere questo spettacolo all’aperto tanto chiaccherato. Dopo aver letto le impressioni di Amina, ero curiosa ancora di più. Lo proiettano sul “Facciatone” del Duomo in piazza Jacopo della Quercia.

Cosa è la Divina Bellezza? E’ un video mapping sulla storia di Siena e la costruzione del duomo nuovo che non è mai stato finito. Vi consiglio di guardarvi il video qui sotto e capirete che ne vale la pena. Tra i suoi ideatori Charles Darby, art director della saga Harry Potter e matt painting per film come Titanic e Matrix. E l’altra sera è stato ancora più suggestivo perchè ad un tratto dietro la finestra del facciatone è apparsa la luna piena e mentre il video raccontava della peste, intorno alla nuvola sono passate delle nuvole nere, la realtà per un attimo ha superato la fantasia.

Il miglior modo per vederlo è stando seduti in terra, quindi portatevi scarpe comode e vestiti casual se potete, meglio ancora sarebbe sdraiati con la borsa sotto la testa, è la posizione ideale (io l’ho fatto e sono stata proprio bene 😉 ) E’ in italiano e in inglese, e sono stati molto bravi con i tempi, la lingua inglese non da fastidio, è integrata armonicamente nel video.

Lo spettacolo dura fino al 30 settembre e gli orari sono 21.15 e 22.15, e dura più di mezzora la proiezione. Ci sarà tutte le sere , tranne nei giorni di Palio, ricordatevelo!

I biglietti vanno da 8 a 13 euro, con sconto speciale per le famiglie, le informazioni le trovate qui

1 comment

Tramonti da brivido a Villa Peyron e l’estate diventa frizzante

manifestazioni a villa Peyron

Della Compagnia della Seggiole, ve ne ho già parlato sia per via dei “Radiogialli“, sia per “L’azione del silenzio” alla Certosa del Galluzzo, e questa volta ve ne parlo di nuovo molto volentieri, per Tramonti da Brivido a Villa Peyron e il bosco di Fontelucente, sulle colline sopra Firenze.

E questa volta, non perdetevi l’appuntamento al tramonto con La Compagnia delle Seggiole nell’affascinante – e sconosciuto al grande pubblico – Giardino di Villa Peyron al Bosco di Fontelucente: la visita animata omaggia l’eccentrico e celebratissimo poeta, scrittore e critico statunitense Edgar Allan Poe (1809-1849) che con i suoi racconti ha dato origine alla letteratura dell’orrore anticipando la narrativa di fantascienza e il Decadentismo.

Gli spettacoli, si svolgeranno il 29-30-31 luglio e il 5-6-7 agosto.

Viaggio teatrale – Visita Animata

 Dalle 19,45 alle 21,00 – Visita al giardino con interventi teatrali e mostra itinerante delle ANIME di Massimo Biondi
Dalle 21,00 alle 21,30 – Piccola degustazione dell’Antica Gastronomia Palmieri
Dalle 21,30 alle 22,15 – Letture radiofoniche e inserti teatrali nel Cortile della Villa

 Una piacevolissima sorpresa, inoltre, aspetta il pubblico di Villa Peyron: il maestro Massimo Biondi espone eccezionalmente per questo evento le sue “ANIME”, opere di scultura lignea poste in luoghi strategici del giardino dando vita a una mostra itinerante e diventando riferimento per attori e pubblico. 

Visita al giardino + Spettacolo + Piccola degustazione: 20,00 Euro
Info e prenotazioni tutti i giorni dopo le 14,00 al n: 333 2284784
Posti limitati – consigliata la prenotazione

Giardino di Villa Peyron al Bosco di Fontelucente
Via di Vincigliata 2 – Fiesole (FI)
http://www.bardinipeyron.it/villa-giardino-peyron/

No comments

Il giardino di Pimpinella e le settimane selvatiche sui Colli Bolognesi

fattoria didattica in Emilia Romagna

Mercedes? La riconoscerai da un vestito a righe! Ok mi sono offerta volontaria per portare questa signora inglese, mai vista in vita mia, a dei giardini spontanei dove imparare a conoscere le piante locali. Come è bello andare in giro per i colli bolognesi alla ricerca de “Il giardino di Pimpinella“. Per fare un piacere alla mia amica Daniela, ho rinunciato a una domenica alle terme, per accompagnare la sua amica britannica, appena scesa dall’aereo a questo corso erboristico o meglio, a una settimana selvatica. Ma che sarà mai?

Sono curiosa anche io di questo posto, visto che me ne hanno parlato talmente tanto che non vedo l’ora di vederlo con i miei occhi. L’uscita dell’autostrada è a Sasso Marconi (dove c’è il ristorante dell’Aurora Mazzucchelli 😉 ) e si arriva abbastanza presto a Luminasio di Marzabotto, anche se non ho la 50 special dei Lunapop! Come saliamo la collina, piano piano si concretizza questa fattoria didattica, che già ad una prima occhiata fa carpire qualcosa di magico. Sarà il vento leggero, i colori, il Mandala della Compassione:un messaggio d’Amore e Pace universale da condividere fatto dai monaci tibetani, perché è risaputo che bisogna mettere colore e armonia nella propria vita, capito?

La padrona di casa è Laura dell’Aquila, una biologa ed erborista, che ha ricreato in questo piccolo paradiso, una casa dove fare i corsi per imparare a fare i preparati cosmetici e fitoterapici, e a saper riconoscere le piante spontanee ed a usarle in cucina. Ma anche impartisce corsi di erboristeria, medicina tradizionale mediterranea e un sacco di altre cose, questi sono tutti i corsi, sia per adulti, ma anche per famiglie e bambini.

Le settimane selvatiche, sono l’occasione oltre per imparare cose nuove, per immergersi completamente nella natura, conoscere persone nuove, mangiare quello che regala la natura, e dormire in una piccola comunità. Mercedes è tornata entusiasta ed ha risolto gli ultimi enigmi che le mancavano per lanciarsi nella sua nuova avventura, ed eccola qui la sua linea cosmetica tutta biologica 😉

Il Giardino di Pimpinella
Via Medelana 23 – 40043 Luminasio (Bologna)
Tel. 389.9703212
E-mail: info@pimpinella.it

 

No comments

I profumi di Boboli quest’anno sono all’Istituto Agronomico per l’Oltremare

giardini di Firenze meno notiLa prima bella notizia. è che finalmente mi hanno messo l’Adsl e che ora riesco a caricare le foto nel blog, e devo dire che quelli della Telecom, hanno fatto davvero veloci, mi hanno detto che ci sarebbero voluti una ventina di giorni, e invece dopo una settimana è arrivato il tecnico 😉 . La seconda notizia è che ci sono nuovi giardini da scoprire a Firenze.

Ringrazio la mia amica Nadia Fondelli, che me lo ha segnalato, sapendo la mia passione per i giardini. Oggi avete tutta la giornata per andare a Profumi di Boboliche quest’anno si svolge presso l‘Istituto Agronomico per l’Oltremare ( Via A. Cocchi, 4). Quello che in molti a Firenze  pensano sia un antico convento,  in disuso  e che invece è un luogo attivo,  e finalmente vedrete aprire le porte ed i cancelli per la prima volta.

istituto oltremare a Firenze interno

Questo è un edificio storico monumentale,progettato da Aurelio Ghersi , e ha un ettaro di Giardino Tropicale in cui sono presenti attualmente 340 specie rare, delle quali 92 coltivate all’aperto, tra queste un magnifico esemplare di Metasequoia glyptostroboides, sicuramente tra i primi ad arrivare in Italia nella prima metà del secolo scorso.

i profumi di Boboli

Durante la manifestazione è possibile prenotare presso il desk della Direzione una visita guidata gratuita agli ambienti monumentali dell’Istituto, al Museo, alla Biblioteca  e al Giardino Tropicale.

 L’ingresso agli spazi monumentali dell’Istituto Agronomico per l’Oltremare e al Giardino Tropicale è GRATUITO per tutti ( bus 11, 17, 3, 7). Orario 10/20

1 comment

Slow Fish a Genova ecco perché andarci

slow fish a GenovaPartito oggi e prosegue fino a domenica, ecco dopo due anni il ritorno di Slow Fish: il Porto Antico di Genova e le sue mille anime, quella parte di città che non sta mai ferma, accoglie sempre eventi ed iniziative,il cuore pulsante della città.

Ma cosa ci sarà da fare a Slow Fish? Dai Laboratori del Gusto alle attività per i più piccoli dello spazio Slow Food Educazione, dal Mercato di Slow Fish dove acquistare il prodotto fresco e conservato, olio, spezie, sale, alghe e derivati agli approfondimenti dei Laboratori dell’acqua. E poi, cosa c’è di meglio di una sosta in Enoteca con un buon bicchiere di vino e uno sfizioso manicaretto? O dell’ormai classico abbinamento tra un bel boccale nella Piazza delle Birre e un originale street food nelle Cucine di Strada?

Le attività si svolgono tutti i giorni: per le famiglie in visita con i bambini il venerdì al pomeriggio e il sabato e domenica tutto il giorno.

E non perdetevi le cene al ristorante Il Marin di Eataly: giovedì 14 è la volta di uno dei più grandi esponenti italiani sulla cucina di mare: Luciano Zazzeri dal ristorante La Pineta, stella Michelin di Marina di Bibbona (Li). Si continua la sera del venerdì 15, con un tocco di Spagna, grazie a Barceloneta Cuina, un gruppo di chef del famoso quartiere marinaro e popolare di Barcellona, che promuove il pescato locale per ribadire l’importanza di tutelare le tradizioni culinarie della regione.

Domenica a pranzo, l’incontro tra due regioni agli antipodi geograficamente ma unite dall’amore e dal rispetto per il mare e per la cucina di pesce. Luca Collami del Baldin di Sestri Ponente (Genova) ospita e accoglie Gigi Megliola e Fabrizio Barraco, rispettivamente patron e chef del Bastimento, ristorante che a Torino propone la vera cucina del Salento.

E ancora verso l’Area Mandraccio, dove vi aspettano i molti espositori del Mercato di Slow Fish pronti a raccontare le loro storie e farci gustare le molte prelibatezze.

Avete tempo fino a domenica per scoprire Genova.

Il programma è su www.slowfood.it

 

No comments

Perché andare a Flora Firenze? Perché è arte, non solo una mostra di fiori

giardino di stile francese Monet

Volete vedere non solo una semplice mostra di fiori, ma delle installazioni artistiche con fiori e piante? Allora ho quello che fa per voi! Flora Firenze, trasforma dal 30 aprile all’ 11 maggio, Firenze nella capitale del giardino mondiale al Parco delle Cascine. Un evento pari nel suo genere solo all’Euroflora di Genova.

Saranno realizzate ambientazioni desertiche, boschive, l’ambiente di lago, il campo da golf. E non mancheranno i convegni: sil giorno 8 maggio, l’Accademia dei Georgofili organizza il convegno “Biodiversità e diversità di forme”, ovvero il nuovo progetto del verde nelle città. La competizione italiana della “Federfiori”, la coppa dei campioni del fioraio più bravo e artistico prenderà vita durante il ponte del primo maggio con le prove, decorazione della tavola, composizioni a tema e bouquet.

peschi fioritura meravigliosa

 

E ancora la “Land Art”, ovvero l’arte della terra, il torneo di golf, e sabato 9 maggio ci sarà la presentazione del giardino italiano e addirittura come fare un biolago.

L’orario è da giovedì 30 Aprile a Lunedì 11 Maggio dalle ore 8.30 alle ore 21.00 (ultimo ingresso ore 18.30) giorni feriali e dalle ore 8.30 alle ore 23.00 nei giorni festivi e prefestivi, ultimo ingresso ore 18.30

IL BIGLIETTO COSTA 20 EURO, gratutito per bambini sotto i 5 anni, e ci sono tanti sconti. Per maggiori informazioni leggete qui’.

No comments

Tutti ad Arezzo per Il Flower Show nel bellissimo parco di Villa Severi

i fiori più belli di Arezzo

Se mi domandassero quale è una mostra di fiori bella da vedere in Toscana, senza dubbio suggerirei Arezzo Flower Show, nel bellissimo parco di Villa Severi. La città del Petrarca, ospita, questa manifestazione sabato 18 e domenica 19 aprile,  e prevede corsi di giardinaggio, laboratori didattici per i bambini e gli adulti, ma soprattutto la possibilità di vedere delle collezioni di piante parecchio rare.

 

Tra le tante belle iniziative in programma, anche capire come si fa il compost. A spiegarvelo ci saranno i ragazzi che lavorano per Hera che da anni si batte per l’ambiente e l’energia pulita, ed è sempre in prima linea per migliorare il suo compost.il parco di Villa Severi Da non perdere il lancio delle farfalle  che è  introdotto dall’entomologo Gianumberto Accinelli, che le alleva e le cura con la collaborazione di Cooperative sociali del territorio bolognese.
L’appuntamento è per domenica 19 aprile alle ore 17 allo spazio Hera.

L’ingresso costa 5 euro, ma se vi registrate allevento quì, avete il biglietto scontato e in regalo del fertilizzante naturale per le vostre piante.

Inoltre hanno fatto l’abbonamento a 8 euro per entrambi i giorni e se arrivate con il vostro cane, il biglietto di entrata costa 4 euro.

Qui trovate i corsi che fanno nel weekend e sono davvero interessanti.

No comments

« Pagina precedentePagina successiva »